venerdì 4 ottobre 2013

MedDiet Camp e io sono consapevole

È sempre difficile riversare in un post le esperienze della vita reale, ben sapendo che non si riuscirà , con le sole parole, a far comprendere la carica di energia, di entusiasmo, di allegria che quella stessa esperienza ci ha lasciato.

Sarà così anche stavolta, ma non posso fare a meno di mettere al corrente, chi passa da queste parti, della stupenderrima ( lasciatemelo passare) occasione che mi è stata offerta.

Dal 27 al 29 settembre  sono stata ospite del primo MedDiet Camp sulla Dieta Mediterranea promosso nell'ambito del Programma europeo ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013 a Cagliari, insieme ad altre 50 colleghe.

Il MedDiet Camp è il primo dei cinque grandi eventi pianificati da MedDiet, progetto strategico finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo 2007-2013. Con un budget complessivo pari a circa 5 milioni di euro e una durata di 30 mesi, il progetto mira a promuovere e valorizzare la Dieta Mediterranea, riconosciuta Patrimonio immateriale dell’Umanità Unesco nel 2010.  Oltre all’Italia, che partecipa con Unioncamere in qualità di capofila, il Centro Servizi per le imprese della Camera di Commercio di Cagliari, il Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio e l’Associazione nazionale Città dell’Olio quali partners, il progetto coinvolge altri 5 Paesi del Mediterraneo (Egitto, Grecia, Libano, Spagna e Tunisia).
Nel 2010 l'Unesco ha proclamato la Dieta Mediterranea "Patrimonio Immateriale dell'Umanità", Dieta intesa non solo come modello alimentare, ma soprattutto come stile di vita,  come " un insieme di competenze, conoscenze, pratiche e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola", passando attraverso prodotti della terra e del mare, ma anche attraverso un modo di vivere che affonda le sue radici nei saperi dei territori e che ha il suo punto di forza in tanti prodotti alimentari tradizionali.




Insieme alle altre ospiti abbiamo potuto partecipare ad un laboratorio di Cucina Mediterranea passando dai profumi della Sardegna grazie a Luigi Pomata , con la sua pasta realizzata con farina di legumi, cozze al naturale, pomodorini, asparago di mare e cernia, a quelli della Tunisia con
Jaoudet Turki  le sue insalate, crude, grigliate, di carote e le buonissime Dita di Fatma. Siamo poi approdati alla cucina di George El Kik, chef libanese che ci ha regalato un piatto conosciuto come Kebbeh, ovvero delle polpette di bulgur con carne macinata e spezie, accompagnato da un'insalata di cavolo bianco e un hummus da favola.
Concludeva la carrellata lo chef egiziano Moustafa El Refaey, del ristorante Zooba Home Grown, che potete trovare al Cairo, e ci ha permesso di immergerci nei vapori, nei profumi, nelle consistenze di piatti che andavano dal Karkadè ( altro che buttare una bustina in un pò di acqua bollente! C'è tutto un mondo dietro!) ad un piatto realizzato con del grano verde essiccato in forni a legna e poi spezzato che conservava intatto il profumo dell'affumicato,abbinato al pesce e alle spezie, che ci ha letteralmente mandato in visibilio.














Il tutto condito dagli approfondimenti di Alessandra Guigoni e Carlo Cambi, coltissimi e pertinenti, ma anche molto divertenti.


Il fotografo Alessandro Guerani  ha dovuto domare  una platea attentissima di foodblogger armate di reflex puntate contro , ma lui è riuscito a passare indenne tra le nostre domande, tra l'assurdo e il surreale ( dal colore delle tende ai cristalli dell'Ikea!), dandoci ottimi suggerimenti tutti da mettere in pratica.



Il momento che resterà impresso nella storia ( un pò di esagerazione va sempre bene) è stato il confronto schietto, diretto e costruttivo tra gli antropologi, il fotografo e le blogger, cosa ne è venuto fuori?
Una rafforzata CONSAPEVOLEZZA dell'importanza del fenomeno delle blogger che parlano di cucina con passione, competenza, dedizione.

