mercoledì 22 febbraio 2012

Casarecce con salsa di cicoria e mandorle

E' piacevole avere tempo per dedicarsi alla cucina, per preparare quei piatti dalla cottura lenta , o quelli particolarmente elaborati da riuscire a farci sporcare l'impossibile per il piacere di un boccone... a me capita spesso, spessissimo.

Lo ammetto molte volte me le vado a cercare decidendo, dopo aver pulito tutta la cucina,di dover assolutamente provare quel dolcetto o, peggio ancora, quel cioccolatino, che tanto checcevò???

Checcevò????

Per poi ritrovarsi con tre pentolini sul gas nel tentativo di sciogliere dolcemente il cioccolato (visto che il microonde non abita nella mia cucina) cercando di non far andare neppure una goccia di acqua nel suddetto cioccolato, pena dover ricominciare, ma poi come preannunciato ci và e si ricomincia mentre l'elenco delle parolacce imparate dal figiolo numero due di colpo aumenta, per la gioia del papà a cui poi verranno puntualmente ripetute!!!

Ecco questo più o meno è il mio pomeriggio tipo, quello in cui potrei starmene tranquillamente seduta sul divano a leggere o a guardare la tv e invece, masochisticamente decido (ahimè!!) per altro.

E a voi, succede così??
Non so perchè , ma sento di non essere sola, in questa esperienza .

Prima o poi, però si  impara che si può anche cucinare rapidamente senza togliere nulla al gusto...e allora si che mi sento soddisfatta, pochi cocci, poca fatica, famiglia nutrita e tempo d'avanzo per...provare un dolcetto???



Casarecce con salsa di cicoria e mandorle
Ricetta tratta da CI di febbraio 2012

  • 400 gr casarecce
  • 150 gr cicoria pulita
  • 150 gr ricotta
  • 85 gr mandorle pelate
  • 80 gr olio evo
  • 30 gr succo di limone
  • scorza di limone
  • sale
  • pepe
Mettere a cuocere la pasta in abbondante acqua salate.

frullare le mandorle con l'olio, il succo di limone, poi aggiungere la cicoria precedentemente lessata, fino ad ottenere una salsa cremosa.

Scolare la pasta, condirla con la salsa e completare con fiocchetti di ricotta lavorata con una grattugiata di scorza di limone e una generosa macinata di pepe ( io non l'ho messa, le creature non gradiscono).




(Ambientazione del piatto copiata spudoratamente da La Cucina Italiana)

E adesso una notizia bellissima.
Vi ricordate dell'iniziativa proposta da Melagranataper raccogliere fondi
per i bambini di Rocchetta Vara?
Bene,Patrizia ,oltre a raccogliere tutte le ricette inviatele, è riuscita a mandare avanti il progetto e da tutta la solidarietà anche di noi blogger è venuto fuori un bellissimo volume acquistabile qui


Abbiamo dato una mano con le nostre cucine, adesso continuiamo a dare una mano acquistando questo volume, i cui proventi andranno tutti alla casa famiglia di Rocchetta Vara.

Allora forza, compriamolo, regaliamolo, sentiamoci anche un pò orgogliose per aver dato una briciolina del nostro tempo per una buona causa e continuiamo a spostare le montagne...perchè una una formica smuove le montagne!



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

41 commenti:

  1. Come ti capisco!!!
    Pero' mi sono rassegnata: non sono una cuoca ordinata, e faccio sempre un macello. Pazienza, la gioia ed il divertimento che mi da' provare una nuova ricetta vale che poi debba ripulire tutto ;-)

    La pasta e' bellissima, e mi piace tanto il piatto :-)

    RispondiElimina
  2. ceto che e' cosi' anche per me...non ricordo l'ultima volta che mi sono seduta sul divano durante la giornata...tempo sprecato no???meglio in cucina a trafficare!!Buonissima questa tua versione delle casarecce!buona giornata!

    RispondiElimina
  3. Io sono una disordinata, ma di quelle croniche, in più mettici che se ti distrai un secondo ti trovi il divano innaffiato da una bottiglia d'acqua o una pallina nel forno ed ecco che ti trovi a casa mia! Libro acquistato! :D

    RispondiElimina
  4. io pasticcio sempre nella mia cucina ^_^ e quando trovo un piatto che mi riepie i gusto senza usare mille cottetti lo adoro!! ;)
    Fantastico il libro, ci faccio proprio un pensiero! un abbraccio forte :)

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono...ma poi che belle foto!!brava...se ti va passa da me!!!

