giovedì 20 giugno 2013

Tagliolini alla termolese per la cucina molisana de L'Italia nel piatto

Cari amici e amiche de L'Italia nel Piatto siamo giunti ad un nuovo golosissimo appuntamento.

L'estate è arrivata, si respira e toccherà godersela , noi de L'Italia nel piatto abbiamo pensato di mettere un pò di mare sulle nostre tavole.

La ricetta molisana che vi propongo oggi è quella dei Tagliolini alla Termolese, ma prima qualche notizia e immagine.



Termoli è una cittadina sulla costa  adriatica , nella provincia di Campobasso, le prime attestazioni di vita sono date dalla costruzione di un edificio nel X secolo, su cui nell'XI-XII sec. fu edificata l'attuale cattedrale di Santa Maria della Purificazione.

Scorcio della cattedrale




Il  Borgo storico è costituito dalle antiche case dei marinai e si affaccia direttamente sul mare.



Altro segno dell'importanza che questa cittadina ricopriva nel passato è dato dalla presenza del Castello Svevo, costruito probabilmente in epoca normanna, intorno al IX secolo, ma nominato svevo
 in seguito  alla ristrutturazione e fortificazione voluta da Federico II di Svevia nel 1240, dopo i danni arrecati da un attacco della flotta veneziana.




La torretta belvedere
Altra particolarità della città di Termoli è la presenza di un trabucco, tipica costruzione in legno, utilizzata per la pesca, presente anche sulle coste abruzzesi e su quelle della Puglia.





Ideale anche come località  in cui scegliere di trascorrere le vacanze, è stata insignita per ben 10 volte della Bandiera Blu.




 Una curiosità:Nella città di Termoli si incrociano il 42º parallelo Nord e il 15º meridiano Est; quest'ultimo è il meridiano centrale del fuso orario ( Central European Time) di Berlino, Parigi e Roma (Europa centro-occidentale) che di fatto determina l'ora del fuso stesso (chiamata infatti l'ora di Termoli). Il meridiano è denominato Termoli-Etna e questo fa della città adriatica una "Greenwich" italiana. 


Ultima nota su Termoli: il suo cittadino più famoso è stato sicuramente il disegnatore che ha fatto sorridere chi era bambino negli anni  settanta: Jacovitti ,qui il sito ufficiale, come dimenticare i suoi personaggi?

Cocco Bill














Ma adesso passiamo alle ricette delle nostre belle regioni:



      ...e per il Molise : Tagliolini alla termolese



      Per il sugo
      • un chilo di vongole
      • un chilo di cozze
      • uno spicchiodi aglio
      • una listarella di peperone dolce
      • un peperoncino piccante
      • olio evo
      • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
      • prezzemolo
      • tagliolini ( se riuscite, preparati in casa con 400 gr di farina di grano duro e 4 uova)

      Pulire e far spurgare le cozze e le vongole in acqua salata ( 30 gr di sale per 1 lt di acqua ).


      Far aprire le cozze e le vongole a fuoco vivace,eliminare le valve e conservare l'acqua che avranno emesso, filtrandola attraverso un setaccio a rete fitta.

      Far soffriggere in abbondandte olio lo spicchio di aglio, il peperoncino e il peperone fresco tagliato a pezzetti.
      Aggiungere le cozze e le vongole, subito dopo il vino e farlo evaporare, unire l'acqua di cottura delle cozze e vongole e far bollire un pò.


      Lessare i tagliolini al dente, scolarli, versarli nel sughetto e farli insaporire per qualche minuto a fiamma viva.









      Questa è la ricetta per l'appuntamento mensile con L'Italia nel piatto
      per il Molise.


      Non dimenticate che è possibile partecipare al nostro giochino,  su Fb

      ECCO COME SI PARTECIPA:
      1. Osservate bene tutte le ricette che noi posteremo il 20 di ogni mese.
      2. Scegliete quella che più vi piace o che è nelle vostre corde e della vostra regione.
      3. Rifate la ricetta e scattate una foto al vostro piatto.
      4. Se avete un blog postatela e venite a segnalarla su uno dei nostri blog oppure lasciando un link sulla pagina Facebook della rubrica. Se non avete un blog inviatela tramite email, corredata di foto, a qualcuno di noi partecipanti "storici" a scelta vostra (ognuno di noi ha i propri contatti esposti nel blog): sarà nostra cura venire a riproporla qui su Facebook.
      5. I partecipanti devono citare e linkare il blog dal quale hanno preso la ricetta che ripropongono e devono esporre nella ricetta il banner e linkare alla pagina Facebook de L'Italia nel piatto.
      6. Avete tempo fino al 7 del mese successivo per presentare la vostra rielaborazione (es. appuntamento del 20 aprile, tempo per presentare la vostra rielaborazione entro il 7 maggio).
      7. Renderemo nota qui su Facebook la ricetta vincitrice. Chi vince sarà contattato anche via email e sul suo blog se ne possiede uno.
      COSA SI VINCE?
      Innanzitutto tutte le ricette partecipanti avranno visibilità per la propria ricetta, che verrà pubblicata qui sulla nostra pagina in un apposito album. Ma l'autore/trice della ricetta giudicata da noi vincitrice avrà la possibilità di partecipare all'evento del mese successivo. Il vincitore/trice sarà contattato/a per tempo per venire informato sul tema dell'appuntamento del mese successivo al quale parteciperà insieme a noi.