Concludo con una professione di consapevolezza, da recitare a voce alta, cospargendosi il capo di cannella, harisssa e un pizzico di asparago di mare, che fa sempre gastrofighette! ;)

  1. Sono consapevole di avere tra le mani una bomba ad orologeria chiamata BLOG, la maneggerò con cautela.
  2. Sono consapevole del mio ruolo di blogger nella blogsfera, cercherò di non venir meno al  giuramento prestato con una mano sul cuore e una su La scienza in cucina dell'Artusi.
  3. Sono consapevole che va bene scherzare, giocare a fare la piccola chef, che "tutti possono cucinare" [ cit. Remy che cita Gusteau, in Ratatouille] ma è pur vero che non sono un topo, nonostante avessi provato ad adescarne uno!
  4. Sono consapevole  ( e qui faccio la seria) che è fondamentale parlare e promuovere la CUCINA MEDITERRANEA, valorizzando prodotti legati al territorio, senza cadere nelle mode culturali.
  5. Sono consapevole di voler continuare, nel mio piccolo e con le mie limitate competenze, a parlare di ricordi, di piatti legati alle mie origini, della mia terra, con il cuore.
Grazie ancora all' Associazione Nazionale Città dell'Olio, a Patty per aver pensato anche a me, a Sabina, per aver accolto un'estranea in casa ( cit. la figliola), a tutte le amiche a cui ho finalmente dato un volto oltre il monitor, e infine, ma non per minore  importanza, un ringraziamento speciale alla città di Cagliari che ha saputo accoglierci con giornate estive, con il suo stupendo centro storico e con la sua aria che, a quando pare, rende tutti più belli, anche me!












Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

53 commenti:

  1. Bellissimo Post, cara Loredana... e bellissimo esserci state!
    E poi tu hai anche fatto un bel giro turistico di Cagliari, che a me non è proprio potuto toccare :( domenica mattina pioveva.
    Un grande abbraccio, anche più stretto, ora che ti conosco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, penso sia stata una magnifica esperienza e ognuna di noi la porterà nei propri ricordi come qualcosa di unico!
      Sono felice di averti, finalmente, incontrata.
      Un abbraccio strettissimo anche da parte mia :)

      Elimina
  2. La dieta mediterranea intesa anche come stile di vita è davvero patrimonio dell'Umanità e in quanto tale deve essere tutelata e protetta, ma soprattutto deve fare maturare la consapevolezza alimentare worldwide. Ci siamo immersi tra le righe del tuo reportage sentendoci fieri di averti tra gli amici di blog e di condividere tanti dei pensieri che hai espresso. Spesso, specie negli ultimi tempi, i blog paiono essere diventati veicoli pubblicitari mandati avanti da mere strategie di marketing e questo personalmente ci mette molta tristezza.
    Buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazzi, grazie per la vostra presenza tra queste "farneticazioni", grazie per la condivisione di intenti, grazie per il vostro modo di essere!
      Un abbraccio

      Elimina
  3. grazie cara dolce Lory ho il sorriso stampato sulla faccia dalla prima all'ultima riga dalla prima all'ultima foto! E' stato bellissimo conoscerti, sei una persona solare, positiva, dai solo il meglio alle persone che ti sono intorno. La bomba che abbiamo in mano il nostro blogghino è anche un angolo di confronto e su questo mi voglio soffermare spesso. Mi sento arricchita dentro dopo questa esperienza. E vince il pulitzer la tua foto con il topolino in mano! sei un mito! un abbraccio forte forte mony***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, è stato così bello fare la tua conoscenza, mi ha fatto immensamente piacere dare un volto al tuo blog e, soprattutto, vedere chi è l'artefice di tutte quelle meraviglie che sforni.
      Sono sicura che ci incontreremo ancora, anche senza topolini nei paraggi! :)

