lunedì 21 gennaio 2013

Pici alle rape rosse

Ho voluto ritentare con il Picio.

Ho scoperto che manipolare l'impasto dei pici ha su di me lo stesso effetto di una seduta di rilassamento, di yoga e di meditazione...insomma prepari il pranzo, ti rilassi e risparmi!!! ;)

Tra le dritte di Mapi sulle paste colorate e i suggerimenti di Patty sulla lavorazione era quasi impossibile sbagliare!

Mi sono ricordata di un piatto mangiato secoli fa in un ristorantino in un bosco qui in Abruzzo, che aveva abbinato ad una pasta a base di rape rosse un condimento con il tartufo.

Ho guardato in dispensa e nel frezeer e ho recuperato:
  1. un porcino surgelato
  2. ricotta di pecora fresca forte
  3. tartufi estivi in salamoia
Ho aggiunto degli champignon e questo è il risultato.



Pici alle rape rosse con crema ai funghi, ricotta forte e tartufi

Per lapreparazione dei pici ho seguito le indicazioni di Patty, modificando l'ìimpasto uin questo modo: 

  • 400 gr farina 00
  • 200 gr semola rimacinata 
  • 4 cucchiai abbondanti di olio evo
  • sale
  • 150 ml di succo di rape rosse
  • 100/150 ml di acqua
  • sale
 Per il succo di rape rosse
Utilizzare due rape rosse cotte a vapore (250 gr circa) e frullarle con 200 ml di acqua, fino ad avere un composto liquido.

Passare attraverso un setaccio o un chinois, premere bene per raccogliere tutto il succo, fino ad avere 150 ml di liquido.

Impastare tutti gli ingredienti fino ad avere un composto omogeneo, lasciar riposare avvolto in una pellicola per 30'.


Procedere nella lavorazione dei pici , metterli su canovacci cosparsi di semola o su vassoi cosparsi di semola.
Io li ho preparati la sera e lasciati all'aria per tutta la notte, il giorno dopo erano essiccati e hanno impiegato qualche minuto in più a cuocere, il gusto non ne ha risentito.







Condimento per pici ai porcini, tartufi e ricotta forte di pecora
  • Porcino fresco medio ( per me decongelato)
  • 300 gr champignon puliti
  • olio evo
  • aglio
  • una noce di burro
  • brodo vegetale
  • tartufo estivo in salamoia
  • un paio di cucchiaini di ricotta forte di pecora ( se non la trovate sostituite con un pecorino bello saporito)
Versare l'olio e 30 gr di burro in una padella, far scaldare, unire lo spicchio di aglio, i funghi e il porcino tagliati a fettine , far saltare a fuoco medio, allungare con del brodo vegetale e proseguire la cottura, aggiustare di sale se occorre.
Versare metà dei funghi in un mixer e frullare fino ad avere una crema, se occorre aggiungere qualche cucchiaio di brodo.

Versare nella padella con i rimanenti funghi, unire  due cucchiaini di ricotta forte ( regolarsi con il sale perchè è molto saporita) e far sciogliere, amalgamandola bene.

Cuocere i pici e versarli nella padella, far saltare velocemente, completare con il tartufo a lamelle.

Servire caldi.




 E anche questi pici vanno di filato all'MTChallenge







Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

59 commenti:

  1. sono fantastici... debbo dire che la Patty ha ispirato, sto vedendo mari di pici sommergere il web

    RispondiElimina
  2. Buongiorno carissima! ^_^
    sai che ieri ho fatto le tagliatelle con il tuo stesso ingrediente? colore fantastico...solo che non le ho trovate fresche, ma solo precotte..e sulla confezione c'era scritto: rape- bietole rosse.. è un mistero..son rape o barbabietole? mica sono la stessa cosa? ok dopo questi dilemmi mattutini ti dico che i tuoi pici sono straordinari e il condimento è semplicemente divino!
    scusami cara se mi sono dilungata... comunque dovremmo organizzare un incontro tra noi blogger abruzzesi :-D:-D un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello, Ileana, ci si può pensare!! ;)

      Elimina
  3. Bellissimo modo di rilasarsi, devo provarlo anche io

    RispondiElimina
  4. Mi piace molto la tua ricetta con i pici. Sia l'impasto che il condimento, soo veramente buoni. Ottima anche la presentazione.