      Aspettiamo le vostre "ricette rifatte"



      Con questa ricetta partecipo al contest di Pentole di Cristallo






      Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
      Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

      23 commenti:

      1. Loredana un piatto così, ti fa stare bene tutta la giornata. E che foto!!!! E' stato un piacere giocare con voi. Un abbraccio.

        RispondiElimina
      2. Questa pasta è un incanto e sicuramente super buona!!!

        RispondiElimina
      3. Cara Loredana sicuramente il tuo è uno dei post più interessanti di oggi, ricco di informazioni e indicazioni turistiche e di immagini meravigliose! hai fatto bene a renderci partecipi delle belle e poco conosciute coste molisane!!!

        grazie ovviamente anche per la ricetta deliziosa!!

        RispondiElimina
      4. ma che bella città e che mare, mi hai fatto venire voglia di andare in vacanza, complimenti anche per il piatto, un bacio

        RispondiElimina
      5. tagliolini ottimi! ma le foto sono fantastiche! ci devo venire! meraviglioso!

        RispondiElimina
      6. A me il pesce fa sempre venire alla mente l'estate e il mare. E' un binomio che mi si presenta sempre alla mente quando vedo soprattutto foto come le tue. Mi sembra proprio di vedere quel vassoio su un terrazzo vista mare...

        RispondiElimina
      7. Termoli, una località che ci siamo ripromessi di visitare, sappiamo bene che anche la cucina è ottima! Con i piatti di pesce ci andiamo a nozze, se anche Athena Giada lo apprezzerà come la sorellina, saremo una famiglia nella cui casa il pesce non mancherà mai. Questi tagliolini sono strepitosi, il condimento è una squisitezza, avremmo anche il vino perfetto da portare in tavola!
        Bacioni da Sabrina&Luca

        RispondiElimina
      8. qusti tagliolini sono fantastici!
        baci
        Alice

        RispondiElimina
      9. Bella ricetta e nelle foto, tutto meraviglioso!!!
        Ciao.

        RispondiElimina
      10. ma che bella cittadina Termoli...che voglia di venirci in vacanza, con un mare così!!!
        Di Jacovitt ricordo il diario di mia sorella, glielo fregavo sempre per vedere le figure... e lei si arrabbiava!!!!
        Ottima ricettina ben cucinata e...se ci penso sento il profumo... bravissima!

        RispondiElimina
      11. mi hai fatto andare indietro nel tempo... negli anni del liceo compravo sempre il diario scoalatico di Jacovitti, non sapevo fosse di Termoli, cittadina da visitare sicuramente
        naturalmente per mangiare un bel piatto di tagliolini, sono golosissimi!

        RispondiElimina
      12. Cara Loredana, inserire un piatto nel suo ambiente aiuta tantissimo la nostra immaginazione e ce lo fa sentire ancora più familiare. Mi piace tutto di questo post, ricetta e luoghi.
        Un abbraccio e buon we,
        Vale

        RispondiElimina
      13. Bellissimo post,e la ricotta,mai vista o sentita,e' favolosa!
        Grazie,buona giornata.

        RispondiElimina
        Risposte
        1. Mio stavo chiedendo dove avessi usato la ricotta!!! :D

          Elimina
      14. Tutto meraviglioso, la ricetta le foto dei posti incantevoli...hai tutta la mia sana invidia! :-)

        Vorrei invitarti, se ti fa piacere, a partecipare al mio nuovo contest:
        http://kucinadikiara.blogspot.it/2013/06/il-nuovo-contest-cereali-in-insalata_5.html

        Un bacione e buon week-end,
        Kiara

        RispondiElimina
      15. Non sono mai stata a Termoli, ma dalle foto posso dire che è proprio una bella cittadina e poi sul mare che adoro. Purtroppo non mangio le cozze, mi hanno sempre fatto star male sin da piccola, ma non le avevo mai cucinate con il peperone, voglio far provare questo piatto a mio marito e figli che adorano le cozze :) Bacio.
        p.s. complimenti per tutte le foto :) Bacio

        RispondiElimina
      16. Ci sono stata a Termoli, sai Lori, tanti di quegli anni fa che non ne ho che vaghissimi ricordi, il mare, quello lo ricordo bene però! E questi tagliolini sono una meraviglia... non preoccuparti se non riesci a passare, quando ti sento mi fa tanto piacere, un bacio e buon we

        RispondiElimina
      17. Le tue foto sono splendide Loredana!! Termoli è stupenda :-)!! complimenti per la ricetta e per lo splendido post regionale. Un forte abbraccio e perdona la latitanza :-) Magnifico il liquore alle fragole del post a seguire :-) bravissima!!

        RispondiElimina
      18. foto stupende anche le tue e una ricetta meravigliosa!!

        RispondiElimina
      19. Ciao Loredana, questo piatto farebbe felice quasi tutta la mia Tribù!!!
        Bellissime le foto e Cocco Bill è sempre stato il mio fumetto preferito
        Un bacione

        RispondiElimina
      20. Sono rimasta incantata dalla ricetta, dalle foto della ricetta e dalle immagini di Termoli! E pure da Jacovitti!!! dolce compagno ... di scuola... e chi, della mia generazione non ha mai posseduto il diario di Jacovitti???? Splendido piatto... una, due, tre, trenta forchettate ne farei!!! Un abbraccio!

        RispondiElimina
      21. Oltre che una ricetta super golosa un bellissimo post!!
        Cavolo un posto davvero stupendo, mare incantevole che non ha niente da invidiare alle località esotiche!!
        Adesso però pure io voglio andarci e mangiare un piattone di questa ricetta!!!
        bravissimaaaaa e foto meravigliose!!

        RispondiElimina

      Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

      Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...