lunedì 16 gennaio 2012

Le tagliatelle e...o caffè nun è cosa per te, Cuncè

E a questo giro devo fare ammenda...non ce l'ho fatta, proprio non sono stata capace.

Ogni mese è così, un pò di scoragiamento iniziale e poi la voglia di mettersi in gioco, di provare quello che non mi sarebbe mai venuto in mente di provare, ma questa volta...


Lo sapevo che per me sarebbe stato impossibile, lo sapevo da subito, non appena letta la sfida di Ale per questo mese: Le Tagliatelle!!!

Lo scrivo in rosso e a caratteri cubitali ad indicare l'enorme difficoltà che per me rappresenta l'impastare la pasta...impasto di tutto, pizza, pane, cornetti e sfoglia, ma la pasta all'uovo, no quella l'avrò fatta due, tre volte.

Ma questo è L'MTChallenge e queste sono le regole di questo mese, impastare , ma soprattutto tirare a mano...A MANOOOOO???

Ma, ma e quel bell'aggeggino che ci ha facilitato la vita??

No, non il Bimby, neanche la lavatrice, no l'aspirapolvere, nè il microonde...no semplicemente la nonna papera, che permette a chiunque di avere una bella sfoglia tirata ad arte...ma bisogna attenersi alle regole e le regole dicono di tirare amano :(((

E come ogni volta mi sono presa il tempo per metabolizzare ed elaborare e sabato sera mi sono decisa, preparato l'impasto, lasciato riposare, armata di mattarello e di buona volontà ho affrontato LA COSA!!

Eh, si...era lì mi guardava e, secondo me, se la rideva pure, pregustando la sconfitta, la mia , naturalmente.

Ho cercato di ammansirla, l'ho lisciata, massaggiata, evitato di batterla con il mattarello ( cosa che avrei fatto molto volentieri più tardi),  e iniziato  a tirare, rigorosamente in diagonale, fosse mai che non veniva per un errore tecnico...tira di qua, pigia di là, giro un pò ad ogni passaggio, ma la sfoglia non viene.

Dopo circa trenta minuti, che neanche una seduta in palestra con 200 addominali di seguito,  mi sento stanca , ma soddisfatta...guardo quella che , secondo me è una sfoglia perfetta, e decido di procedere al taglio.

Arrotolo.

Prendo un coltello.

E vado con il taglio...ma qualcosa non mi convince, perchè non si srotolano bene, come dovrebbero???

Ci riprovo, inizio a tirare un altro pò di pasta, ma dopo quaranta minuti e buona parte di visione passiva di Italia's got talent, che è quasi peggio che continuare ad ammazzarmi sulla sfoglia, butto la spugna.

In fondo è pur sempre il pranzo che avevo deciso di preparare per la domenica e non posso mica buttarlo via.

Alle 23 dopo due ore di tentativi , tiro fuori la nonna papera...e vado, adesso si che si ragiona, in meno di 30 minuti ho terminato e ho le mie belle tagliatelle nei vassoi che mi guardano sorridenti...la sfida l'avrò mancata, ma il pranzo è salvo!!

E visto il risultato mi sono sentita molto , molto vicina al personaggio di Concetta di "Natale in casa Cupiello" e al suo caffè.

Tu sei una donna di casa e sai fare tante cose, come si deve.

 Pasta e faggioli, ‘a frittata c’ ’a cipolla, sei maestra, sei la reginetta della frittata c’a’ cipolla, come la fai tu non la sa fare nessuno.

Ma ‘o ccafè non è cosa per te.

...ma la pasta tirata a mano, non è cosa per me!!!



Tagliatelle al rosmarino all'arancia
  • farina di semola di grano duro 400 gr
  • farina 0 200 gr
  • 6 uova piccole
  • aghi di rosmarino secchi tritati
Setacciare le farine, fare un buco al centro e sgusciarvi le uova, aggiungere il rosmarino e procedere all'impasto.




Dopo aver ottenuto una pasta omogenea, avvolgere in una pellicola a far riposare in frigo.


Prelevare la pasta e iniziare a stenderla.


