Ho praticamente ignorato tutto il periodo che porta al Natale, non ho avuto voglia di fare foto , allestire set, scrivere cose carine o profonde o un minimo interessanti, però ho cucinato, provato dolci, studiato ricette, preparato panettoni, biscotti e dolci, tanti dolci.

Ho deciso di lasciare traccia su questo blog di questi biscottini al cocco, velocissimi da fare, senza lievito e senza burro e con una buona durata, se proprio non vi va di passare interi pomeriggi in cucina, ma vi piacerebbe lo stesso regalare qualcosa fatto da voi, provate questa ricetta, è garantita, l'importante è creare dei biscotti con un cucchiaino perché in cottura tendono ad allargarsi un poco.

Vi lascio i miei auguri in anticipo, non so se riuscirò a postare qualcosa prima del prossimo anno, fate tanti dolci e divertitevi.

La ricetta originale è di Sabrina Grasso , letta nel gruppo facebook Pasticceria per passione.







Biscotti al cocco

Dose per 24 biscotti

  • 100 g farina di cocco
  • 100 g fecola di patate
  • 80 g di zucchero semolato
  • scorza di limone, arancia, mandarino non trattati
  • 90 ml olio di semi
  • 1 uovo
  • sale
In una ciotola mescolare l'uovo con sale, zucchero , olio, aromi , inserire le farine e creare un composto omogeneo.
L'impasto si presenta piuttosto appiccicoso, aiutandovi con due cucchiaini formare dei mucchietti su una teglia con cartaforno, dovranno essere circa  24.
Preriscaldare il forno a 170°C , infornare per 10'.
Sfornare e far raffreddare, volendo cospargete con zucchero a  velo.
Conservare in una scatola di latta, durano oltre 15 giorni.


Ho scoperto l'utilizzo del forno a microonde per la cottura della zucca delica intera, una velocità e una comodità che mi ha spinta a prepararne più del necessario.

Con quella che mi avanzava ho realizzato questo plumcake visto sul profilo Instagram statusmamma , la ricetta è veloce e buona, se amate l'abbinamento  aggiungete pure qualche gocce di aroma alla mandorla.

Per la cottura della zucca in microonde è sufficiente porre la zucca intera sul piatto Crispi e procedere alla cottura alla potenza massima ( 850 W) per 15'/18' o fino a quando la lama di un coltello riuscirà ad entrare con facilità.




Plumcake zucca e cioccolato

  • 250 g zucca cotta frullata
  • 2 uova
  • 80 g gocce di cioccolato
  • vaniglia
  • 120 g zucchero
  • 200 g farina 00
  • 50 g burro a temperatura ambiente
  • 16 g lievito per dolci
  • sale
Montare uova e zucchero, unire burro e vaniglia, aggiungere la purea di zucca e mescolare.

Inserire farina, lievito e il pizzico di sale mescolando con una spatola, infine aggiungere le gocce di cioccolato.

Versare in uno stampo da plumcake foderato con cartaforno .

Cuocere in forno preriscaldato, ventilato a 180°C per 45'/ 55'.

Fare la prova stecchino, nel mio forno occorre qualche minuto in più, regolatevi. 

 Questi biscotti sono una vera rivelazione.

Vengono dall'Afghanistan, dal libro Parwana  di D. Ayubi, sono preparati per i festeggiamenti che segnano la fine del Ramadan. L'autrice è figlia di profughi afghani trasferitisi in Australia dove nel 2009 hanno aperto un ristorante che porta il nome del libro e significa farfalla.

Nel libro alle ricette più conosciute del ristorante si alternano storie legate all'Afghanistan e alla famiglia dell'autrice.

 Vi rimando al blog Ricette e Vignette  per approfondire le notizie su questo libro e sulla sua storia.

Quello che mi ha colpito di questi biscotti è stato  l'utilizzo del latte in polvere nell'impasto che dona una friabilità unica.

Personalmente ho ottenuto più pezzi di quelli indicati nella ricetta originale, probabilmente perché li ho fatti di circa 9 cm di diametro, ho anche utilizzato un po' meno olio di quello indicato perché avevo ottenuto un composto della consistenza giusta, sicuramente dipenderà dalla capacità di assorbimento della farina, mi sento di suggerire di versare l'olio poco alla volta.

