lunedì 19 agosto 2013

Brioche al lievito madre e gelato alla pesca

Ci siamo quasi, è tempo di riprendere un pò le redini di questo blog.

L'estate sta finendo, ma la voglia di tornare alla normalità no.

Questa è stata un'estate davvero speciale, sicuramente unica e auspicabilmente non ripetibile, proprio per questo vorrei durasse in eterno.

Non succederà e così mi ritroverò, precipitosamente, settembre che mi ansima sul collo e il lavoro che toccherà riprendere.

Poco male, avrò trascorso un'estate che ricorderò sempre , anche grazie alla quantità di gelati provati.

E per voi come è stata questa estate?
E quale sapore vi porterete dentro?



Brioche al lievito madre ...e vediamo chi riconosce la ricetta
per circa 12 brioche
  • 175 gr lievito madre attivo ( rinfrescato e raddoppiato in tre ore)
  • 175 gr manitoba
  • 65 gr latte , non freddo
  • 45 gr zucchero
  • 45 gr burro morbido
  • 1/2 cucchiaino di sale
Sciogliere il lievito con il latte, unire tutti gli ingredienti, far amalgamare bene.

Formare delle brioche di circa 60 gr, arrotondarle e porre su carta forno a lievitare per 4-5 ore.

Cuocere in forno preriscaldato a 200° per 14', o fino a doratura.

Far raffreddare, si conservano in un sacchetto di nylon e mantengono la morbidezza per un paio di giorni.

Volendo possono essere congelate, tirandole fuori la sera prima al mattino sono perfette per la colazione.

 Gelato alla pesca     
(adattata da una ricetta di Sadler)
dose per un chilo di gelato
  • 500 gr polpa di pesca
  • 130 gr panna fresca non zuccherata
  • 150 gr zucchero
  • 200 gr acqua
E' possibile preparare questo gelato sia con una gelatiera sia utilizzando il metodo usato qui , io ho utilizzato la gelatiera gentilmente passatami dalla mia mamma.

Bollire l'acqua con lo zucchero per 2'.
Far raffreddare , lasciandolo in frigo per tutta la notte.
Il giorno successivo frullare le pesche, aggiungere lo sciroppo FREDDO e versare nella gelatiera.
Prima che solidifichi unire la panna.

Conservare in frezeer , prima dell'utilizzo lasciarlo a temperatura ambiente per 5'.

Prelevare una pallina e inserirla in una brioche divisa a metà, volendo aggiungere qualche salsa, io non l'ho fatto! 

                          



 Con questa ricetta partecipo al contest Colori d'estate



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

38 commenti:

  1. Anch'io provo le tue stesse, paradossali (per certi versi) sensazioni.
    Il sapore che porto con me è quello di questa brioche profondamente confortante che mi hai inaspettatamente offerto stamattina: il sapore che immagino abbia e vorrei provare.
    Buona settimana cara Loredana! Un abbraccio :**

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te, cara Raffaella!

      Elimina
  2. qua mi prendi per la gola, brioche e gelato sono la mia passione!!! i miei complimenti

    RispondiElimina
  3. Sapore di zenzero, ecco cosa mi porterò dentro, fuori e pure sulle mani.
    E' il mio ingrediente preferito, lo uso dagli antipasti al dessert e non solo quando cucino thai, sempre!!!!
    La tua è stata una memorabile estate gelatosa, la mia un'infinita estate lavorativa, ma a novembre.....Thailandia arrivo!!!!!!!

    Abbracci liguri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora a te buone vacanze, un viaggio da favola!

      Elimina
  4. Per quel che mi riguarda ho fatto indigestione di gelati, in Italia :-) e uno variegato al cioccolato con mandorle tostate me lo ricorderò per sempre!

    Brioche e gelato perfetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mandorla tostata ha sempre una marcia in più!

      Elimina
  5. Il sapore della tua bellissima amicizia.. ecco cosa porterò dentro. <3 E spero che questa felicità estiva ti resti a lungo nel cuore, illuminandoti d'amore. Lo meriti, amica mia. Amo i gelati e li mangio anche d'inverno.. questa ricetta è delicatissima! <3 Un abbraccio forte forte e un bacione, con affetto :)

    RispondiElimina
  6. Un estate complicata ma va bene lo stesso...contenta che tu abbia potuto godere appieno della tua!
    Brioche da provare assolutamente...
    baci
    alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace Alice, posso offrirti una brioche per confortarti un pò?

      Elimina
  7. Per me questa estate è stata troppo movimentata e problematica. Mi ci vorrebbe proprio una bella golosità come la tua brioche! Non ho mai usato il lievito madre. Ma prima o poi mi farò coraggio. Ciao. Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai , provaci, vedrai che mondo ti si schiuderà:
      Allora ben venga la nuova stagione se porta via i problemi!

