lunedì 10 marzo 2014

Pane 100% semola di grano duro

Ho deciso di voler provare a fare un pane solo di semola di grano duro, peccato mi ritrovassi quella per la pasta e non la rimacinata.

Ho pensato che potesse andar bene lo stesso.

Ho provato la ricetta delle sorelle Simili che prevede l'utilizzo del lievito di birra e non del mio lievito madre senzanome, tutto sommato il risultato non mi è dispiaciuto.
Certo non è il pane di Matera, non ha quei bei buchi che tanto apprezzo, ma buon è buono.

Condivido la ricetta per fissarla su queste pagine virtuali, ben sapendo che tanto la dimenticherò e così ne lascerò traccia, soprattutto per me!



Pane pugliese di grano duro
da Pane e roba dolce - Simili

Biga
  • 120 g semola di grano duro
  • 80 g acqua
  • 2 g lievito di birra
Amalgamare tutti gli ingredienti e lasciar riposare per 18/24 ore in una ciotola coperta con della pellicola.

Impasto
  • biga
  • 850  g semola di grano duro
  • 600 g acqua
  • 20 g lievito di birra
  • 15 g sale
In una ciotola sciogliere la biga e il lievito di birra con metà dell'acqua tiepida, unire un terzo della farina e il sale e lavorare, unire altra farina e altra acqua, alternandole.
Lavorare l'impasto fino ad ottenere una pasta molto elastica, tenera ma non appiccicosa.

Far riposare in una ciotola unta d'olio per un'ora e mezza.

Trascorso questo tempo rovesciare l'impasto su un piano infarinato, dividere in due parti e formare due palle.

Coprire e far lievitare 30'.
Arrotondare di nuovo cercando di eliminare una parte dei gas che si saranno formati ( indicazione delle Simili).

Far lievitare , coperte altri 45'-50', fino al raddoppio.
Con una lametta dare quattro tagli ( io solo uno ) e porre sulla pietra refrattaria tenuta nel forno preriscaldato al max, abbassare a 210° e cuocere per 20', abbassare a 190° , cuocere altri 20/30 minuti, poggiare sulla parete e continuare la cottura per altri 15' per far asciugare bene la base, che dovrà suonare vuota .

Dopo due giorni si mantiene ancora morbido, direi perfetto! 




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

11 commenti:

  1. a me sembra bellissimo! Sei la fata del pane! Complimenti e buona settimana baciotti e ronron Helga e Magali

    RispondiElimina
  2. Ma è bellissimo! Io lo faccio sempre, con LM e con la farina di semola che mi ritrovo! Si mantiene ottimo anche per diversi giorni!
    Baci.

    RispondiElimina
  3. fai bene a sperimentare, le cose fatte in casa alla fine sono sempre le migliori,
    le tue poi dei capolavori!!! bacioni

    RispondiElimina
  4. Loredana che meraviglia, mi hai fatto tornare la voglia di panificare! Un bacione

    RispondiElimina
  5. um pão bem saudável e que delicia ficou.

    beijinhos

    RispondiElimina
  6. Anche senza buchi il pane di semola è buonissimo e il tuo è anche bello! Brava Lori :)

    RispondiElimina
  7. è bellissimo loredana ho il libro ma ancora non lo provo questo pane mi hai messso una voglia
    davvero bello

    RispondiElimina
  8. Sembra la pagnotta del mio paese in Emilia (che forse ha più senso per una ricetta scritta dalle sorelle Simili), e mi piace molto l'aspetto quindi immagino sia buono! Allora il lievito si mette due volte? Questa la devo provare :-)

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Alessandra, il lievito và sia neòòa biga, che nell'impasto vero e proprio.
      Fammi sapere se ti è piaciuto, si conserva bene per molti giorni ;)

      Elimina
  9. Dev'essere molto saporito! Da provare!!
    Ciao
    Chiaretta

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...