    Mi piacerebbe se ti unissi ai miei lettori. Ti invito a visitare il mio blog pastaenonsolo.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanna cara, sono già iscritta tra i tuoi sostenitori, è che non riesco a seguire tutte le amiche come vorrei!

      Elimina
  5. Lory sei formidabile. Ma aprire un ristorantino tu no, eh?! Un'idea raffinatissima, un accostamento davvero avvolgente.. che capolavoro questi pici, lasciatelo dire. E se davvero impastarli rilassa.. a me una scodella!! :D Un abbraccio pieno d'affetto, complimenti e buon lunedì! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Ely, grazie per la fiducia ^_^
      Lasciamo la cucina vera a chi la sa fare...io gioco e continuo a giocare divertendomi un mondo, la cucina come lavoro vero la lascio ai professionisti! ;)

      Elimina
  6. Lo splendido colore di quella pasta mi sta mettendo voglia di "piciare" di prima mattina :) E' stupendo. Un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
  7. caspita, se questo è riciclo! comunque ti capisco, anche su di me ha avuto lo stesso effetto, è stato come tornare bambina..il mio era il primo esperimento, e forse ritenterò a gara terminata, però devo dirti con franchezza che questa tua versione mi conquista per tutto: sapori, colori....e arte del riciclo compresa! buonasettimana loredana ;)

    RispondiElimina
  8. Questo condimento a me fa impazzire :-D Peccato che poi in cottura sbiadisce un po' il calore, a me era successo con le famose tagliatelle, quindi è matematico che in quelle comprate ci mettono il colorante, perchè loro non sbiadiscono ????
    baci e buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sbiadiscono...forse utilizzano il concentrato e la rapa disidratata...comunque sono proprio piacevoli da vedere, così rosa!!

      Elimina
  9. Ma che carini sti pici! Comunque complimenti anche alla dispensa ^_^

    RispondiElimina
  10. Ciao Lory! Hai ragione lavorare i Pici è terapeutico, se faccio in tempo ripicio anche io...nel frattempo che piatto tesoro...che piatto!!!

    RispondiElimina
  11. belli da vedere... e sicuramente ottimi da gustare! complimenti!:-)

    RispondiElimina
  12. Ciao Loredana :) Mi piacciono un sacco, sono venuti perfetti e poi il condimento è cremoso come piace a me... che bontà! :D Complimenti, un bacione e buon inizio settimana :**

    RispondiElimina
  13. Qualche volta mi fai paura : se questo è un normale riciclo, ti lascio dire .... :-))))
    Fantastico piatto (è leggenda in famiglia la mia passione per il tartufo) e , come sempre splendida realizzazione e grande foto! Insomma.... a volte mi spaventi proprio... ;-)
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :( No, non mi dire così! ;)
      Come resistere al tartufo? IO lo metterei anche nel caffè!

      Elimina
  14. sempre con la chiavetta di fortuna! Bravissima Loredana idea geniale, complimenti, la prossima volta chiamami che vengo a pranzo! Baciotti Helga

    RispondiElimina
  15. Oh caspitina, quella palla di impasto rosa è bellissima!!!

    RispondiElimina
  16. CHE BONTA'!!!! Comunque sai una cosa, ogni volta che riesco a dedicarmi alla cucina come voglio io, e cioè con tutto il tempo a mia disposizione, mi sento davvero bene e rilassata, se poi il piatto viene come questo, oltre a rilassare la mente ed il corpo è anche una goduria per tutti e 5 i sensi ^_^! Un bacione ;D

    RispondiElimina
  17. Loredana... tanta roba!!! Brava!!!

    RispondiElimina
  18. Interessante questa cosa del picio, dovrei provare, magari rilassa anche me ;-)
    Anch'io mi sono dedicata alla cucina ieri, ma non ai tuoi livelli!!
    Questi ingredienti sembra che insieme facciano faville!!
    Bacissimi cara e buon lunedì!

    RispondiElimina
  19. Quella palla rosa è così carina e delicata .... sei semplicemente fantastica ... e meno male che è una ricetta di "riciclo"! Pazzesca!!
    Un bacioneee

    RispondiElimina
  20. Fermate questa donnaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!! :-D
    Sublimi, non c'è altro da dire!!!

    RispondiElimina
  21. molto originale e gustosa! in bocca al lupo per l'MTC
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  22. Che bellissimo piatto, la pasta ha un colore meraviglioso, complimenti!

