lunedì 24 marzo 2014

Plumcake al lime e le vecchie coppie

Le vecchie coppie
Le vecchie coppie vivono in camere separate, guardando programmi diversi alla tv.
Quasi non parlano più, si comprendono al volo anche con un colpo di tosse o un piccolo sospiro.
Si passano gli occhiali, quando vanno a fare la spesa insieme, per leggere la scadenza sulla confezione dei biscotti.
Le vecchie coppie non hanno più bisogno di conferme; ci sono, dopo anni, dopo una fila interminabile di giorni, bene o male vissuti insieme.
Le vecchie coppie sanno sorridere ascoltando canzoni della loro gioventù e facendo ballare sui propri piedi una nipotina.
Le vecchie coppie spesso fanno finta di non sopportarsi, forse se lo sono dimenticato tutto il bene che si volevano, ora vedono solo sciroppi, ricette, apparecchi per l'aerosol e fazzolettini usati.
Le vecchie coppie le vedi camminare per strada, sono uno accanto all'altro, magari anche sottobraccio, ma a guardarli ti sembrano terribilmente soli.

La storia di una vecchia coppia è come quella di un paio di calzini.
Nuovi, appena acquistati, perfetti in tutto, semplicemente nati per stare insieme.
Poi, strada facendo, candeggi sbagliati, programmi di lavaggio diversi, i calzini iniziano ad assumere ciascuno una propria caratteristica.
Quello caduto nel programma per i bianchi è improvvisamente rimpicciolito e scolorito.
L'altro , dalla vita più dura, se l'è dovuta vedere con un dito prepotente e una scarpa troppo dura e , dagli e dagli, ora sfoggia un bel buco.
Il rammendo a punti incrociati maldestramente ha permesso di chiudere il pertugio, compromettendone per sempre la comodità e l'estetica.
Eppure quel vecchio paio di calzini restano sempre nel cassetto, sempre appaiati, perfetti da indossare nelle sere più fredde, per farsi scaldare.

Alle vecchie coppie che sanno stare insieme come i vecchi calzini.
A Melina e Gino.



Plumcake al lime
( per due stampi da plumcake 16cm x18)
  • 5 uova intere
  • 300 g zucchero semolato
  • 170 ml panna fresca
  • 270 g farina 00
  • 5 g lievito per dolci
  • 60 ml succo di lime
  • 100 g burro
  • sale
Fondere il burro e chiarificarlo, vale a dire lasciate depositare la parte caseosa che si sarà formata , sul fondo e utilizzate solo la parte gialla.
(Per saperne di più leggere  qui) .
Montare le uova con lo zucchero, fino a quando non saranno triplicate di volume.
Unire la farina setacciata con il lievito, il sale e mescolare bene senza smontare il composto.
Aggiungere il succo di lime, il burro liquido e la panna.

Versare negli stampi, imburrati e foderati con cartaforno, 540 g di composto per stampo.

Cuocere in forno caldo a 160°C per 45' circa.

Fate la prova stecchino.




Ho pensato che un plumcake potesse rendere al meglio l'atmosfera delle vecchie coppie, con la sua morbidezza e la sua punta di sapore dato dal lime.
Come tutte le ricette che si passano da madre a figlia è possibile modificare e variare gli ingredienti a proprio gusto.
Invio con piace questa ricetta alla cara Francesca Aria e al suo contest.


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

28 commenti:

  1. Um bolinho simples mas bom, e com aroma cítrico ainda melhor sabe, que lindo.

    beijinhos

    RispondiElimina
  2. Spumoso, morbido e perfetto questo plumcake e poi il lime gli dona sicuramente un tocco meno agre del limone, brava Loredana e bellissimo il post e non posso che concludere con i miei più cari auguri a Melina e Gino e complimenti per essere riusciti a diventare una "vecchia" coppia!

    RispondiElimina
  3. Io non ho coppie di calzini… io li riaccoppio alla bella e meglio… forse i miei calzini sono come quelle coppie divorziate, che si portano addosso tutta la loro storia, ma sono comunque diversi…
    Spero di non perdere mai il mio doppio, e di diventare una vecchia coppia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente coppia ben assortita la tua, Stefania e ancora con gli elastici che reggono! ;)

      Elimina
  4. Non so.... C'è qualcosa di negativo in questa "vecchia coppia"....ma è positivo che sia una "vecchia coppia"...
    Bellissimo il tuo plum cake!!!! Anche le foto!!!!
    Ciao ciao buona settimana!!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Roberta, in effetti è esattamente quello che volevo trasmettere.
      Non sempre la vita è come quella del famoso Mulino ;)