      Elimina
  4. Deve essere stata un'esperienza fantastica....sana invidia da parte mai!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  5. Come sempre fantastiche foto e bellissime esperienze, è un piacere "esserci" virtualmente :)

    RispondiElimina
  6. Che bello averti conosciuto Loredana ! Porto nel cuore la nostra passeggiata pomeridiana e l'aperitivo sopra i tetti di Cagliari...meraviglioso ! Posso sottoscrivere anch'io il manifesto di cui sopra ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo se ti cospargi il capo di spezie ! ;)
      Credimi , Marina il piacere è stato mio :)

      Elimina
  7. Bella Cagliari vista con i tuoi occhi, mancano le foto scattate dalla spiaggia, ma credo che quello rimarranno nel diario privato tuo e di Anna...che mica lo so che avete combinato :) Scheeerzooo!!!
    Bello averti conosciuta e ospitata. Firmato: quella che si mette un'estranea in casa....ahahahah!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Sabina, sentirsi così " accolti" non è cosa da tutti i giorni! :)

      Elimina
  8. Beh, ora non mi vorrai mica portare via il ruolo di gastrofighetta? :D
    Quella è roba mia, si sa... :D
    Felice di averti incontrata, a presto. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sia mai, spetta a te di diritto! ;)

      A prestissimo!!

      Elimina
  9. Che belle foto Loredana, il degno accompagnamento del tuo bel post!!! Passa il vasetto con cannella, harissa e asparago di mare, che mi cospargo il capo anch'io e comincio a recitare come un mantra! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Puoi aggiungere anche altre spezie, che ,si sa, noi non riusciamo a rispattare una ricetta neanche se ci legano! :)

      Elimina
  10. Che meravigliosa esperienza Lory e come Remy penso che tu debba continuare così e migliorare ogni giorno di più per insegnare a noi che ti leggiamo a diventare piccole chef!!! Un bacione e buon WE ♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marianna, come mi piacciono i tuoi incoraggiamenti, GRAZIe ! :)

      Elimina
  11. Carissima amica, bellissimo il tuo giuramento di Foodblogger . Io purt il libro Artusi non ce l'ho ma l'ultimo punto lo sposo in pieno. Sei meravigliosa e sono troppo felice di averti conosciuta. Certo, mi immaginavo una donnona con il grembiule invece ho visto una signora elegante e fine. Bellissima sorpresa.
    Ma sai che hai fatto delle bellissime foto? Sia dei cuochi sia dei paesaggi. Immagini che tolgono il fiato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Vaty, molti notano una certa contraddizione tra la mamma del blog e la persona reale :)
      Tu sei sempre dolcissima e conoscerti è stato un vero piacere, sento che ci incontreremo ancora e ti porterò una copia dell'Artusi, così ti toccherà giurare! :)

      Elimina
  12. Bellissimo post e bellissime foto!!!!
    Brava!!! ^_^

    RispondiElimina
  13. il decalogo fratto 2 è fantastico...come le tue foto e il bel post... complimenti!!! sempre grande!

    RispondiElimina
  14. Grande Lory! Il credo di consapevolezza magnifico ed ironico...solo che io ancora non ho capito quale sei? Qualche indizio?

    Ciao
    Un abbraccio
    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho taggata su Fb! Ma non ti perdevi niente! :)
      Il disegnino mi rappresenta molto meglio! :D

      Elimina
  15. Le tue foto sono splendide, così come il tuo racconto e le tue suggestioni.
    Sono contenta di averti conosciuto, e spero che il figliolo abbia apprezzato la foto del sottomarino ;)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io, Giulietta! ;)
      Spero di rivederti presto.
      Il commento di mio figlio è stato : WOW!
      Mi sa che gli è piaciuto! :)

      Elimina
  16. bellissime foto e post e poi mamma mia che opportunità!!! buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Elena, una bellissima opportunità!

