giovedì 15 novembre 2012

Un piatto d'autore....l'uovo di Cracco

Pensare di cucinare per poi pubblicare sul blog è strano.

Pensi alla ricetta, la cerchi, la inventi, te la studi, te la immagini.

Passi alla realizzazione, possibilmente in un orario con la luce del giorno, per non fare foto proprio inguardabili.

Prepari, impiatti, un minimo di set e via con 30,40, 50 foto dello stesso piatto , che resta lì immobile, impassibile, assolutamente distaccato , mentre tu ti affanni intorno e cerchi di dargli più luce e sposti la punta della forchetta, il manico del cucchiaio, il tovagliolo, aggiungi una foglia di insalata.
...e alla fine, magari ti viene anche la voglia di mangiarlo quel piattino così fotografato, anche se non è proprio ora di pranzo, ma di seconda colazione.

In fondo a chi importa a che ora è stato ingurgitato? L'importante è il risultato e , in questo caso, il risultato c'è stato.

La fonte è Silvia , Una Stella tra i fornelli, nuova The Recipe-tionist per il mese di novembre.
L'autore è il cuoco Carlo Cracco, che ha saputo creare una ricetta semplice eppure incredibile:
L'uovo fritto.

Ho notato che i grandi chef amano molto cimentarsi con le uova, un alimento così semplice e completo di suo, che necessiterebbe di pochissime manipolazioni, eppure anche in questo caso ne è venuta fuori una gran bella ricetta, sia per il procedimento che per l'accostamento di sapori e consistenze.

Ho seguito tutte le indicazioni riportate precisamente da Silvia, e ho anche sostituito l'uvetta con l'albicocca essiccata, così come ha fatto lei.

Ricetta semplicissima e furba ( è anche un modo per recuperare i tuorli che avanzano!)


L'uovo fritto di Carlo Cracco

  • un tuorlo  a persona
  • pane grattugiato
  • spinaci freschi
  • pinoli
  • uvetta ( per me e Silvia albicocca secca)
  • sale 
  • pepe
  • olio evo
  • olio per friggere ( se non usate quello evo)
Sgusciare l'uovo, separare il tuorlo dall'albume.
Far scivolare il tuorlo in un bicchierino con pane grattugiato e coprirlo completamente con altro pane grattugiato.

Lasciare in frigo dalle 2 alle 4 ore ( il mio consiglio è di lasciarcelo almeno 4 ore così si eviterà che si possa aprire durante la frittura).

Nel frattempo mondare e lavare gli spinaci, versare un filo di olio in una padella e mettere gli spinaci a soffriggere brevemente, salare ( dall'alto , come insegna Cracco), pepare e aggiungere dei pinoli tostati e le albicocche secche a dadini.


Rimuovere il tuorlo dal contenitore, facendo scendere tutto il pane grattugiato in eccesso.


Cuocere in abbondante olio per 1 minuto al massimo ( non superare questo tempo altrimenti il tuorlo non resterà liquido)
Servire sugli spinaci.


Divino!
Per la cronaca: l'ho mangiato alle 9,30 del mattino e mi è piaciuto ugualmente!

Con questa ricetta partecipo a The Recipe-tionist per il mese di novembre



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

21 commenti:

  1. Che spettacolo, dolcissima Lory! L'avevo visto fare in tv ma onestamente non ci ho mai provato.. vedere come è venuto il tuo mi invoglia enormemente! Complimenti, amica.. sei sempre super.. credo che riuscirei a romperlo almeno venti volte quel tuorlo!! :D Abbraccione!

