lunedì 27 gennaio 2014

Pencianelli con crema alla feta per utilizzare il lievito madre in esubero

Una ricetta di quelle da tenere a mente, ma anche no, diciamo di quelle da improvvisare quando proprio non si hanno altre idee.
Pochi ingredienti che permettono di ottenere un gran risultato.
Se avete del lievito madre in esubero e proprio non occorre del pane, fateci la pasta.
Li avevo già provati qui, stavolta il condimento valorizza il formato.


Pencianelli con crema alla feta
per 4 persone
  • 200 g lievito madre rinfrescato da 2/3 giorni
  • 200 g semola rimacinata di grano duro
  • 200 g farina 00
  • 300 ml di acqua circa
Sciogliere il lievito con l'acqua a temperatura ambiente, unire le farine e mescolare con il gancio fino ad avere un composto elastico e ben incordato.

Rovesciare l'impasto su un piano infarinato e far riposare, coperto con uno strofinaccio, per 30 minuti.

Staccare dei pezzi e allungarli con le mani formando dei vermicelli, più sono sottili prima si cuoceranno.
Cercare di farli tutti dello stesso spessore.
Lasciare su un piano infarinato, ben allargati per evitare che si attacchino.
Cuocere in abbondante acqua salata, fino a quando non saliranno in superficie.

Per il condimento
  • 100 g feta
  • 30 ml olio extravergine di oliva
  • origano secco
  • 100 ml latte
  • sale
  • parmigiano grattugiato
Mentre cuoce la pasta versare l'olio in una larga padella, scaldarlo e unire la feta a cubetti.
Farla sciogliere mescolando con un cucchiaio di legno, unire il latte e continuare a mescolare.
Cospargere con una presa generosa di origano secco e far restringere, se occorre unire qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta.

Versare la pasta scolata, unire il parmigiano grattugiato, mescolare velocemente .
Servire caldo.




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

19 commenti:

  1. Il “riciclo” del LM come pasta l’ho scoperto da Adriano ed è una genialata :)
    Sono sempre andata di tagliatelle finora ma questo formato bello cicciottoso mi ispira un botto. E pure quel bel condimento cremoso e saporito. Al prossimo esubero so già che farò :) Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Sono a dir poco stupendi, dolce Lory. <3 Mai avrei pensato di usare del lievito madre per la pasta...! Complimenti stella, di cuore.. non sarei mai capace, frana come sono, di fare un piattino così bello! TVTTTTB amica mia. Felice lunedì <3

    RispondiElimina
  3. Ciao Loredana,
    questo piatto sembra molto invitante: il condimento sicuramente è da provare, l'impasto invece non so se sarei capace di farlo...

    Da pochi mesi ho lanciato un nuovo portale (http://www.miglioriricette.it/) che vuole raccogliere e mettere in gara tra di loro le tante ricette pubblicate dagli appassionati di cucina su Internet.
    Vorrei inserire questa e altre tue ricette sul mio portale (inserirò solo titolo, autore, foto e un link alla pagina della ricetta sul tuo sito).
    Posso?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho inviato una risposta in privato, grazie dell'invito!

      Elimina
    2. Ciao Loredana,
      scusa, ma non ho visto il tuo messaggio, come me l'hai mandato?

      Elimina
    3. Ti ho risposto con gmail, ma se mi lasci un indirizzo valido ti scrivo lì.

      Elimina
    4. Ciao Loredana,
      capito l'arcano. Al mio indirizzo di Blogger non è associata una casella gmail.
      Scrivimi a info [chiocciola] miglioriricette.it, grazie.

      Elimina
  4. una meraviglia che mi fa una gran gola, peccato non avere LM!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. avevo perso l'altra tua ricetta... quindi oggi mi hai letteralmente spiazzato!! Provareeeeee!

    RispondiElimina
  6. Con il lievito madre ci fai anche la pasta? Non posso crederci........si ci credo ma rimango comunque confusa.
    Devo provare,al più presto.

    RispondiElimina
  7. questo si che e'un gran bel suggerimento :)

    RispondiElimina
  8. Mi piace molto l'idea della pasta fatta con l'esubero di madre !!!!!
    Un idea tutta da provare !!!!
    Un abbraccio :-))

    RispondiElimina
  9. ..non ho avuto un'esperienza positiva col lievito madre ...ma questa pasta mi ispira tanto..ci devo riprovare!!! ^_^
    Ciao ciao

    RispondiElimina
  10. io ed il lievito madre non andiamo proprio d'accordo...colpa mia che me lo dimentico in frigo...si, proprio così, ma questo primo piatto mi invoglia proprio! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. ma dai, la pasta con il lievito madre! questa mi mancava... quindi risulterà leggermente acida? Interessante scoperta e poi con questo sughetto greco!!! brava! Vado a vedere l'altro formato....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Elena non è affatto acido, anche perchè non lievita e riposa solo , quella lieve acidità si perde completamente nell'impasto di farina , semola e acqua.

      Elimina
  12. Un'idea favolosa per disfarsi del lievito madre in più (anche quando non si ha troppa voglia di accendere il forno, o poco tempo)!

    RispondiElimina
  13. Wow davvero ottimo come blog.. Hai tante visite chissà quanti soldi con la pubblicità. Usi anche tu 24Option

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentile Mr.Nicortina, mi fa piacere leggere che le piace il mio blog.
      Non c'è mai stato nessun ritorno economico , purtroppo o per fortuna, scelga lei, quello che ho scritto, cucinato e postato è fatto unicamente per passione.
      Non conosco nè mi interessa rendere il mio blog fonte di reddito.

      Elimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...