sabato 16 febbraio 2019

Brioche Bouldouk o torta delle rose facile

Di brioches simili da queste parti se ne sono viste abbastanza, qui  , qui , qui , qui ,ma siccome a fare sempre le stesse cose mi annoio, quando l'ho vista sul blog Comm'é ammaro stu'ppane, sono andata subito a sbirciare e, rimandando il post a sua  volta ad un altro blog, ho seguito le  tracce e sono arrivata a questa ricetta.
Le dosi sono perfette per una torta di circa 20/22 cm di diametro.
Dopo il primo impasto ho lasciato in frigorifero per quasi 18 ore, il composto sembra non averne sofferto e la cosa mi ha permesso di gestire le lievitazioni successive.






Brioche Bouldouk o torta delle rose facile
Dose per una torta di 20/22 cm

  • 270 g farina 0
  • 35 g zucchero semolato
  • vaniglia
  • 10 g lievito di birra
  • 130 g latte tiepido
  • 50 g burro morbido
  • 1 uovo
  • 1/4 cucchiaino di sale
  • Buccia di arancia o limone grattugiata
Per sfogliare
  • 30 g burro fuso
  • Zucchero di canna
  • Cannella in polvere
Sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido.
Versare la farina  setacciata in planetaria, aggiungere il latte e il lievito, iniziare a mescolare con la foglia, inserire l'uovo e lo zucchero, lavorare fino a quando l'impasto  non sarà aggrappato sulla foglia.
Inserire il burro morbido a fiocchi, ribaltando il composto un paio di volte, dopo ogni inserimento.
Volendo proseguire con il gancio fino ad avere un composto ben incordato.
A questo punto si può procedere direttamente, ponendo il composto in una ciotola, coperto e facendo lievitare al raddoppio per due ore oppure conservare direttamente in frigorifero fino al giorno successivo ( io ho fatto così ).
Dopo la lievitazione rovesciare l'impasto su un piano leggermente infarinato e dividere in 4 pezzi.
( Avrei dovuto dare una piega e arrotondare, ma me lo sono dimenticato )
Appiattire formando 4 cerchi uguali, spennellare un lato con il burro fuso, tiepido, cospargere con zucchero di canna e cannella, sovrapporre il secondo disco e procedere  come per il primo disco, terminare con l'ultimo disco, senza spennellare.
Riporre in frigorifero per 15/30'.

Stendere la pila in un rettangolo spesso 4/5 mm da cui ritagliare 8 strisce, arrotolare su sé stesse e porre in un anello, su cartaforno, far lievitare coperto per un paio di ore.
Preriscaldare il forno a 170°C ventilato, cospargere di zucchero di canna e cuocere per 25'/ 30', temperatura al cuore 95°C.
Volendo lucidare con uno sciroppo di acqua e zucchero caldo 50/50, sul dolce appena sfornato.


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...