Questa volta non ho aggiunto aromi, ma credo che la prossima volta inserirò della vaniglia o dell'arancia.

La ricetta è di rapida esecuzione e tranne che per il latte in polvere ha ingredienti di facile reperibilità.

Per quanto riguarda il latte in polvere io al supermercato ho trovato solo quello parzialmente scremato e non intero, non credo che il risultato ne abbia risentito 





Khetayee biscotti afghani con latte in polvere

da Parwana di D. Ayubi

Per circa 24 biscotti

  • 300 g farina 00
  • 125 g zucchero a velo
  • 110 g latte in polvere
  • 310 g olio di semi caldo ( per me circa 39 g in meno)
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • Pistacchi per finitura,  (crema di pistacchio o marmellata per me)
Scaldare il forno a 150°C.
In una ciotola unire tutti gli ingredienti, tranne l'olio e i pistacchi.
Mescolare bene, aggiungere l'olio caldo, ma non bollente lasciandone un po' indietro nel caso dovesse essere troppo, impastare con le mani fino ad avere un composto morbido, ma compatto.
Dividere in pezzi uguali, arrotondare per firmare delle palline, porre su teglia coperta con cartaforno e schiacciare leggermente, creare una fossetta al centro.
Cuocere a 150°C  per 20', fino a leggera doratura.

Non rimuovere fino a quando non saranno freddi, a questo punto decorare con pistacchi tritati, come da ricetta originale oppure con marmellata o crema di pistacchio.
Posso assicurare che anche mangiati senza aggiungere niente sono ottimi.


 Anche voi siete di quelle che si fanno prendere dall'entusiasmo e acquistano miele con l'idea di utilizzarlo frequentemente?

Allora questa ricetta è per noi, in un colpo ne utilizzeremo un bel po' e potremo sempre raccontarci che, dato che contiene poco zucchero, è anche dietetica 😉

La ricetta originale viene dalla rivista Bene insieme di maggio 2021 ed era per una ciambella, ho preferito farne dei mini plumcake.







Plumcake al miele

Dose per 12 plumcake o una ciambella

  • 50 g burro
  • 100ml latte
  • 200 g miele ( per me di arancio, ma utilizzate quello che avete a disposizione)
  • 250 g farina 00
  • 20 g zucchero semolato
  • 8 g lievito per dolci
  • 1 uovo
  • 1 limone biologico succo e buccia grattugiata
  • sale un pizzico
  • Zucchero a granella per decorare
Versare in un pentolino latte e burro e farlo sciogliere senza arrivare al bollore.
Aggiungere il miele e mescolare, lasciando sul fuoco per un altro minuto, senza far bollire 
Spegnere e lasciare intiepidire.
In una ciotola unire la farina, il lievito, lo zucchero e la buccia di limone grattugiata.
Rompere al centro l'uovo e unire il succo di limone, mescolare con una spatola, aggiungere il composto di latte e continuare a mescolare.
Versare negli stampini da plumcake imburrati ( o in una stampo a ciambella) , volendo cospargere con zucchero a granella.
Cuocere in forno preriscaldato a 180°C , statico per 20'/25', fino a quando non saranno dorati.
Se si utilizza uno stampo a ciambella cuocere per 35'/40'.



 Quanto è importante variare la propria alimentazione? Per me tantissimo, soprattutto a colazione e soprattutto se si tratta di biscotti.

Ho scovato questa ricetta tra l'infinita lista di quelle salvate e da provare, dopo averla realizzata la prima volta l'ho provata ancora perché è semplice, veloce e buona, se ci si aggiunge che è anche senza uova e senza burro si rasenta quasi la perfezione.

Naturalmente non servirà la bilancia, ma solo il vasetto dello yogurt.

La ricetta viene dal blog Cucina facile con Elena che ringrazio di cuore per averla condivisa.