    RispondiElimina
  6. Non mi riconosco nella scena del pargolo perché non ne ho ma per il resto...paro paro! Con questa pasta mi conquisti non solo per il gusto ma anche per le emozioni: adoro la cicoria e mi riporta sempre piacevolmente indietro nel tempo con la mia nonna. Mi salvo la ricetta sperando di trovare la cicoria campagnola. Bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  7. bello l'abbinamento... tutto da provare ^^ bacione!!

    RispondiElimina
  8. Oddio io ancora non sono molto veloce in cucina, o meglio, se devo mi sbrigo, ma mi piace fare le cose con calma, senza ansia! Mio marito invece è tutto il contrario!! :P Buonissime queste caserecce! E il libro sembra molto molto bello! Vado subito a sbirciare! Un bacione

    RispondiElimina
  9. Sono un'incurabile pasticciona, quindi se cerco di cimentarmi in qualcosa di molto preciso bhè il risultato è sempre un disastro! Per fortuna esistono i piatti come i tuoi ancora più buoni senza dosi esatte ma dosati con l'esperienza e l'amore.
    E se può consolarti c'è mia nipote che da una settimana gira per casa pronunciando il suo primo "cazzo!" tra di noi che cerchiamo di far finta di niente ma intanto ridiamo sotto i baffi ...(sua mamma nn ride affatto!)
    Un super abbraccio, Chiara

    RispondiElimina
  10. Tesoro, anche solo per farmi un panino riduco la cucina a un vero macello, nemmeno fosse esplosa una bomba in frigorifero...Oltretutto avendo una microcucina, una batteria di 5 dicasi 5 pentole, 2 padelle e niente lavastoviglie, il tempo che passo al lavandino e' direttamente proporzionale a quello che passo ai fornelli! Ben vengano le ricettine veloci e gustose come questa!

    RispondiElimina
  11. Ti faccio tranquillamente compagnia io lory se sapessi cos'è la mia cucina dopo i miei vari esperimenti e mi dico la stessa cosa...perche incasinarmi continuamente??ma adoro cucinare e questo piatto lo trovo davvero mooooolto appetitoso!!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  12. Io in cucina sono tremenda, non puoi immaginare il caos che c'è nella mia cucina ogni fine settimana, mia madre quando mi vede tornare a casa è disperata perchè sa che in quei giorni le cadrà sicuramente della farina in testa mentre apre la dispensa :D

    La tua pasta è meravigliosa, io la cicoria la adoro!

    Buona giornata, un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. E se le cicorie me le vado a raccogliere nel campo? Dici che complico? Però sai che soddisfazione quando asparagi, bietoline e cicorie si sposano per regalarci tortini o contorni vari... sì questa ricetta me la copio e magari riesco a provarla questo fine settimana... tempo permettendo. Grazie Loredana, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sembra un'idea magnifica...non cedo l'ora di poterlo fare anche io, ma qui è ancora l'era glaciale!!

      Elimina
  14. eh no cara non sei sola in questo mondo pazzo di foodblogger :D questo primo mi piace molto bravissima :-)

    RispondiElimina
  15. ciao lori, buona sta pasta... salsa di cicoria... sei un mito!!
    volevo ringraziarti per il commento che mi hai lasciato e dirti: grazie a te di entrare in casa mia a portare un pò di sole!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  16. pranzerei volentieri con questa bontà!!! ;)

    RispondiElimina
  17. posso venire a pranzo da te????? buonissima questa pasta ..buona giornata Lory

    RispondiElimina
  18. Non me lo ricordo il giorno che mi sono seduta tranquilla sul divano a leggere un libro o guardare un bel film. Perchè quando ho un po' di tempo libero mi sembra di sprecarlo se non mi metto a incasinarmi la vita in qualche maniera. La mia casa è da settimane più simile al luogo di incontro di un rave party che un nido tranquillo. Sogno il giorno in cui riuscirò a smaltire la tonnellata di panni da stirare ed avrò la camera di mia figlia in ordine...ma sono utopie vero? Dimmi che non sono sola! Fra, parentesi: le caserecce sono uno dei formati di pasta preferiti. Ti abbraccio, Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E si Patty, mi sa che prima che riusciremo a rimetterci alla pari, le figlie saranno già grandi!!

      Elimina
  19. Abbinamento sfizioso! =P
    T'invito a partecipare al mio Contest sul Butter
    http://buhbuhbutter.blogspot.com/2012/02/meglio-tardi-che-maihappy-1-birthday.html
    T'aspetto! ^_^

    RispondiElimina
  20. ti capisco benissimo! non sei di certo la sola! questo primo sembra essere davvo squitito! gnam!!

