mercoledì 12 febbraio 2014

Strudel salato ai pomodori secchi con salsa alle alici

Versione numero due.
Sempre Mari, sempre MTChallenge, sempre strudel in versione salata.

Sapore, sapore, quando non vado di dolci, vado di sapori belli decisi.

Ho pensato al Sud, questa volta e ho unito : pomodori secchi, olive nere al forno,origano e una salsa di alici, non avrò esagerato?....naaaaaaa!



Strudel ai pomodori secchi con salsa alle alici
per 4 persone

per la sfoglia
  • 150 g di farina 00
  • 50 ml di acqua ( per me 70 ml)
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
per il ripieno
  •  250 g ricotta di qualità
  • 50 g yogurt greco
  • 1 uovo
  • 7 pomodori secchi 
  • 10 olive nere al forno
  •  origano secco
  • sale
per la salsa
  • 10 alici sott'olio
  • olio extravergine d'oliva 
  • acqua
 
Preparate l’impasto per la sfoglia


Scaldare l’acqua, deve essere abbastanza calda ma non bollente.
 Setacciare la farina in un recipiente, aggiungere il sale e l’olio e versare a mano a mano l’acqua calda mescolando. Quando la farina avrà assorbito tutta l’acqua, togliere l’impasto dal recipiente e cominciare a lavorarlo con le mani su una spianatoia per un paio di minuti, fino ad ottenere un impasto morbido, ho aggiunto un altro po' di acqua, per ottenere un impasto omogeneo, anche se non morbidissimo.
Far riposare l’impasto , coperto da un panno umido o da una pellicola, per circa mezz’ora.

Preparare il ripieno

In una ciotola lavorare la ricotta e lo yogurt unendo l'uovo.
Far rinvenire i pomodori secchi in 300 ml di acqua bollente, 50 ml di vino bianco e 30 ml di aceto di vino bianco, per un paio di minuti.
Sgocciolare e tagliare in pezzi grossolani.
Snocciolare le olive e tagliarle in pezzi. 

Ricoprire la sfoglia con la ricotta, coprire con i pomodori secchi, le olive e abbondante origano, lasciando 2 cm liberi tutto intorno , e iniziare ad arrotolare, aiutandosi con il canovaccio .
Dopo i primi giri , piegare verso l'interno i bordi liberi laterali, per evitare alla farcia di uscire durante la cottura.
Terminare di arrotolare.
Avvolgere nel telo.
Fermare con dello spago da cucina e adagiare nell'acqua bollente, salata, evitando di fargli toccare il fondo, lasciando sobbolire per 30 minuti.
Una volta pronto , tirarlo fuori, rimuovere il canovaccio, far intiepidire e tagliare a fette, in obliquo. 

Preparare la salsa

In una padella versare un paio di cucchiai di olio e farlo scaldare, versare i filetti di acciuga e farli sciogliere , mescolando con un cucchiaio di legno.
Allungare con dell'acqua bollente fino ad avere una consistenza abbastanza liquida.
Non salare, le alici danno al condimento una buona sapidità. 

Versare la salsa sulle fette adagiate in un piatto e servire.





Con questa ricetta partecipo all'MTChallenge di febbraio

 

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

29 commenti:

  1. Buongiorno Lory ^_^
    Questo strudel piacerebbe tantissimo a mio padre, lui ama i sapori forti e va matto per alici e pomodori secchi! Mi incuriosisce moltissimo la cottura :)
    Tu bravissima come sempre :*

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia questo strucolo... io amo i pomodori secchi e le olive, quindi è proprio nelle mie corde!!

    RispondiElimina
  3. Hum que bom aspecto, e esse recheio parece ser delicioso uma sugestão maravilhosa e tão bonita.

    beijinhos

    RispondiElimina
  4. Resto senza parole per la bontà dell'abbinamento e per la bellezza della tua creazione, dolce Lory! Ti abbraccio con affetto e ti faccio tanti, tanti complimenti! <3 <3 Un bacione, di bene!

    RispondiElimina
  5. Tutto il Mediterraneo in un piatto....grandissima!!!!

