lunedì 29 settembre 2014

Peschine veloci della mia mamma

Ho provato le pesche tradizionali di Prato e quelle molisane di Castelbottaccio, mancavano all'appello quelle della mia mamma, che sono poi quelle che qui dalle mie parti, vengono vendute nei bar.

Semplicissime nell'esecuzione, unico punto critico è la bagna, che consiglio abbondante per permettere alle peschine di assorbirla bene.



Peschine della mia mamma

Ne ho realizzato mezza dose, aumentando leggermente la quantità di burro
  • 250 g farina 00
  • 70 g zucchero
  • 70 g burro
  • 2 uova
  • lievito per dolci 8 g
Impastare tutto insieme, formare delle palline piccole ( 12 g circa).
Appiattirle sulla base.
Far riposare in figo per un paio di ore ( ma questo passaggio non è indispensabile, ho preferito farlo così come faccio per le frolle in genere).

Cuocere in forno caldo a 180°C finchè non sono dorate , per le mie circa 15'.

La tradizione prevede che si applichi un pò di impasto su dei gusci di noce puliti per creare direttamente un incavo nella base, io non l'ho fatto , volendo si può scavare leggermente la base.

Preparare una crema per farcire, io ho utilizzato questa  perchè sono molto golosa :)
Accoppiare le due mezze pesche, tuffarle nella bagna realizzata in questo modo:

Per lo sciroppo
  • 120 g di zucchero
  • 80 ml di acqua
  • 60 ml tra  Alchermes e Milk  o altro liquore a scelta
Rotolarle nello zucchero semolato e porre su un pirottino, volendo decorare con una fogliolina di melissa.








Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

8 commenti:

  1. ho anch'io il libro sulle pesche di Prato, mi pare che lo vincemmo insieme in un contest, ormai qualche anno fa...
    non le ho mai fatte, penso che proverò la ricetta della tua mamma, oltre che garantita è anche veloce da preparare, in questo momento ho poco tempo da dedicare alla cucina :(
    un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. veloci lo sono, Laura , in quanto a poco tempo da passare ai fornelli ti capisco benissimo !

      Elimina
  2. Li mangiavo sempre quando ero piccola… che amarcord!

    RispondiElimina
  3. Mi ricordano l'infanzia le mangiavo sempre da un'amica di mia madre. Buone!

    RispondiElimina
  4. che ricordi d'infanzia mi riportano alla mente...bellissime e buonissime!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. Le adoro.... Se inizio a mangiarle non mi fermo più... Sono bellissime!!!!

    RispondiElimina
  6. sono bellissime non le avevo mai visto cosi belle, complimenti perchè sicuramente avranno un gusto pià che speciale

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...