Seguendo tutte le indicazioni di Ale non potrete sbagliare, se invece siete proprio come me ( leggere INCAPACE) procedete con la macchina per la pasta e tirate le vostre tagliatelle.






A questo punto passiamo al condimento, ho deciso di usare una ricetta famosissima proprio loro, ma l'ho modificata un pò...partendo dal condimento dei Tagliolini al limone di Menù Turistico, ne ho fatto una versione all'arancia, che mi piace tantissimo in abbinamento al salato.
Salsa all'arancia
( per 4 persone)
  • 400 gr di tagliatelle fresche
  • 50 gr di burro
  • 150 ml di panna
  • succo e scorza grattugiata di un''arancia bio
  • polvere d'arancia ( per prepararla vedere qui )
  • sale grosso
  • pepe nero
Versare in una pentola larga e bassa l'acqua in quantità doppia rispetto alla pasta, aggiungere il burro e far sciogliere  nell'acqua a fuoco medio.

Unire la scorza di arancia grattugiata e il succo filtrato e , al bollore, un cucchiaino di sale grosso.
Buttare la pasta nella pentola e farla coprire completamente dall'acqua.

Cuocere per 3-4 minuti e, non appena sono al dente, versare la panna.

Proseguire la cottura per qualche minuto, mescolando bene.

Versare in un piatto da portata cospargere con polvere d'arancia e pepe nero.



E con questa ricetta, riuscita a metà, partecipo fuori concorso all'MTChallenge di gennaio



E al contest di Kuki



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

41 commenti:

  1. Beh, a me non sembra che quelle tagliate a mano stessero venendo male!!!
    E mi sono molto rivista nell'approccio alla...COSA :-)

    RispondiElimina
  2. L'aspetto poteva andare, ma la consistenza avrebbe lasciato molto a desiderare...per la serie no ai portatori di apparecchi ortodontici mobili!!!

    RispondiElimina
  3. come l'Araba: a vederle, non si direbbe. E butto lì: non è che sei abituata a risultati "alti" e una onesta via di mezzo finisce per essere trattata come un fallimento vero e prorpio?
    Sia chiaro: non ho mai tirato una sfoglia col mattarello in vita mia - e già che ci siamo, sono un disastro con il caffè: però, a vederla, non mi sembrava così male.
    Perfetto invece l'abbinamento con la salsa d'arancia e la tecnica di cottura: dalla foto, si vede una cremosità che lascia presagire tutto il meglio.
    buona settimana
    ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi rispondo da sola :-) perchè mi è venuta in mente una cosa importante che condenso in un GRAZIE grosso come una casa. Sei l'apri-pista di chi non è riuscito completamente nella sfida e anche se speriamo che non sia un gruppo numeroso, abbiamo messo in conto qualche flop, esattamente come facciamo ogni volta che chiediamo di confrontarsi con tecniche ignote o che non sono nelle corde dei partecipanti. Solo che non è sempre facile, ammettere di non avercela fatta: tante volte si preferisce non partecipare, rimandando a momenti migliori l'ingresso nella sfida. Il fatto che tu- che sei un mostro di bravura e una ex vincitrice della gara- abbia deciso il "fuori concorso" per noi è un segno importante, che dà la misura, oltre che della modestia dei grandi :-) anche del vero spirito della sfida- che è quello di giocare tutti insieme e competere solo con se stessi. Grazie ancora
      ale

      Elimina
    2. Ale, davvero per me sarebbero state impresentabili, rispetto a bravissime altre partecipanti...e poi io mi diverto sempre e comunque!! ;)

      Elimina
  4. Ciao Lori, mi rifaccio alle parole di Ale: sara' la qualità delle tue foto, ma il primo tentativo mi sembrava dignitosissimo...come dire che per essere la prima volta, mi applaudirei da sola! E sono sempre d'accordo con la signorina qui di sopra, perfezionista ed umile, un binomio vincente! T abbraccio forte e comunque per me bravissima! Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. patty, sto meditando di venire a prendere ripetizioni da te...e coinvolgo anche Pam, che mne dici?
      Organizzo?