      Elimina
  5. Preparo spesso plum-cake con gli ingredienti più diversi, l'idea del lime mi mancava, proverò perché sembra delizioso, magari anche con l'aggiunta di un po' di scorza grattugiata... una domanda invece, perché usi il burro chiarificato? So che chiarificare il burro, riducendo le sostanze volatili e aumentando così il punto di fumo, lo rende molto migliore da utilizzare nella cottura degli alimenti, ma non pensavo che tale pratica potesse essere di qualche utilità in altre applicazioni, mi spieghi come mai è preferibile anche nei dolci? Grazie mille!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisaltea e grazie per la tua domanda.
      Non sono un'esperta e , nei miei tentativi culinari prendo spunto dai libri e seguo un pò le mie inclinazioni.
      In questa preparazione, l'utilizzo del burro chiarificato apporta una maggiore leggerezza e digeribilità , rispetto al burro tradizionale, non contenendo più l'acqua, la caseina e il lattosio, che restano sul fondo del pentolino, quando verrà sciolto .
      Il ghee ( burro chiarificato utilizzato nella cucina indiana) possiede moltissime proprietà e viene utilizzato anche in preparazioni ayurvediche, proprio per le sue caratteristiche di digeribilità.
      Grazie per avermi permesso di approfondire.
      :)

      Elimina
    2. Grazie a te per la risposta cara, buona giornata!

      Elimina
  6. un po' triste e un po' no... dolcezza :)

    RispondiElimina
  7. Mi sono commossa, le guardo sempre con tanta tenerezza le "vecchie coppie", quel camminare a braccetto, il bastone, gli occhiali, il fazzoletto e il cappello.. li guardo e spero di camminare anch'io a braccetto con quel brontolone con cui vivo, con cui litigo da dieci anni.. A Melina e Gino allora! ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speranza che cerchiamo di coltivare tutti :)

      Elimina
  8. Un bellissimo post, e non solo per la ricetta :)

    RispondiElimina
  9. Bella l'introduzione al post, leggendola mi è sembrato di vedere i miei genitori.... E sublime questo plum cake! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. post bellissimo, mi hai fatto emozionare fino ad aver la pelle d'oca sulle braccia. e chiusura trionfale con un dolce di cui ti copierò l'aroma.... adoro il lime" un abbraccio lori, sincero!

    RispondiElimina
  11. anche se questo post è anche un pò triste l'esempio dei calzini mi ha fatto sorridere. In queto post c'è tutto: la giovinezza, la vecchiaia, la felicità, la tristezza...il tempo che passa. e la ricetta passa un pò in secondo piano, e ho dovuto riscorrere su per vederla e scoprire che è davvero perfetta per questa storia, e per il mio contest. Grazie di aver partecipato e in questo modo, tenevo tanto al tuo contributo speciale!

    RispondiElimina
  12. Questo post è emozionante.

    Inutile dirti che il profumo di lime in questo cake mi piace tantissimo.. Ti abbraccio forte :)

    RispondiElimina
  13. Tenero questo pluncake come le tenere parole che hai voluto regalare ad una coppia speciale

    RispondiElimina
  14. Bellissimo questo post. Ho letto stamattina presto ma ero di corsa e non ho avuto il tempo di commentare.
    Avevo anche adocchiato il dolce e passando al super ho comprato il lime, mi piacerebbe provarlo. Baci.

    RispondiElimina
  15. Nel mio blog roll spuntano i panini con würstel.....nell 'attesa mi godo questo profumato plumcake.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Come al solito ho fatto un pó di pasticci con la programmazione

    RispondiElimina
  17. ma che meraviglia,e che interno morbido e compatto :)

    RispondiElimina
  18. Un racconto dolcissimo! Noi qui speriamo di diventare una "vecchia coppia"...e chi non ci spera? I calzini, quelli veri, invece, si separano in lavatrice!! :D
    Splendido il plumcake...e con la panna si toglie anche un po' di burro...! Un abbraccio!

    RispondiElimina
  19. Non vorrei diventare "due vecchi gufi brontoloni"
    E' vero che le vecchie coppie appaiono un po' così, ma mi piacerebbe essere una vecchia coppia che ha ancora qualcosa da dirsi, oltre ai commenti sul bugiardino delle medicine, una coppia che guarda avanti insieme, attraverso le traversie della vita...è un'impresa difficile, ma con un po' di buona volontà...forse. Solo il tempo lo può dire! Per ora godiamoci il presente con una bella fetta di pulmcake!!! :)))))

    RispondiElimina
  20. Chi di noi non si è mai fermata a sognare un po' su una vecchia coppia? A me fa tanta tenerezza vedere una coppia di anziani che ancora si tiene per mano, e mi chiedo se anche per me sarà così.. chissà?!

    Bellissimo il tuo plum cake.. davvero soffice, si vede da qui :)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...