mercoledì 24 gennaio 2018

Impasto per pizza e Sticki buns.

Avete presente quei video che girano su fb e che in tre minuti vi fanno vedere come preparare un pranzo di nozze, senza nessuno sforzo?
Io li guardo sempre, commentando tra me e me "questo si può fare, questa me la segno " poi puntualmente me ne dimentico e la lista dei video salvati aumenta.
Questa volta ho voluto esagerare, ho usato ben due ricette salvate in un colpo solo.
In pratica potete utilizzare l'impasto per pizza che preferite per realizzare lo STICKI BUNS, e vi confesso che aver scoperto questo metodo mi rende felice, da ora in poi ogni pizza che si sfornerá sarà sempre  seguita da questo dolcetto.
Per quelli che fanno sempre a pugni con la bilancia vi dico che l'impasto é basico, niente uova, niente zucchero, niente burro, tutto il gusto verrà dato dal composto di burro e zucchero e vi assicuro che é più che sufficiente per fare di una semplice pallina di pizza un dolce golosissimo.
L'impasto per la pizza l'ho preso da questo blog , é un impasto a lunga lievitazione e con il lievito di birra, volendo usate la ricetta che preferite.





STICKI BUNS con impasto per pizza a lunga lievitazione
Impasto per la pizza ( Dose per un chilo e mezzo di impasto , per il dolce servirà 250 g )

  • 1 kg farina forte per pizza
  • 3 g lievito di birra fresco
  • 500 ml acqua a temperatura ambiente
  • 25 g sale 
  • 15 ml olio extravergine di oliva
  • 10 g malto diastatico
Sciogliere in 100 ml di acqua, presi dal totale , il lievito.
Nella ciotola della planetaria versare la farina setacciata, il malto, l'acqua con il lievito, mescolare piano con la foglia inserendo il resto dell'acqua, l'olio e il sale.
Formare una palla, versare in ciotola, coprire con pellicola e conservare in frigorifero per una notte (prima lievitazione ).
Il mattino successivo tirare fuori l'impasto e dividere in 6 pezzi da 250 g circa.
Porre su un vassoio coprire con pellicola e porre in frigo per 5-6 ore.
Trascorso questo tempo tirare fuori i panetti.
Lasciar ambientare un paio di ore ( sempre coperti con pellicola ).
Stendere nella forma voluta, far lievitare coperto per un'altra ora, farcire e procedere alla cottura in forno preriscaldato a 220°C, per 10', poi abbassare a 190°C e proseguire fino a quando la pizza non risulterà dorata.

 Per la torta per uno stampo da 16 cm di diametro
  • 250 g impasto per pizza dopo la prima lievitazione
  • 80 g burro morbido
  • 50 g zucchero muscovado
  • 2 cucchiaini cannella
  • 2 cucchiai di miele
  • sale
  • Noci o noci pecan
In una ciotola lavorare il burro a crema , inserire tutti gli ingredienti fino ad avere un impasto spalmabile.
Nello stampo scelto, adatto alla cottura in forno, fare uno strato coprendo tutto il fondo e un poco le pareti.
Adagiarvi i gherigli di noci e posizionare 8 palline di impasto ricavate dai 250 g.
Coprire con la pellicola e far lievitare fino al raddoppio.
Preriscaldare il forno a 190°C , cuocere per 20' / 30'.
Una volta cotto far intiepidire e rovesciare con cautela, una parte del burro fuso si verserà sulla base.
Ottima tiepida, ma anche fredda.
Dura al massimo fino al giorno successivo.




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

1 commento:

  1. Anche io salvo, salvo e poi cerco di trovare il tempo per fare. Particolare questa ricetta. baci

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...