      Elimina
  5. beh, dire che sei stata bravissima... una pasta spettacolare

    RispondiElimina
  6. Allla fine sei una sfoglina nata :-) che piatto delizioso ! Complimenti! Bacioni

    RispondiElimina
  7. Lory, ma come puoi dire che hai fallito??? Io trovo che il tuo primo tentativo si ottimo...forse sei un pò troppo esigente ;-)

    RispondiElimina
  8. Fallito? Ma cosa dici mai!! :P sono meravigliose e il rosmarino nell'impasto è da provare!

    RispondiElimina
  9. Lori, sei una grande!!! Braverrima e in più modesta! Le tue tagliatelle sono spettacolari. Io mi devo ancora cimentare e, vista la mia abilità con la sfoglia, mi sa che ti farò compagnia nei "fuori concorso" ;)
    Bacio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E no, Cristina...adesso arrivano i pezzi da 90, lo so, con l'MTC più si avvicina il termine e più arrivano piatti strepitosi!!
      Aspetto di vedere il tuo!!

      Elimina
  10. Ahahahhah oddio sei strepitosa!! Mi hai fatto morire dalle risate!! Comunque ci hai più che provato, io ti avrei premiato per lo sforzo e la simpatia! Sono bellissime queste tagliatelle!!

    RispondiElimina
  11. Ma sei stata bravissima!!!! Belle nell'aspetto ed invitanti!!!
    Un abbracciotto

    RispondiElimina
  12. Anch'io ho parlato di Natale in casa Cupiello nel post di oggi. Consolati per la pasta, se tirassi a mano farei la stessa fine tua, santa nonna papera! Il sughetto è speciale e il risultato comunque eccellente. Ciao Lori, un bacio

    RispondiElimina
  13. Ma tu dovevi vedere me a Patty fare la sfoglia!!! Se ci fossi stata anche tu sarebbe stata comunque "approssimativa" ma ancor più divertente, che poi è l'unica cosa importante! Mille baci

    RispondiElimina
  14. Sei stata bravissima anche se "a mano" non è venuta. Io l'ultima volta non ci sono riuscita neppure con la macchinetta, alcuni anni fa, ed avevo lasciato perdere.. Sono certa che per il contest delle arance hai delle buone chances!!! E per la documentazione fotografica ti do io un premio virtuale per la bravura!!
    ..per il commento sul mio post, in effetti per 1600 ISO nella prima c'è poco rumore, mentre la seconda è molto visibile. In genere non mi piace alzare gli ISO ma qui non avevo scelta ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono lusingata del premio virtuale per le foto... ai contest partecipo per divertimento, c'è tanta gente davvero brava in giro, è solo per avere ,come dire, uno stimolo, ma poi vincere o non vincere è relativo!!

      Elimina
  15. Mi sembra invece che faccia proprio per te, a me sembrano perfette e il condimento golosissimo! Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ely, sei sempre gentilissima!

      Elimina
  16. Ciao Loredana, innanzitutto ti voglio fare i miei complimenti per non aver mollato!!! non tutte sarebbero arrivate in fondo. Poi compliemnti per il risultato! le tue tagliatelle hanno un aspetto fantastico!! buonissime devono essere con la salsa all'arancia! Mi piacerebbe partecipare al challenge, poi essendo di Bologna se non faccio le tagliatelle mi radiano! ..vediamo se ce la faccio!!! baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dai , Francy, buttati...ci si diverte da matti , e se non provi tu, chi altri???

      Elimina
  17. che ridere lori, ti immaginavo, stravolta davanti al tavolo e alla tv, i denti digrignati ma una determinazione che solo una donna può avere, cedere poi saggiamente alla nonna papera.... vabbè dai, chissenefrega, il risultato è strepitoso lo stesso, con un condimento che mi fa impazzire!
    figurati, io non ci ho mai nemmeno provato... e nemmeno ci proverò, fra un pò arriverà il marchingegno e ciproverò con quello. la pasta fatta a mano la lascio a chi è capace! un bacione cara amica mia

    RispondiElimina
  18. ahahahha EVVIVA nonna Papera ahahahah che avventura cara Loredana, anche se non hai vinto la sfida le tagliatelle hanno un ottimo aspetto ed il condimento, poi, mi sembra DIVINO! SMACK

