lunedì 10 dicembre 2012

Il brodo all'agnonese per un anticipo di Natale con la Cucina Regionale

Ho avuto la fortuna di avere una collega originaria di Agnone.

Mi sono rivolta a lei per procurarmi il ferro per preparare da me le ostie, bellissimo, realizzato a mano, ma che ancora non utilizzo.

Sempre a lei ho chiesto un confronto su una ricetta trovata sul mio libro sulla cucina molisana, volevo sapere se a casa sua veniva preparato proprio in quel modo questa ricetta che sa di Natale e di festa.

Lei mi ha dato direttamente la ricetta tradizionale che prepara la sua mamma il giorno di Natale ad Agnone e io, con molta gioia, la condivido con voi per un nuovo appuntamento della Cucina Regionale di Babi e Renata, questa volta si parla di Ricette salate per le feste.


Queste le altre regioni partecipanti, passate da loro e rifatevi gli occhi!!

CALABRIA: Carciofi ripieni di Rosa ed Io
CAMPANIA : Purpetielli affogati di Le Ricette di Tina
SICILIA : Timballo di riso di Cucina che Ti Passa
TOSCANA:  Torta di patate e porri  di Non Solo Piccante
VENETO: Gamberi e cappesante gratinate di Semplicemente Buono
FRIULI VENEZIA GIULIA: Gnocheti di gries  di Nuvole di Farina
PIEMONTE: Panata di Natale di La casa di Artù
PUGLIA : U’ Baccalà fritte di Breakfast da Donaflor
EMILIA ROMAGNA: Lumache in umido alla Bobbiese  di Zibaldone Culinario
TRENTINO ALTO ADIGE: Grostoi isolati più gusti  di A Fiamma Dolce
LAZIO: Baccalà alla trasteverina di Chez Entity
LIGURIA: Maccaroin de Natale e insalata cada de mà di Un’Arbanella di Basilico
VALLE D’AOSTA:  L’antipasto e la soca  di L’Appetito Vien Mangiando
UMBRIA: Cappelletti in brodo di cappone  di 2 Amiche in Cucina
ABRUZZO:  Timballo di scrippelle di In Cucina da Eva
MARCHE:  Parmigiana di cardi di La Creatività e i suoi Colori
SARDEGNA:  Torta salata carne e  piselli sa panada di Vickyart  Arte in Cucina
BASILICATA: Tarallo dell’Immacolata “u’ fcjlatjdd” di Pasticciando con Magica Nanà

e il Molise con

 Il brodo all'agnonese


per 4 persone
  • pane casereccio raffermo ( per me il pane casereccio con lievito madre che preparo io)
  • uova
  • 500 gr macinato di vitello
  • 160 gr parmigiano grattugiato
  • 40 gr pecorino grattugiato
  • 40 gr caciocavallo grattugiato  
  • caciocavallo di Agnone stagionato   tagliato a dadini
  • gallina per brodo
  • olio per friggere
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo
 La preparazione richiede un pò di tempo, ma si può preparare in anticipo e congelare.

Dadini di pane
Iniziare dal pane raffermo. Calcolare un paio di fette per persona.
Tagliare delle fette spesse 1 cm , passarle nelle uova sbattute, adagiarle su carta forno e passare in forno a 160° per 20'.

Una volta pronte, rimuovere la crosta ( io non l'ho fatto) e tagliare a   cubetti di meno di un centimetro per lato.
Conservare in un sacchetto e, volendo, congelare.

Polpettine di formaggio
Mescolare tutti i formaggi grattugiati, legare servendosi di un  uovo  , versandolo un pò alla volta e fermandosi non appena raggiunta la consistenza giusta che permetta di formare delle polpettine grandi come nocciole.

Una volta pronte riscaldare dell'olio abbondante e tuffarle, girandole rapidamente e scolare dopo pochi secondi. (Questo è il passaggio più critico di tutta la ricetta!).

Sgocciolare bene e conservare in un sacchetto in freezer.



Polpettine di carne

Versare la carne macinata in una ciotola, unire un pò di sale e il pepe e fornare delle polpettine grandi come una nocciola.

Porre  sul fuoco una pentola con dell'acqua e portare ad ebollizione, tuffare le polpettine e cuocere fino a quando non torneranno a galla.

Sgocciolare bene e conservare in un contenitore in freezer.


Brodo di gallina

Preparare un brodo con la gallina , un pò di prezzemolo e del sale.

Far bollire per almeno tre ore.

Rimuovere la carne e il prezzemolo e tenere da parte.

Assemblare il piatto

Se avete congelato tutto, la sera precedente ricordatevi di passare i sacchetti dal freezer al frigo, per averli scongelati il giorno dopo.

Versare sul fondo di una zuppiera uno strato di pane a dadini , le polpettine di carne, le polpettine di formaggio e i dadini di caciocavallo.


Coprire con del brodo bollente e lasciar assorbire bene.


Aggiungere altro brodo bollente e portare in tavola.

La consistenza del pane, una volta assorbito il brodo è piuttosto molle, con un sapore simile alle palline di pasta reale, se pensate che possa non piacere aggiungete i dadini in ultimo per mantenerli croccanti al momento di mangiarli.