    Mon'Em Cuisine

    RispondiElimina
  23. ho mangiato i pici ma erano "bianchi", questa tua versione mi piace molto e sta bene col condimento che hai scelto!
    vado a leggere i consigli di Patty...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che oramai a me piacciono di tutti i colori! ;)

      Elimina
  24. Loredana...lo sapevo che avresti proposto dei pici "alla Lori", ti aspettavo al varco! Una meraviglia di piatto!!! La prossima volta mi nascondo nella tua dispensa...và cosa hai tirato fuori in men che non si dica!
    complimenti davvero e di cuore.
    A presto e buonissima settimana, Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I pici alla Lori mi fanno sorridere, grazie Clara, sei sempre molto gentile! ;)

      Elimina
  25. mannaggia, avevo pensato anche io alle rape rosse....ma ancora non l'avevo fatta :-).
    Bellissima ricetta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora falla, sarà la TUA ricetta, dai buttati!! :)

      Elimina
  26. Che bel colore!
    ..e quanto sono invitanti!!!
    Brava Lori un buon piatto.

    RispondiElimina
  27. Complimenti Loredana
    Un piatto davvero carico di fantasia e sapore!!!!!!!!
    Buona settimana

    RispondiElimina
  28. Ahahah allora se funziona il rilassamento mi devo dare anche io alla preparazione dei pici :-) Questi sono semplicemente meravigliosi!!

    RispondiElimina
  29. Complimenti...ci hai stregato!

    RispondiElimina
  30. È possibile avere una forchettata?! Hanno un aspetto così invitante.. Che fame che mi hai fatto venire!!

    RispondiElimina
  31. no vabbè non c'è competizione ^.^..sono alla vista meravigliosi immagino la bontà...che purtroppo ahimè posso solo immaginarla..^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo mese non vorrei essere nei panni di Patty, ma io sono fuori dai giochi! ;)

      Elimina
  32. cette assiette est un vrai régal, j'aime beaucoup
    bonne journée

    RispondiElimina
  33. Sei stata davvero brava. Li ho mangiati diverse volte in Toscana e questi a vederli mi fanno venire la stessa acquolina.
    Anche io volevo buttarmi coi pici, ma qualcosa mi frenava. Vedere il tuo risultato mi ha invogliata :o)

    RispondiElimina
  34. 10 e lode per questo primo: adoro le paste colorate, e pure i funghi e non ti dico quanto il tartufo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in tante ad amare questi ingredienti! ;)

      Elimina
  35. Ti rispondo qui sulle polpette di zucca.. le ho mangiate oggi su un letto di valeriana, squisite!!! ;-) bacioni

    RispondiElimina
  36. Buonissimi Loredana, con tutti quei funghi e la ricotta posso immaginare il sapore, brava!!!

    RispondiElimina
  37. La ricetta l'ho presa da Misya!! http://www.misya.info/2013/01/15/polpette-di-zucca.htm

    bacissimi cara Lori, buona serata

    RispondiElimina
  38. Che gran piatto cara Loredana!!!!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  39. Loredana, tu giganteggi su ogni ricetta. Non sto esagerando, ma i tuo i piatti hanno su di me un effetto ipnotico. Il pensiero di come ti arrivi la ricetta, di come la realizzi, gli ingredienti che scegli ogni volta. Se questa non è grande maestria, io non so cos'altro dire. Se ti ho detto che i pici con il maiale mi erano piaciuti, dimentica tutto. Questi sono passati in pole position. Sei troppo brava. Un bacione sincero. Pat

    RispondiElimina
  40. Se rovistando nel frigo hai saputo realizzare una ricetta così, hai veramente un grande talento! ma già l'avevo capito.. :-)
    bravissima, i tuoi pici sono bellissimi da vedere e conditi con un sugo che dire invoglia è veramente poco!!

    RispondiElimina
  41. Mi ero persa il post! Mi sa che ho problemi con blogroll perché mi è sparito il tuo link..
    Niente solo per dirti che sei unica anche a fare i Pici! Che meraviglia anche il colore!

    RispondiElimina
  42. ma che bellezza questa ricetta, il blog e le tue foto!!! :-D mi sono aggiunta ai lettori fissi ! Complimenti :-) se ti va passa a trovarmi :-) ciao, a presto

    Federica :-)

    RispondiElimina
  43. ma questi me li ero persi!!!! ma se fai così però prima o poi vinci di nuovo... e ci sono i precedenti!
    caspita, questo condimento fa davvero onore al picio, e il tocco rosa è una grande idea!

    :***
    roberta

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...