Biscotti sei vasetti allo yogurt, senza uova, senza burro

Dose per circa 20/24 biscotti

  • 3 vasetti farina 00
  • 1 vasetto yogurt ( con quello alla pesca sono speciali)
  • 1vasetto di zucchero semolato
  • sale un pizzico
  • ½ vasetto olio di semi
  • ½ vasetto gocce di cioccolato
  • ½ bustina lievito per dolci
  • Vaniglia
  • Zucchero semolato e zucchero a velo per la finitura
Preriscaldare il forno a 180°C, modalità ventilato.
In una ciotola unire lo yogurt, l'olio,lo zucchero, il sale, la vaniglia e mescolare.
Aggiungere la farina e il lievito e lavorare velocemente con una spatola, inserire il cioccolato.
Formare delle palline, rotolare nello zucchero semolato e porre su teglia coperta con cartaforno, appiattire con una leggera pressione delle dita, spolverare tutto con dello zucchero a velo 
Cuocere per 18'/ 20', dovranno dorare, non proseguire oltre la cottura o risulteranno troppo duri.

Hanno una buona durata, i miei dopo cinque giorni erano ancora buoni,oltre non saprei...ho dovuto rifarlo 



 Settembre, sarebbe quasi ora di ricominciare a postare qualcosa, ma la voglia è poca, nonostante la pausa estiva.

Non è stato un periodo di fermo biologico perché nonostante il caldo infernale dei mesi scorsi il mio forno ha continuato a lavorare, tanto , grado più , grado meno sempre caldo era.

Ho evitato cotture eccessive rinunciando al pane, ma i biscotti ci sono stati sempre, questi che posto oggi sono di Ciryl Lignac e sono talmente buoni che hanno meritato più repliche nella mia cucina.

La ricetta è semplicissima da realizzare , si può anche preparare in anticipo e surgelare, così non rischiate di rimanere senza.

La ricetta originale gira in rete su tanti siti, basta digitare cookies al cioccolato di Cyril Lignac.









Cookies al cioccolato di Cyril Lignac

 ricetta presa qui

Per 20 biscotti grandi o 40 di circa 6/7 cm


  • 190 g cioccolato al latte
  • 190 g cioccolato fondente
  • 120 g zucchero di canna
  • 120 g zucchero semolato
  • 300 g farina 00
  • 6 g lievito per dolci
  • 175 g burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • Vaniglia
In planetaria unire zuccheri, farina, lieviti, il burro morbido e mescolare con la foglia poi unire l'uovo e la vaniglia. In ultimo inserire il cioccolato tritato.
Creare due salsicciotti con l'impasto di circa 5 cm di diametro, se li volete più piccoli fare in salsicciotto più sottile, avvolgere nella pellicola e porre in frigorifero per almeno 30'.
Rimuovere dal frigorifero, porre della cartaforno su una teglia, tagliare delle fette dall'impasto, spesse circa un centimetro, appiattire leggermente sulla teglia.
Cuocere in forno caldo  a 170°C per 10'/12'.
Far raffreddare bene prima di rimuovere.


In estate non si panifica dalle mie parti, ma il lievito richiede sempre un minimo  di manutenzione e quindi inevitabilmente tocca trovare il modo per utilizzarlo.

Questa volta è stato provvidenziale l'essere sul gruppo facebook InFarinando in cui Fabio Fiorentino ha condiviso questa ricetta.

Dopo aver provato diversi biscotti con questa preparazione ho risolto anche il problema della colazione e dell'esubero.

La ricetta è ottima , il gusto del caffè si sente senza essere eccessivo, ha una buona durata, perfetta per utilizzare il licoli in questo periodo.





 CHOCO CAKE con scarto di LICOLI di Fabio Fiorentino

  • Farina 00 241gr 
  • Latte 227gr 
  • Licoli (SCARTO) 227gr 
  • Zucchero 160gr 
  • Sale 5gr 
  • Cacao amaro 64gr 
  • Bicarbonato di sodio  6gr 
  • Olio extravergine d'oliva 150gr 
  • Uova intere 120gr 
  • Caffè solubile 5gr 
  • Vaniglia 2gr 


Unire licoli, il latte e la farina in una grande ciotola. Coprire e lasciare riposare a temperatura ambiente per 2 o 3 ore. 

Preriscalda il forno a 175 °C. 

In una ciotola a parte, sbattere insieme lo zucchero, l'olio, la vaniglia, il sale, il bicarbonato di sodio, il cacao  ed il caffè espresso in polvere. La miscela sarà granulosa.

Aggiungere le uova una alla volta, sbattendo bene dopo ogni aggiunta

Unire delicatamente la miscela di cioccolato con la miscela di farina-latte, mescolando fino a che il composto non diventerà liscio. 

Versare l'impasto nello stampo.

Cuocere per 40-45 minuti

Template by pipdig