    RispondiElimina
  6. Se il Martirio mi mangiasse le alici.... Ma quasi quasi lo rifaccio per me ed Arc. Tanto il Martirio è in castigo per aver perso la pesciera!
    Baci e complimenti.
    Nora

    RispondiElimina
  7. 2 ingredienti che amo in condizionatamente! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. ammappa! fosse per me, una cosa del genere vincerebbe!!!!

    RispondiElimina
  9. No Loredana , non hai esagerato assolutamente ...anzi ...credo che sia riuscita a creare uno strudel salato unico , ma ricco di meravigliosi sapori...buona giornata cara....ah io aspetto la Sacher ;) , bacioni, Flavia

    RispondiElimina
  10. Mi piace moltissimo questa tua versione "mediterranea" ho dei pomodori secchi comprati la scorsa estate in Salento e quasi quasi... tu non esageri mai! ;-) bravissima!!!

    RispondiElimina
  11. sei bravissima loredana complimenti quando vedo degli ingredienti naturali e regionali m' incanto
    e poi qui c'è la mia amata puglia ihhiihi

    RispondiElimina
  12. E' uno strudel mediterraneo che mi da la sensazione del calore del sole, del salmastro e della risacca del mare. NOn so perché ma è quello che provo quando guardo il tuo piatto. Estate lo chiamerei.
    sei sempre troppo brava. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  13. Dal Sud ti dico che questo strudel è uno schianto. Mi stai facendo venir l'acquolina in bocca. I pomodori secchi,poi, custodiscono il tesoro prezioso del nostro sole durante l'inverno e ci coccolano e scaldano il cuore. In bocca al lupo ;-)

    RispondiElimina
  14. Bella ricetta, abbinamenti interessanti, che profumano anche dal monitor attraverso le foto.
    Complimenti e... ora ho ancora più fame di prima!

    RispondiElimina
  15. Fantastico Loredana, fantastico davvero! Uno strudel che dal nord arriva al sud per riempirsi di sapori incredibili, mediterranei che più di così non si può. Hai detto bene: sapore, sapore, sapore. Mi piace molto, gusti decisi ma ben bilanciati. Bravissima e grazie per questo tuo nuovo strudel :)
    Mari

    RispondiElimina
  16. Caspita questa ricetta è spettacolare e anche molto audace! Brava davvero! ^_^

    RispondiElimina
  17. dopo lo strudel alla carbonara, questo è un colpo al cuore! No, non hai esagerato. E' il tuo strudel che è esagerato!!!!!

    RispondiElimina
  18. Oh mamma....mi e' bastato leggere il titolo per avere un aumento della salivazione....fame fame....Adoro chi si prende dei rischi in cucina, i funamboli del gusto, campioni di equilibrio tra sapori forti e decisi. Ma ormai io non ho piu' aggettivi per definirti e per definire le tue creazioni, cara Loredana!....accontentai di un bravissima....

    RispondiElimina
  19. Questa ricetta è una meraviglia: i pomodorini secchi, le olive, le alici.. mi sembra di sentirne il profumo.

    RispondiElimina
  20. Gusti decisi, ottimamente bilanciati.
    Mi piace l'idea delle alici con i pomodori secchi.
    Ho già l'acquolina in bocca...

    RispondiElimina
  21. Esagerato nel titolo,forse: ma non nella ricetta, dove tutto è assolutamente bilanciato. Anche il tocco di acido, sei riuscita a metterci e questo dà la misura di quanto sfaccettato sia il tuo palato e quanto poliedrica la tua fantasia. Il resto, è solo eccezionale bravura.
    Concordo con Patti: ed è subito estate :-)

    RispondiElimina
  22. Complimentoni! Uno strudel con i fiocchi e poi io vado matto per i pomodori secchi :-)
    Complimenti anche per le polpettine di melanzane preparate da Mattia ;-)

    RispondiElimina
  23. Guarda, più Sud di così non potevi fare! Complimenti, profumi e colori da favola :)

    RispondiElimina
  24. Wow, questo deve essere spettacolareeeee!!!!

    RispondiElimina
  25. ....Io ho puntato sul nord...e tu hai dato col sud: W il territorio!

    RispondiElimina
  26. pensa che avevo anche io intenzione di abbinare pomodori e alici.....lettura del pensiero??!!! ahahah....grandiosa ricetta sei bravissima!!!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...