      Elimina
  8. Baratterei mooooolto volentieri in pranzo con questa meraviglia di golosità allo stato puro!!Un bacioneeee,Imma e bentornata!!!!

    RispondiElimina
  9. il sapore che porterò con me di questa estate è quello di tutta la marmellata e la frutta sciroppata che mi mangerò in inverno!!
    queste brioche sono fantastiche...brava come sempre!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava a te, Barbara che hai preparato le provviste per l'inverno, il modo migliore per imprigionare l'estate!

      Elimina
  10. caspita che connubio perfetto, un inno all'estate direi! bravissima come sempre ma...non mi dire che l'estate è finita, che io cerco di crederci fino ad Ottobre ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Francesca, io sono sempre un pò in anticipo, per me ottobre è quasi Natale ! ;)

      Elimina
  11. il sapore delle mia estate è quello dell'instancabile e infinito prosciutto e melone di quest'anno. La voglia di ricominciare però ancora non mi sfiora e vorrei una estate più lunga ma meno calda... chiedo troppo??? e vabbè, che ci vuoi fare, mi rinfresco con una di queste delizie intanto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti ci sono dei piatti che alcune estati sono sempre lì sulla nostra tavola, freschi, veloci e saporiti, come darti torto per prosciutto e melone?
      Dici che è stata così calda? A me sembra sempre troppo breve per potermene stancare :)

      Elimina
  12. Non memorabile, ma bella, molto. AL momento ti direi il pomeriggio di mare con gli amici di una vita! ma ce ne sono tanti altri di ricordi:) bello ritrovarti qua con le tue belle ricette..
    smuack:*

    RispondiElimina
  13. Da tempo che vorrei provare questa brioche. Con questo gelato direi che è perfetta.

    La mia vancanza ancora deve iniziare.

    RispondiElimina
  14. Grazie della tua adesione al concorso... sulle brioches, sono a dieta e non le voglio neanche guardare: quindi, facciamo che io non ho visto nulla... eh? :D

    RispondiElimina
  15. Due ricette in una! :) Bravissima con questo post mi hai proprio attirata! :) Proprio ieri ho comprato due tipi di lievito madre, per provarlo, perché non l'ho mai usato. Queste brioches potrebbero essere la prima prova con il lievito madre...stupende! Per non parlare del gelato..mamma che buono!
    Un abbraccio!!!
    P.s. ricetta segnata (;
    Incoronata.

    RispondiElimina
  16. la mia non è stata un'estate memorabile... anche se ho visto posti nuovi e fatto cose nuove :)
    sarà perché mi manca la mia nipotina che, beata lei, è in vacanza in Grecia
    non sono passata prima perché ti credevo in ferie! tornerò a leggere con attenzione i post agostani, mi interessa la torta magica, ho letto qualcosa e prima o poi cadrò in tentazione, magari con la versione a cioccolato che piace a tua figlia!
    un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
  17. cmq, ricorderò quest'estate per aver assaggiato a Procida la lingua della suocera!
    prossimamente sul blog!

    ovviamente "la versione al cioccolato"!!!

    RispondiElimina
  18. Che spettacolo le tu briochine :) con il gelato poi! anche per me è stata davvero particolare, piu vacanze del solito e tante avventure.. ala fine di ogni viaggio rimane un po di nostalgia ma per fortuna il pieno di bei ricordi vince sempre! vogliamo sapere di più sulla tua estate :)

    RispondiElimina
  19. Loredana, mi piace tutto! Ma in genere le cose che fai sono molto accattivanti, brava! non riconosco la ricetta, mi sembra però lo stile delle sorelle simili.. stessa quantità di LM e Farina... Ho indovinato? Che si vince?!?!? ;))) Felice giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima Giulia!Hai indovinato: la ricetta è quella dei Baicoli delle Simili, ma senza il passaggio al forno per la tostatura e cambiando la forma.
      Sei un fenomeno!! Poss offrirti un gelato? ;)

      Elimina
  20. il sapore che porterò con me quest'estate è sicuramente quello della confettura di fragole che ho preparato in grande quantità in primavera! le tue brioche sono splendide: mi piacerebbe assaggiarne una anche perchè non ho mai provato il connubio gelato-brioche (ho i denti molto sensibili al freddo e non riesco a mordere i ghiaccioli o i gelati), e mi sembra davvero strepitoso!!
    il lm lo voglio provare a rifare ora che arrivano i primi freddi.... visto che il primo ed unico tentativo si è risolto con il suicidio del povero lievitino :D

    RispondiElimina
  21. Sto già assaporando questa delizia senza nemmeno averla potuta assaggiare. Che gola che mi hai fatto venire!! Bacioni cara e complimenti anche per le foto, stupende!

    RispondiElimina
  22. bellissime quelle brioches con gelato... ne assaggerei subito una...ci sta! anch'io sto faticando a cucinare e a scrivere.... un'estate veramente tosta! un bacione!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...