venerdì 20 ottobre 2017

Apple pie , torta di mele n° 44

 Questa ricetta è una mia personale sintesi di altre due ricette.
Passeggiando (virtualmente ) su  Instagram mi é caduto l'occhio su una torta di mele 😝, lo so, é una fissazione, comunque la torta che guardavo sul blog Zucchero e Zenzero era proprio invitante e, soprattutto, era un tipo di torta di mele che non avevo ancora provato : una apple pie.
In effetti mentre leggevo la ricetta mi é tornato in mente che avevo anche un'altra apple pie salvata sul mio quadernino , la apple pie di Laurel Evans letta sul blog Cuoci,cuci,dici che riporta il numero 28 sul mio personale elenco.
Ho confrontato le due ricette e alla fine ho fatto come preferivo, vi rimando alle due ricette originali, qui invece lascio la mia versione.
La torta é buonissima, la classica torta di mele di nonna Papera.
Il guscio é friabile e oppone la giusta resistenza prima di incontrare il ripieno morbido e profumato e dolce al punto giusto, anche perché invece di utilizzare il miele ho usato lo sciroppo d'agave .
Ho, come sempre, dimezzato le dosi e realizzato un dolce di 20 cm di diametro.
Quantità perfetta per 5 persone.
Si mantiene bene per tre, quattro giorni , anche se con il tempo la pasta assorbe un po' di umidità




Apple pie #44
Dose per uno stampo da 18/20 cm

Guscio

  • 75 g farina 00
  • 75 g farina di farro
  • 100 g burro freddo di frigo a cubetti
  • 1/2 cucchiaio zucchero semolato
  • acqua fredda di frigo circo 50 g
  • sale 1/2 cucchiaino
  • 1/2 cucchiaino di cannella
Farcia
  • 30 g amaretti sbriciolati
  • 3 mele sbucciate , circa 400 g
  • 1 cucchiaio di sciroppo d' agave ( o miele )
  • 1/2 cucchiaio maizena
  • 1 cucchiaino di cannella
  • latte per spennellare
  • zucchero di canna per la finitura
Preparare la pasta.
Riunire la farina, il burro a cubetti, lo zucchero e il sale, lavorare rapidamente fino ad ottenere delle grosse briciole, unire l' acqua fredda di frigo, poco alla volta per ottenere un impasto liscio e morbido, ma non appiccicoso.
Arrotondare, avvolgere nella pellicola e lasciare in frigo per un'ora.
Una volta trascorso questo tempo dividere l'impasto in due parti, una un poco più grande dell'altra, stendere su un piano leggermente infarinato, allo spessore di 3 mm.
Foderare con la pasta una teglia imburrata e infarinata.
Porre in frigo mentre prepariamo la farcia.

Sbucciamo le mele e tagliamole a cubetti , non troppo piccoli, riuniamole in una ciotola e aggiungiamo la cannella, la maizena e lo sciroppo d' agave, mescoliamo e  versiamo nel guscio.
Copriamo con la seconda parte di impasto steso con poca farina, sigilliamo bene i bordi e spennelliamo  con latte e spolveriamo con lo zucchero di canna, effettuiamo dei tagli per permettere al vapore fi fuoriuscire senza gonfiare il guscio.
Cottura in forno preriscaldato a 210°C per 25', poi abbassare a 190°C e proseguire la cottura per altri dieci minuti.
Al termine lasciare nel forno , cpn lo sportello socchiuso, per altri 15'.



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

3 commenti:

  1. Ha un aspetto così invitante e leggendo la ricetta lo è ancora di più. La segno e la metto in elenco tra le torte di mele da provare. Baci

    RispondiElimina
  2. Questo è il mio assoluto comfort food per eccellenza ...la trovo divina.... c'è sono certa che gli amaretti diano quel profumo in più perfetto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. sono una super fan delle torte di mele e la tua è una vera delizia!
    baci
    Alice

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...