venerdì 28 giugno 2013

Gelato... speciale ai kumquat sciroppati, senza panna, senza uova....senza gelatiera.

Ero così fiera e orgogliosa della mia piccola ( come capacità) ed economicissima gelatiera che non ho valutato le conseguenze...le conseguenze di un superlavoro, di un eccessivo affaticamento dovuto a pretese di prestazioni al top.

Conclusione: il cuore, o meglio il motore, ha ceduto.

Ero pronta con tutti gli ingredienti per creare il mio bel gelato e ...niente, un paio di rumori sommessi, ma nessun movimento.

Ha lasciato dietro di sè solo il ricordo dei bei momenti trascorsi insieme qui, qui, qui, qui e anche qui, ora non mi è rimasto che un guscio vuoto....vuoto si, ma sempre buono per mantecarci il gelato a mano e questo è la prova del mio primo gelato senza gelatiera, anzi con una gelatiera a metà.

Ho sperimentato che il contenitore, che andava posto in frezeer almeno 18 ore prima dell'uso, è perfetto per montare il gelato, l'importante è mescolare con cura e delicatamente, staccando i cristalli di gelato dal bordo e proseguendo per almeno 20 minuti, il risultato c'è stato.
A questo punto, da profana, mi sento di consigliare , per chi volesse cimentarsi nel gelato senza gelatiera, qualche punto:
  • qualunque composto prepariate, fate in modo di lasciarlo in frigorifero per una notte, o fino a quando non risulterà ben freddo.
  • posizionare un contenitore in acciaio nel frezeer, sarà quello in cui andrete a formare il gelato.
  • oltre ad un bagnomaria di acqua e ghiaccio, utilizzate anche le fasce refrigeranti in gel su cui appoggiare il contenitore, mentre lavorate, mantengono meglio il freddo.
  • fondamentale per la riuscita di un gelato cremoso come il mio è stato l'utilizzo della farina di semi di carruba, procuratevela, ne vale la pena.
A questo punto passo alla ricetta, inventata con il niente che offriva il mio frigo, anche perchè ero convinta di trovare almeno uno yogurt e invece, qualcuno aveva pensato bene di utilizzarlo come spuntino di mezzanotte!

Fatto sta che mi sono arrangiata, non so se e quanto sia corretto definirlo gelato...comunque l'ho chiamato così.


Gelato ai kumquat sciroppati
per 500 gr circa ( un pò di meno)
  • 100 gr di kumquat sciroppati ( per la ricetta vedere qui)
  • 100 gr scarsi di sciroppo di conservazione dei kumquat
  • 100 ml di latte ( il mio parzialmente scremato)
  • 100 gr di ricotta vaccina
  • 3-4 gr farina di semi di carrube
Sgocciolare i kumquat, aprirli a metà e rimuovere i semini, posizionare in un mixer, unire lo sciroppo e frullare fino ad avere una consistenza cremosa, unire la farina di semi di carrube e lasciar gonfiare.


Mescolare la ricotta e il latte freddi di frigo, unire il composto di kumquat e tenere in frigo fino a quando non sarà freddo ( nel mio caso tutti gli ingredienti provenivano dal frigo, quindi non è stato necessario questo passaggio).

A questo punto se avete la gelatiera versare nel cestello e procedere come da istruzioni.

Se non l'avete procedete così: versare il composto in un contenitore di acciaio tenuto in frezeer per diverse ore , porre su un bagnomaria di ghiaccio e acqua ghiacciata ed , eventualmente, su refrigeratori in gel, e mescolare per circa 15 minuti, fino a quando il composto non comincerà a risultare cremoso.
A questo punto passare in frezeer e mescolare ogni 30 minuti.

Prima di utilizzare lasciare a temperatura ambiente per 5-10 minuti, per farlo ammorbidire un pò.




Invio con molto piacere questa ricetta a Martina per la sua raccolta Sapori d'estate



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

23 commenti:

  1. Delizioso gelato cremoso! Le belle immagini rendono bene l'idea della bontà. Grazie per i consigli saranno molto utili.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Bè...sembra buonissimo..mi prendo qualche appunto visto che la gelatiera proprio non ce l'ho...
    A presto!