    RispondiElimina
  19. Spettacolari cara Loredana, complimenti vivissimi! Anche Magali ed io volevamo partecipare, ma con delle concorrenti così, dovremo solo nasconderci! Baciotti Helga

    RispondiElimina
  20. ma....non ho capito,perchè fuori concorso? ma sei sicura? ma sono perfette!!!
    Cris
    Poverimabelliebuoni

    RispondiElimina
  21. Loredana, lasciatelo dire da chi ha presentato gli spetascioroles..... Le tue tagliatelle ANDAVANO BENISSIMO! Del resto è solo questione di esercizio, la prima volta si fatica ma poi.. è come andare in bicicletta.. riprova e ... VAI CHE SEI PRIMAAAAA!
    Nora

    RispondiElimina
  22. Da buona napoletana affezionata alle commedie di De Filippo (e in particolare a quella da te menzionata, che a 4 anni recitavo quasi a memoria), non posso che simpatizzare di cuore con le tue tagliatelle e con te, che sei simpaticissima! Secondo me, con l'olio di gomito, stavi andando " 'na cannunata " ! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Raffaella, l'olio di gomito funzionava, ma sarà colpa dell'età che avanza!!;)
      Anche i miei figli oramai Natale in casa Cupiello la sanno a memoria e ne sono felicissima...altro che Simpson!

      Elimina
  23. Secondo me ti sei arresa e invece dovevi insistere...Cmq 10 e lode ...un abbraccio, ciao.

    RispondiElimina
  24. Loredana, troppo brava, la ricetta mi piace una cifra, ed anche l'umiltà di dire che erano troppo grosse.. anch'io nel tirarle a mano ho lo stesso problema, il fatto è che a crudo pareo anche sottile, la sfoglia... ma cuocendo lo spessore poi cambia. Ho provato varie volte con i ravioli. Mi ci devo ancora cimentare per l'MTC e mi sa che vado a prendere il mattarello quello giusto (il mio è un tarellino da due spanne..)
    Sei sempre bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è nel mattarello che ho sbagliato!!!
      La prossima volta userò quello da un metro e venti!!

      Elimina
  25. Lory, ma la sai una cosa??? Ci dobbiamo incontrare noi due e scambiarci qualche segreto! No perchè io al contrario di te, NON SO USARE LA NONNA PAPERA!!! Mia madre ride e mi da della "defi" (e ha pure ragione a suo modo!!!) ma non ci posso far nulla, a me con quella roba le tagliatelkle proprio non mi vengono!!! E' che mi si accartocciano tutte con quell'aggeggio lì!! Dunque, siccome siamo complementari, urge fissare l'incontro montersiniano per scambio di tecniche e... ^___^ Ti lascio un abbraccio stretto strettissimo e un mega in bocca al lupo per MTC! Le tue tagliatelle sono semplicemente perfette! Baci Any

    RispondiElimina
  26. E allora urge davvero un incontro...anzi perchè non iniziamo a pensarci seriamente dicendolo anche alle altre?
    Un mega abbraccio anche a te ^__^

    RispondiElimina
  27. Non ho mai pensato afd aggiungere il rosmarino all'impasto della pasta all'uovo, deve starci proprio bene! Comunque ottimo questo piattino di pasta :D

    RispondiElimina
  28. ahahahha...mi stai facendo morire dal ridere, ma lo sai che se non c'era mio marito a prendermi in giro avrei mollato tutto anche io???....niente e' come nonna papera!!!ahahahahah....cmq sono davvero belle complimenti

    RispondiElimina
  29. Ciao, sei stata bravissima comunque a provarci! Questa pasta mi piace un sacco! Complimenti :) Ciao Liz

    RispondiElimina
  30. a me non sembrava che avessero niente di male quelle tagliate a mano...

    RispondiElimina
  31. bellissima l'idea dell'arancia, brava

    RispondiElimina
  32. :DDD ...e dunque questo mese con la pasqualina??? o nel frattempo hai preso lezioni private di tiro di sfoglia???
    in ogni caso... ma che avevano che non andavano le prime tagliatelle???

    :*
    roberta

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...