    RispondiElimina
  21. E' vero certe volte ci vuole un piatto veloce...altrimenti sembra di stare sempre in cucina e non avere il tempo per il resto! E poi spesso riescono meglio e sono più apprezzati.
    Questo pesto di cicoria è fantastico, lo voglio rifare subito!
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  22. Le ricette veloci sono fondamentali per la sopravvivenza di prole e marito, ma vuoi mettere il piacere di un pomeriggio passato a pasticciare in cucina?!bella la pasta!

    RispondiElimina
  23. Ti dirò, io invece sono sempre con lo straccetto in mano e ad ogni passaggio cerco di rimettere in ordine, altrimenti sarebbe il caos più totale. Visti gli spazi ridotti è l'unico modo per sopravvivere! :D

    Super invitanti queste caserecce, me ne farei un piatto ora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lizzy quand'è che cuciniamo insieme??' ;)

      Elimina
  24. ciao Lore, non ti dico come si riduce la mia di cucina, quando cerco di fare qualcosa di nuovo. Per fortuna da qualche mese ho la lavastoviglie... prima c'era pure il dramma di dover lavare tutto.
    Hai ragione, a volte i piatti più semplici sono anche i più graditi... però la curiosità di sperimentare, anche quella è una gran bella cosa, no?
    Mi piace la tua pasta: pochi ingredienti, ma sapientemente miscelati; il sapore dev'essere ottimo.
    Oggi volevo postare la "tua" ricetta... poi ho visto che era uscito il, mensile ;).
    Ho rimandato il tuo post a sabato... sono in tempo, no?
    Un baciotto

    RispondiElimina
  25. Io bimbi non ne ho ma sono esattamente come te!!! non mi so rilassare, o meglio a parole sono bravissima ma in quanto a fatti...!!!! questo piatto è sicuramente gustosissimo unisce tre ingredienti a me moooolto congeniali, non voglio pulire la verdura però!!! :((( e se la comprassi a cubello?? lo so che non è la stessa cosa ma non gna posso fà!!! mi perdoni??? smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma certo che ti perdono, anzi...fai benissimo!!!

      Elimina
  26. eh eh eh mi sono riconosciuto in certi momenti...
    ottime le casereccie :P
    ne vorrei un piatto ora per cena!

    RispondiElimina
  27. meravigliosa pasta! e mi piace che tu scriva anche da chi hai preso l'ispirazione per la tua foto!
    bravissima

    RispondiElimina
  28. cara Loredana, come ti capisco, proprio oggi ho impiastricciato tutto per il paté e suo accompagnamento per mtc! La tua pasta è invitante ... da provare come tutte le tue ricette! Baciotti Helga

    RispondiElimina
  29. questa pasta è speciale...le mandorle nei piatti salati mi fanno impazzire....e l'ambientazione è ottima...i giapponesi copiando stanno andando lontano!! un bacione!

    RispondiElimina
  30. ahahah questo quadretto casalingo mi ha fatto sorridere, ti assicuro che avresti potuto parlare tranquillamente di me e di uno dei miei rari pomeriggi in cui riesco a dedicare alla cucina! Bellissimo.

    RispondiElimina
  31. Ho cinque fuochi ed un forno di 90 cm e a volte tutto in ballo, e a volte proprio voglia di avere solo una pentola con tutto perche' anche se mi piace cucinare confesso che non amo pulire dopo!!! Ma se deve fa'!
    La pasta con la cicoria mi piace molto :-), +1!!!

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  32. bellissima ricetta e grandioso progetto!
    buona giornata!

    RispondiElimina
  33. Lory è un classico! ahah! Anche io quando finalmente ho un minuto libero e la logica vorrebbe indirizzare questo minuto sul divano... subito il mio cervello pensa che tutto sommato quel dolcetto lì.... :D

    RispondiElimina
  34. Loredana, non sapevamo di questa iniziativa, siamo stai un po' latitanti, adesso ci andiamo subito a informare! Intanto complimenti a te per questo primo piatto, Luca non ama molto le casarecce, ma proverò a usare un altro formato di pasta, il condimento è di quelli che amiamo molto!
    Mille baci da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  35. Appagante per gli occhi e per il palato il tuo piatto...complimenti per l'iniziativa non ne ero a conoscenza e mi dispiace, ma porrò rimedio e sai che c'è mi faccio un regalo il libro lo compro per me ;)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...