    RispondiElimina
  3. E come lo vuoi chiamare se non gelato? Mi piace e visto che non ho la gelatiera sono contenta di trovare una ricetta già adattata, mi sembra davvero una delizia.
    Baci e buon we!!!
    alice

    RispondiElimina
  4. Lory ma è meraviglioso questo gelato!!! grazie mille per il tuo contributo alla raccolta :D
    Buon fine settimana cara

    RispondiElimina
  5. nooooooooooo la gelatiera ti ha abbandonato!!!
    Io dopo aver abbandonato la mia invece sto facendo un sacco di gelati, alcuni mi sono venuti benissimo altri meno ;-) ma questi kumquat che cosa sono mai visti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @stella, sono quelli che noi, umili mortali chiamiamo "mandarini cinesi" :-)Io non ho la gelatiera e mi diverto molto di più a creare gelati seza, certo, evi essere a "disposizione", le macchine, si sa, fanno da se, ma che gusto c'è?
      Scusi mamma loredana se mi sono intromessa ma stella è una mia amica :-D

      Elimina
    2. LIbera, sei sempre la benvenuta :)
      Sono sicura che anche il link ai kumquat sciroppati avrà chiarito le idee a Stella.

      La fine prematura della mia mini gelatiera mi ha fatto scoprire un nuovo piacere nel fare i gelati, che non mi fa rimpiangere il vecchio sistema ( tempo permettendo, ma in questo momento direi di averne abbastanza di tempo a disposizione!).A presto

      Elimina
  6. Premesso che faccio prima a mangiare il gelato da te, visto che lo fai cremosissimo e dai gusti meravigliosamente unici, questi bicchierini sono davvero una delizia ^_^!!!!
    Buon WE CARA!!!! ♥

    RispondiElimina
  7. Certo che è un gelato ed è anche perfetta la consistenza mi sembra! Bravissima, ma cara Lori, devi riposarti e non fare queste ammazzate!! 'nnaggia, non riesci a stare ferma vero? :P
    Ti abbraccio forte cara e ti auguro uno splendido weekend :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto facendo un pò di prove e a breve ne posterò altri!!

      ....no, non ce la faccio proprio a stare buona! ;)

      Elimina
  8. Vedo che anche dopo la dipartita della gelatiera, non ti sei persa d'animo! Bellissimo e goloso gelato!!! ;)

    RispondiElimina
  9. bè cara comoplimenti e tanta ammirazione, io mi sarei arresa e varei già riordinato il magico strumento du amzon, ma tu No! hai tenuto duro e fatto a mano, brava, brava, brava. E guarda il risultato!!!

    RispondiElimina
  10. Ciao,anch'io faccio I gelati senza gelatiera,ma non ho mai provato la farina di semi di carrube.Mi metto alla ricerca!
    Complimenti, ha un aspetto favoloso!

    RispondiElimina
  11. io non ho la gelatiera per cui per me è perfetto!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  12. mai usata la farina di semi di carrube, sicuramente da provare, i tuoi consigli sono sempre preziosi!
    buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho acquistata da poco, Laura, non so se è merito di questo addensante, comunque mi sembra di aver ottenuto un risultato migliore.

      Elimina
  13. wow particolare il tuo gelato mi piace l'idea e me la segno!!! buona domenica Loredana

    RispondiElimina
  14. chiamalo come vuoi, ma a me sembra molto invitante!

    RispondiElimina
  15. una ricetta molto originale per apprezzare al meglio il kumquait, un gran bel dessert

    RispondiElimina
  16. Grazie a tutte/tutti e buona domenica :)

    RispondiElimina
  17. Non so se si può definire gelato ma è talmente bello e invitante che viene voglia di addentarlo! Per me il boccono col kumquat:)
    io non ho mai avuto la gelatiera.. sigh..
    A presto cara:**

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...