lunedì 13 aprile 2015

Torta alla mousse all'Aurum e arancia per MTC n°47

Grande, grandissima sfida questo mese.
Caris , vincitrice dell'MTC n°46, ci ha teletrasportato direttamente in una scuola di pasticceria.
Una "semplice" ricetta come quella del pan di spagna si è rivelata un banco di prova sul quale sedersi umilmente per imparare tanto e di più da chi sa non solo passarti la ricetta sicura, ma anche darti quattro varianti della stessa e, soprattutto, spiegarti il perchè di errori comuni o semplici leggerezze.
Per tutti i particolari correte da Caris  e sul blog dell'MTC, che con i suoi approfondimenti, sa regalarci vere lezioni di cucina.

Per quanto mi riguarda, ho provato subito la ricetta proposta da Caris per il pan di spagna di Massari tradizionale  a freddo, perfetto per essere inzuppato per bene prima di essere farcito, è stato una piacevole scoperta che entrerà , anzi, è già entrata nella mia cucina e non solo.

La ricetta che ho pensato prevede l'utilizzo di un liquore tipico abruzzese, già decantato da D'Annunzio , che ne intuì da subito il valore , dandogli un nome che ne esaltava l'eccellenza: Aurum come "oro", il colore stesso del liquore; Aurum come la parola latina “arantium”, il frutto da cui si estraeva il liquore.

Ho pensato di creare una torta con una mousse leggera a profumata da questo liquore, che ha un sapore di arancia , leggermente dolce.
Ho aggiunto dei canditi di arancia frullati finemente , bagnato il tutto con uno sciroppo con un tocco di Aurum e coperto con la glassa al cioccolato che utilizzo solitamente per la Sacher,( cambiando però il metodo di preparazione ed utilizzando quello di Assunta La cuoca dentro), perchè cioccolato e arancia si sa che sono un'accoppiata perfetta.

Il risultato è semplicemente sublime, ma forse detto da me non conta molto.



Torta alla mousse all'Aurum e arancia con glassa al cioccolato

per il pan di spagna tradizionale a freddo (di Iginio Massari) 
 stampo da 24 cm

Ingredienti:
  • Uova intere a temperatura ambiente 300 g
  • Zucchero 200 g
  • Sale g1,5
  • Farina bianca 00 (W 150-170) 150 g
  • Fecola 50 g
Nella ciotola della planetaria, con la frusta, montare le uova intere,  con lo zucchero, il  sale
per circa15 minuti a media velocità .
 Setacciare due volte la farina bianca e la fecola e incorporare delicatamente a pioggia.
Mettere in stampi imburrati e leggermente infarinati e cuocere a 170°-180° per circa 20-25 minuti per teglie alte 4-4,5 cm.
Se utilizzate un anello, poggiarlo su un foglio di cartaforno direttamente sulla placca.
Appena fuori dal forno cospargere con zucchero semolato ( io l'ho dimenticato!)

Far raffreddare e tagliare in tre dischi sottili.



Per la bagna all'Aurum
  • 300 g zucchero semolato
  • 300 ml acqua
  • liquore  Aurum 50 ml circa
Porre sul fuoco un pentolino con l'acqua e lo zucchero, far bollire fino a quando lo zucchero non risulterà completamente sciolto.
Far raffreddare e aggiungere il liquore.
Tenere da parte.

Per la mousse all'Aurum
  • 600 g circa di crema pasticcera
  • 200 ml panna fresca
  • 50 ml liquore Aurum
  • 12 g gelatina alimentare in fogli
  • 50 g arancia candita
Mettere ad ammorbidire la gelatina in acqua fredda.

Tritare finemente i canditi e tenere da parte.


Preparare la crema pasticcera scaldando 500 ml di latte , nel frattempo, in una ciotola lavorare 4 tuorli con 100 g di zucchero semolato e 30 g di farina setacciata.
Una volta che il latte sarà quasi al bollore, versarne un paio di cucchiai nel composto di uova, mescolare e aggiungere tutto il miscuglio di uova, al latte sul fuoco, mescolando fino a a quando non si avrà la giusta consistenza ( basteranno pochi minuti).

Unire l'arancia candita, mescolare bene.

Scaldare il liquore e, lontano dal fuoco, sciogliervi la gelatina strizzata dall'acqua.
Versare nella crema, attraverso un setaccio, mescolare e lasciar raffreddare.

Una volta che la crema risulterà fredda, semimontare la panna, unire alla crema e tenere da parte.

Composizione della torta

Su una base porre, in un anello per torte foderato con dell'acetato, il primo disco di pan di spagna, bagnare generosamente con lo sciroppo precedentemente preparato, creare uno strato di mousse, adagiare il secondo disco e bagnare generosamente, creare un altro strato di mousse e chiudere con il terzo disco sempre ben bagnato.
Coprire con della pellicola e lasciare in frigorifero ( a 3°C) per una notte.



Ganache al cioccolato
quantità sufficiente per glassare una torta di 24 cm
  • 300 g cioccolato fondente al 60%
  • 240 ml panna fresca
  • 60 gr burro
  • 30 gr di glucosio ( per me miele)
Scaldare la panna a 60°C, nel frattempo tritare grossolanamente il cioccolato.
Lontano dal fuoco aggiungere il glucosio ( o il miele) e il cioccolato e mescolare fino a che non risulti completamente sciolto ( se dovesse servire porre nuovamente su fuoco dolcissimo, solo per il tempo necessario a permettere a tutto il cioccolato di sciogliersi bene).
Far raffreddare fino a 40 °C e unire il burro morbido, mescolare bene.

