lunedì 25 novembre 2013

Cupolette alla semola e mandorle con copertura di cioccolato all'arancia per MangiareMatera

Vorrei tentarvi, oggi.
Vorrei tentarvi con un profumo, più che con le immagini.

Vorrei riuscire a far passare impressioni legate al tatto, all'olfatto, al gusto, piuttosto che alla vista.

Non è possibile se non andando a cercare la farina che ho avuto la fortuna di utilizzare per questa ed altre ricette che seguiranno, una farira che arriva direttamente dalla Basilicata per il contest organizzato da Teresa De Masi : Mangiare Matera, con alle spalle l'intero gruppo di Mangiare Matera, composto da appassionati ed innamorati della terra e dei prodotti lucani .
Una farina talmente buona che persino l'utilizzo in un dolce ha permesso un ottimo risultato.




Cupolette alla semola e mandorle con copertura di cioccolato all'arancia

Per cinque cupolette

160 g semola rimacinata
70 g farina di mandorle
2 tuorli ( 30 g) +1 uovo intero
80 g burro morbido
125 g zucchero
30 ml latte
mezzo cucchiaino di essenza di vaniglia
50 gr cioccolato fondente a pezzetti
30 gr arancia candita a cubetti
1/2 bustina di lievito per dolci ( 8 g)
sale

Per la copertura
100 gr cioccolato fondente all'85%
un cucchiaio di olio di semi di girasole
buccia grattugiata di un'arancia biologica

Per decorare
Arancia candita


Lavorare il burro a crema con lo zucchero, una volta che risulta cremoso aggiungere i tuorli, uno alla volta, non inserire il successivo fino a quando il precedente non sarà ben inglobato.
In una ciotola mescolare la farina di semola rimacinata, la farina di mandorle, il lievito e il pizzico di sale.
Inserire gradatamente nel composto di burro e uova, senza smontare, terminare con il latte , la vaniglia e, in ultimo inserire il cioccolato a pezzetti e l'arancia candita.

Imburrare e infarinare 5 contenitori in alluminio della capacità di 100 ml, versare il composto lasciandolo un centimetro sotto al bordo.

Cuocere in forno caldo a 180°C per 30'.

Far raffreddare, sformare e livellare la base, rifilandola con un coltello.

Far sciogliere il cioccolato a pezzetti con l'olio, in un bagnomaria caldo, ma non a contatto, unire la buccia di arancia grattugiata e mescolare, una volta sciolto tutto.

Far raffreddare e versare sulle cupolette.

Decorare con un pezzetto di arancia candita.






Con questa ricetta partecipo al concorso MangiareMatera

http://www.scattigolosi.com/2013/10/mangiarematera-un-nuovo-concorso-tutto.html


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

17 commenti:

  1. oh si! mi hai tentata, colpita e affondata! ma che buoni!!!!sono semplicemente spettacolari e golosissimi!

    RispondiElimina
  2. golose cupolette direi chè è un po' riduttivo :-D
    meravigliose direi :-D

    RispondiElimina
  3. Ok, mi hai tentata!!!
    Ed oggi pomeriggio arriva una ricetta dolce con questa semola, anche per me!! :D

    RispondiElimina
  4. Lori, non solo è arrivato il profumo, ma anche il tuo amore, la tua passione e la voglia di condividere gli ottimi prodotti della tua terra! In bocca al lupo per il contest, e grazie per questa splendida ricetta, che non so perchè, mi ha subito ricordato il parrozzo che è una vita che non faccio più!
    Un abbraccio stretto! Any

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si lo ricorda molto, in fondo il territorio ci condiziona, no? ;)

      Elimina
  5. sono una delizia, ti assicuro che il profumo arriva...ma come si fa a procurarsi questa farina, poi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francesca, credo tu possa contattare direttamente la pagina fb di MangiareMatera, lì trovi tutte le indicazioni.

      Elimina
  6. Come può non colpire tanta delizia e il profumo ? arriva tesoro arriva, buca lo schermo e ci fa svenire!
    magnifiche !!!!!!!!!!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  7. Ed io mi lascio tentare. Mi piacciono i dolci fatti con la semola e queste cupolette hanno un aspetto molto goloso.
    Bacioni cara.

    RispondiElimina
  8. E lasciamoci tentare allora!

    RispondiElimina
  9. Concordo con Emanuela, facciamoci tentare da queste delizie :P
    Appena le ho viste su fb ieri mi è venuta l'acquolina in bocca! Sono belle a vedersi, ma sicuramente il gusto è qualcosa di godurioso!
    La Basilicata poi oltre a essere una splendida terra ha anche prodotti di prima qualità :-)
    bacioni cara

    RispondiElimina
  10. Anche io mi faccio tentare ... immagino la qualità della farina sia unica, ma tu hai fatto egregiamente la tua parte! Complimenti Loredana e brrrrrrrrrrrr che neve c'è da te ho visto la tua foto su FB!

    RispondiElimina
  11. E' andato via il tecnico del computer o è ancora li?

    RispondiElimina
  12. Ciao cara, SOno riuscita finalmente a postare la ricetta della ciabatta con lievito madre che presi da qui. Nei mesi l'ho un po' modificato, la faccio spesso oramai!
    Baci.

    RispondiElimina
  13. SONO DISPERATO!!!!!!!!
    Lievito madre o fornelli da pulire?
    Pulire,pulire anche questo è cucina............

    RispondiElimina
  14. Adoro i dolcini di semola, e se poi ci metti mandorle, cioccolato e arancia.. che dire?
    Ne è avanzata una.. o due? ;)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...