 
Con queste ricetta partecipo al contest Le ricette antiche di Ricette mon amour



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

32 commenti:

  1. Richiederà tempo e cura
    Ma cara Loredana che piatto...
    e che bellissima presentazione
    Complimenti!!!!!!!!!!!!!!!
    Un bacio e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Da noi per Natale si usa il brodo con le polpettine di carne e quadrucci di frittata. Che ricca e gustosa questa versione, quelle polpettine di formaggio mi piacciono un sacco. Bacioni, buona settimana

    RispondiElimina
  3. Che piatto davvero..stupendo complimenti!Ciao buona settimana

    RispondiElimina
  4. Mi sono subito scaldata non appena ho visto questa ricetta! Adoro il brodo di gallina e questo piatto sembra particolarmente gustoso! Brava Loredana :D

    RispondiElimina
  5. Uhmmm un altro piatto davvero irrinunciabile per Natale!!!!il brodo è un must ed il tuo piatto è elegantissimo e delizioso!!!Un bacione!

    RispondiElimina
  6. Bellissima ricetta e molto bella anche la tua presentazione davvero indicata per queste feste che si stanno lentamente avvicinando!
    Un piatto spettacolare!
    Tanti complimenti.
    Elisa e Laura

    RispondiElimina
  7. che buono con queste polpettine al formaggio! delizioso! un bel piatto ricco e saporito!! ciao cara!

    RispondiElimina
  8. Buono buono, buonissimo!! Con questo freddo un piatto simile ti richiama subito a tavola!
    Una scelta ottima, una presentazione magnifica!
    insomma complimenti davvero!!
    bacioni

    RispondiElimina
  9. Trovo davvero stupenda e confortevole questa zuppiera calda e fumante. Il brodo nelle tavole delle feste non manca mai....credo sia un modo per scaldare anche gli animi....non trovi???

    RispondiElimina
  10. Deve essere a dir poco squisito... e servito in questo modo acquista veramente un'aria speciale! Complimenti dolce Lory! Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  11. Ottima presentazione.. ci vorrebbe proprio qualcosa di caldo come il tuo brodo.. scusami se manco dal blog ma sono impegnata con la preparazione del mercatino! ora recupero tutti i tuoi post

    RispondiElimina
  12. Quanti buoni ingredienti, questa si che è una minestra delle feste!!! :-) L'ultima fotografia, con lo sfondo azzurro e il cristallo scintillante, mi piace particolarmente la rende ancora più speciale!!
    bacioni Loredana e buona settimana!!!!
    Dany

    RispondiElimina
  13. che bella ricetta, e che belle fotografie, come sempre!

    RispondiElimina
  14. ti posso dire una cosa??? con questa ricetta sento il profumo di casa e festività

    RispondiElimina
  15. Ma quanta bontà e quanta cura ai particolari in quella zuppiera. Davvero un piatto fantastico che fa tanto Natale!
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  16. E' la zuppa alla santè, meravigliosa "minestra"dei giorni di festa.Bravissima Loredana a proporre la cucina molisana in modo egregio! Ciao...

    RispondiElimina
  17. meravigliose le polpettine di formaggio, un vero piatto delle feste, baci

    RispondiElimina
  18. Impegnativo, ma ne vale la pena. Potrebbe essere un piatto unico.

    RispondiElimina
  19. che spettacolo! non conoscevo questa ricetta nonostante le nostre regioni hanno tradizioni molto simili. Complimenti!

    RispondiElimina
  20. Favoloso ma direi alquanto elaborato conservo la ricetta che mi attira per quando...non lo so. Buona settimana

    RispondiElimina
  21. Un piatto che da solo riempie il tavolo delle feste... certo è impegnativo e lungo da preparare, ma il risultato è davvero fantastico e ti assicuro che si vede tutto il tuo impegno. Grazie, un bacio, Babi

    RispondiElimina
  22. che bontà! con questo freddo ne mangerei volentieri una tazza!

    RispondiElimina
  23. è proprio un bel piatto corposo di quelli di una volta che si poteva godere appunto per le feste. un bacione

    RispondiElimina
  24. cara Loredana...ma questo è davvero un Sig. Brodo!!!
    una coccola che mette subito aria di festa e di casa!!!!
    presentazione sublime e bravissima come sempre per le foto!
    bacionissimi

    RispondiElimina
  25. davvero molto particolare .... un brodo con tanti gusti diversi.... formaggi polpettine di carne e caciocavallo... complimenti! Piatto stupendo e che foto!

    RispondiElimina
  26. Bravissima Loredana!! Complimenti anche per le bellissime foto:-) Piatto che sa proprio di festa e di Natale:-) un abbraccio

    RispondiElimina
  27. Brodo di gallina.....che fa se baro e lo faccio vegetale??? e che io e il brodo di carne non andiamo proprio d'accordo :">!!!! Però mi mette calore solo a guardarlo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marianna, ma è buonissimo il brodo di gallina, se proprio vuoi modificare la ricetta fallo pure, ma non togliere più niente!!! :)

      Elimina
  28. Loredana ti devo fare i miei complimenti. Per me questa ricetta è deliziosa e per di più presentata benissimo :-) Bacioni!!!

    RispondiElimina
  29. Una ricetta gustosa ed elaborata!
    Agnone è bellissima, le sue famose campane e nel periodo di Pasqua delle uova di cioccolato decorate a regola d'arte.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  30. una vera ricetta delle feste, deliziosa e presentata benissimo!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  31. Ciao Lori, quanto a latitanze anche io non scherzo! e infatti mi sono persa un po' di ricette. Non riuscirò a mettermi in pari, intanto comincio con questa tua ricetta regionale, che mi sembra molto invitante e particolare. E che ovviamente non conoscevo. Un bacione a presto

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...