      Elimina
  17. Da te c'è sempre tanto da imparare, e la bellezza che hai trasmesso anche a me, con il tuo racconto, le tue foto e la tua consapevolezza, è solo un pezzetto del piccolo mondo di cui sempre sai renderci partecipi.
    Grazie Lory e complimenti di vero cuore, ti auguro di viverne tante altre di esperienze così!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per le tue parole , Raffaella.
      Avrei voluto scrivere meglio, ma se sono riuscita a far passare anche solo un poco dell'atmosfera di Cagliari, ho raggiunto l'obiettivo.

      Elimina
  18. Bellissimo il tuo post, sei riuscita a dire in modo molto divertente cose molto importanti. Felicissima di averti conosciuto, con la tua allegria e simpatia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SAi che la famiglia Lasagna pazza mi ha conquistato? :)
      Alla prossima

      Elimina
  19. Il sole di cui parlavo io l' ho visto anche nei tuoi occhi!!!! Veramente mi sei rimasta nel cuore!!!!

    RispondiElimina
  20. una bellissima cronaca! sottoscrivo il decalogo,
    mi piace il giuramento sul libro dell'Artusi!

    RispondiElimina
  21. Lo sapete vero che vi invidio proprio tanto? Brava, non potevi non esserci

    RispondiElimina
  22. Post è molto bello, tu davvero simpatica e la professione di consapevolezza fantastica!!!
    Esperienza che vi invidio davvero tanto, bellissima!!
    Ciao!!! Roberta

    RispondiElimina
  23. Averti conosciuta è uno dei regali preziosi di Cagliari. Dico sul serio, mi sei rimasta nel cuore cara la mia "mamma Loredana che non corrisponde alla fisicità che ci si aspetta". Un concentrato di buonumore e di eleganza, ecco cosa sei! un abbraccio grande

    RispondiElimina
  24. grazie per aver condiviso con noi questa toccante ed unica esperienza. In questo mese ho lavorato tanto, spesso ti ho letto, ma spesso non ho avuto la forza di commentare. I'm sorry, un bacione Helga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Herlga, non preoccuparti, in questo periodo siamo tutte un pò assenti! :)

      Elimina
  25. Che foto e che parole Loredana. Avrei solo voluto avere più tempo per parlare con te. Come ci organizziamo?
    Un fortissimo abbraccio tesorona. Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CI incontriamo? :)
      A metà strada, magari!

      Elimina
  26. Eccolo il post! Finalmente sono riuscita a leggerlo, scusa il ritardo! Dev'essere stata un'esperienza emozionante e super interessante! Conoscere le amiche blogger e seguire laboratori di chef stellati wowww Ma eeehm e il laboratorio di scrittura, com'è andato?? Sapere Sapere Sapere :D
    Evviva la cucina mediterranea, evviva le blogger che con amore e competenza ci fanno credere che anche noi possiamo cimentarci in piatti complicati!!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  27. Lory, che bello questo post! Le tue foto, le tue parole, il tuo "Pentalogo" della consapevolezza! Bellissimo davvero!
    Perché sai essere serissima e divertente nello stesso tempo, perché sei umile, brava e competente, perchè sei TU <3 e io ti voglio bene e aspetto solo un ritrovo delle montersine (che facciamo, vero?? che ora c'ho il tarlo!) per dartelo finalmente davvero quell'abbraccio... buona settimana e complimenti per il pane, se con gli scarti sai fare così... non aggiungo altro! ^__^

    RispondiElimina
  28. aspetto dettagli in privato! Che mi dici di questa farina di legumi? E di Cagliari? Bacetti

    RispondiElimina
  29. te mi fai morire, come al solito....
    ma quei primi piani? la fotografa ufficiale degli chef...........
    è stato bellissimo conoscerti e mannaggia ai pescetti che siamo state interrotte durante la nostra conversazione. dobbiamo riprendere! quando vengo dalle tue parti, ok?
    bacissimi

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...