Prendere la torta dal frigo, rovesciarla su una base adatta al glassaggio, rimuovere l'anello e la fascia di acetato.


Versare la glassa, cominciando dai bordi ( come suggerisce preziosamente Caris) per poi coprire il centro, evitare di utilizzare una spatola. Porre in frigo.



Recuperare la glassa in eccesso e montarla leggermente nella planetaria.
Versare in una sac à poche e utilizzare per creare dei decori sulla torta.
Terminare con piccole guarnizioni a base di arancia candita.





  
Con questa ricetta partecipo all'MTC n°47



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

24 commenti:

  1. Non ho parole! Già pronta alla partenza e hai sfornato una bontà unica. Arancia e cioccolato è un abbinamento che vince sempre. Tra l'altro non conoscevo questo liquore :)

    RispondiElimina
  2. Bellissima la tua torta ed elegantissima. Degna di una tavola di Re.
    A presto
    Nora

    RispondiElimina
  3. Ti va di inserire il tuo blog per l'iniziativa #IncontriamocisulWeb? vedi questo post
    http://www.tuttoquellochece.com/iniziativa-incontriamoci-sul-web/

    RispondiElimina
  4. Bellissima e gustosissima sicuramente
    Concordo con te pan di Spagna favolosi
    Ciao Manu

    RispondiElimina
  5. Non faccio fatica a credere che fosse buonissima!

    RispondiElimina
  6. Torta meravigliosa, perfetta... no ma meno male che ti manca il tempo, eh!!! Un abbraccione Flavia

    RispondiElimina
  7. Loredana che dire ... una meraviglia, ma da te non potevo che aspettarmi un abbinamento perfetto ed una presentazione d'eccezione, brava!

    RispondiElimina
  8. Una torta tutta pescarese........raffinatissima e perfetta come l'accoppiata arancia e cioccolato, anzi...di più!!:)))

    RispondiElimina
  9. Quella colata di ganache mi ha fatto davvero sbarellare, bellissima e che buona questa torta, mi immagino il mix di aromi.
    Mi sa che cambierò idea sulle torte di Pan di Spagna.

    RispondiElimina
  10. Quella colata di ganache mi ha fatto davvero sbarellare, bellissima e che buona questa torta, mi immagino il mix di aromi.
    Mi sa che cambierò idea sulle torte di Pan di Spagna.

    RispondiElimina
  11. bellissima loredana! cioccolato e arancia, un connubio perfetto.
    e ti è venuta davvero elegantissima!
    io non so come farà caris questo mese...

    RispondiElimina
  12. l'eleganza è il tratto distintivo di questa trota. Insieme alla cura dei particolari. Pds perfettamente eseguito e si vede. farcia aromatica e quel richiamo dell'aurum, alla tua terra, mi fa semplicemente morire. Bella la glassa col glucosio e ottimo il fatto di averla montata per la decorazione. ripeto: elegante nel gusto e nell'aspetto.

    RispondiElimina
  13. Che spettacolo! Non stento a credere che il risultato sia sublime!

    RispondiElimina
  14. Questa torta la trovo stupenda e davvero elegante!
    Complimenti Lory un bacione!

    RispondiElimina
  15. La adoro, così come adoro l'Aurum che è sul mio vassoio liquori. Lo trovo stupendo, meglio del Grand MArnier. La torta è bellissima, sei diventata una grande con i dolci! Bacione

    RispondiElimina
  16. Arancia e cioccolato è l'abbinamento che, da sempre, prediligo. Deve essere squisita!

    RispondiElimina
  17. Bellissima, perfettamente definita e decorata!
    Non conoscevo questo liquore ma una fetta di questa super torta me la gusterei proprio!!!

    RispondiElimina
  18. lo sa, vero, il don ciccio, che l'affare della sua vita lo ha fatto quando ti ha portato sull'altare?
    E mi verrebbe da dire che dovrebbe coprirti di Aurum, ma ho pietà del tuo risveglio :-)
    Ormai, la tua regola è l'eccezionalità- e ogni partecipazione ce lo conferma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah!
      Ma lo sai che ancora non è proprio convinto della cosa?
      Continuo ad affannarmi tanto, prima o poi avrà un ' illuminazione su quale via non è dato saperlo.
      :****

      Elimina
  19. Allora, vengo qui per dirti una cosina convinta che avessi già commentato e invece scopro di no. E' stata la prima torta che ho visto e la prima ad avermi stregato. La prima a farmi rimanere a bocca aperta...
    Adoro l'Aurum!!!!

    P.S. comunque ero venuta a dirti che ho fatto i kumquat sciroppati prendendo la ricetta da te...e li ho (quasi) usati per la mia torta! :)

    RispondiElimina
  20. La fetta della tua torta è semplicemente perfetta, una roba che pagherei perché le mie torte venissero così.
    Complimenti davvero, mi piace moltissimo, e la bagna e la mousse all'aurum, con anche l'aggiunta di canditi all'arancia, per me sono "solo" da bacio in fronte.. senza lingua :D

    RispondiElimina
  21. Ma lo sai che sono davvero senza parole? Davvero non so che dire in più che non abbiano già detto le altre qui sopra. Posso farti i complimenti per il pds perfetto, per quella farcia, per il montaggio precisissimo, per quella glassa da prendere a manate. Invece non dico nulla, guardo e sbavo. Ciao.
    Ah grazie per avermi fatto conoscere questo liquore che mi incuriosisce non poco. Ciao ciao

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...