    RispondiElimina
  2. Un piatto per niente semplice e tu lo hai realizzato meravigliosamente. Bravissima

    RispondiElimina
  3. L'avevo visto tempo fa e rifatto subito.
    Devo dire che, gustando l'uovo, mi è risalita anche la stima per Cracco (che è un belloccio che se la tiraaaaa)

    RispondiElimina
  4. Loredana!!! me lo ha fatto mia mamma, abbiamo comprato insieme il libro, ed è divino!!! certo, bisogna "maneggiare con cura" ma per il resto è da provare e poi da fare e rifare!Ti è venuto uno splendore.
    un abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina
  5. Io non sono molto delicata, temo di non riuscire a farlo... tu invece sei stata bravissima! Un bacione

    RispondiElimina
  6. E' una ricetta che è stata presentata tantissime volte in tv e l'ho trovata anche tramite Identità Golose è spettacolare anche come presentazione e anche gustosa sei stata bravissima. Però dipende da frigo io ho provato 4 ore ma il mio è venuto meglio con 6 ore.
    Ripeto bravissima...ciaoooo

    RispondiElimina
  7. Ci vuole una pazienza...ed io credo proprio di nn farcela!!!cmq una ricetta bella...e buona ^^
    ciao Lory

    RispondiElimina
  8. Lory io appena l'ho visto alle prese con la Parodi mi sono ripromessa di farlo subitissimo!!!! Non lo trovi sexy da morire questo uovo? :-D Ma tu sei stata più brava di me perchè hai fotografato anche l'uovo nella mano, perchè a me un sacco di gente mi ha chiesto che non era chiaro il passaggio dell'uovo.
    Hai descritto perfettamente lo stress da fotografia ;-)

    RispondiElimina
  9. all'interno mi sembra che resta bello cremoso, da provare! un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Sono esterrefatta !!! ..... altro che Cracco..ma tu e Stella ..siete meglio....anzi di piùùùùùùù...un abbraccio mitica fan del THE RECIPE-TIONIST :*, bacioni, Flavia

    RispondiElimina
  11. Questo lo devo provare! Divertentissimo! Però lascio fuori l'uvetta che proprio non riesco a mangiarla nei piatti salati :-).

    RispondiElimina
  12. Ecco, le ultime due ricette che ho visto, mi fanno presagire, che non vincerò nemmeno The Recipe-tionist, questo mese...
    Ma ti piace friggere, eh? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che ho inizato ad allenarmi!! ;)

      Elimina
  13. Sei geniale! non avevo mai visto un tuorlo fritto.. mantenendo la sua forma! altro che Harry Potter ;-) Gli spinaci freschi con i pinoli tostati, anche un'ottima idea! mi hai fatto venire voglia di spinaci ora..
    Come ti capisco per la mise-en-place per le fotografie, solo che io non ho tanta pazienza come te, ne faccio una decina al max. E se non mi soddisfano rimando il post perchè ho fame e il piatto cucinato lo voglio mangiare!
    ciao ciao
    Dany

    RispondiElimina
  14. Penso che sia stato detto tutto su questa ricetta. Concordo: sei geniale! E' sempre un vero piacere venire nel tuo blog per poi scoprire un'idea nuova, anzi nuovissima. Complimenti

    RispondiElimina
  15. ma questo è divino...è arcisicuro...sto mese posso dimenticare la vincita...oddio non è che il mese scorso c'era possibilità..! a me che l'uovo non piace...ti dirò così lo asseggeri..mi hai procurato l'ipersalivazione..ti pare normale?

    RispondiElimina
  16. evvai col fritto!!! certo che questo mese non ti danno scampo..... anche se per la verità questa te la sei pure andata a cercare!... l'uovo fritto alle 9.30, con tanto di compiacimento, potrebbe segnare il non ritorno!
    avevo sentito dell'uovo fritto di Cracco ma non conoscevo la ricetta.... davvero particolare e interessante... e comunque visto così mi pare un'arancinetta!

    :***
    roberta

    RispondiElimina
  17. Wow il mio ragazzo impazzirebbe pr una roba simile e doppio wow al cuoco cracco che gli è venuta l idea :). Brava grazie per aver condiviso

    RispondiElimina
  18. Caspiterina che forza!
    Questo uovo fritto è così delicato, così elegante ... fa davvero una bellissima figura nel piatto!
    Nn conoscevo questa ricetta di Cracco e non ti nego che in generale non è che mi stia così simpatico ... ad ogni modo non vedo l'ora che riparti Masterchef!
    Bacioooo

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...