sabato 13 ottobre 2012

Il pane dolce del sabato...anzi tre

Questo mese cucinare per l'MTC è stato più difficile del solito.
Rispettare una ricetta che ha dietro di sè un popolo, la sua storia, mi ha per un attimo, ma solo un attimo, bloccata.

Venerdì: Eleonora pubblica la sua ricetta

Mi precipito in cucina non appena terminato il lavoro e subito inizio a mettere le mani in pasta, ma qualcosa non và come prescritto, anzi meglio dire:forse era scritto che dovesse andare così!.

  • il lievito, che doveva fare la schiumetta, non reagiva.
  • le uova, da aggiungere dopo l'olio, me le sono dimenticate e le ho aggiunte quasi al termine della lavorazione.
  • l'impasto , sufficiente per due pani, a me bastava solo per uno, ma a 4 trecce.
  • la lievitazione di altre due ore smuoveva poco il canestrello preparato.
  • Non ancora sconfitta procedevo alla cottura sbagliando nell'ordine: tipo di forno da impostare , temperatura di cottura....e vabbè, ma allora ditelo!!!!
CONCLUSIONE
Il primo Pane dolce del Sabato, preparato con la smania di vedere subito cosa veniva fuori, non ha superato la prova e, nonostante il sapore fosse ottimo, e anche l'aspetto passabile, dentro era, ahimè, mezzo crudo!
Qui, su questo blog, si parla anche di pasticci, con difficoltà, lo riconosco, perchè a tutti piace fare bella figura, ma il mio primo insuccesso totale con l'MTC e con un lievitato, ha schiaffeggiato il mio orgoglio , costringendomi ad una pausa di riflessione.


                *****************************pausa*********************************

Sabato: mi studio a puntino la ricetta.

 Mi precipito in cucina non appena terminato il lavoro ( si ! lavoro anche di sabato!!) e subito inizio a rimettere le mani in pasta...dopo profonde inspirazioni ed espirazioni, controllando 200 volte tutti i passaggi, termino gli intrecci.

Con tutta la devozione di cui sono capace, adagio i due pani sulla carta forno e li lascio a lievitare per altre due ore....per la serie: Come occupare l'unico pomeriggio libero senza figli e marito!!!

Meraviglia delle meraviglie, il miracolo dei lieviti è avvenuto, riscaldo a puntino il forno, controllo che stavolta sia posizionato su statico e non ventilato.
Programmo il timer, dopo cinque minuti una gradevole fragranza solletica le mie narici, mi alzo dal pc e corro a guardare, fosse mai che scurisce troppo? O dovesse bruciare?....questa volta ce l'ho fatta!!

La prova per l'MTC è stata superata! ;)

Questa la ricetta originale di Eleonora


Pane dolce ( del venerdì) alla marmellata di arance e cioccolato
ovvero il mio primo insuccesso


Per una treccia a canestro

500 gr di farina
2 uova grandi

100 gr di zucchero

20 gr di lievito di birra
125 ml di acqua tiepida

125 ml di olio extra vergine d'oliva

10 gr di sale
 
marmellata di arance
cioccolato fondente a pezzetti
un tuorlo d'uovo
un cucchiaio di acqua
semi di sesamo e papavero

Prima di tutto è importantissimo, setacciare la farina.
Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida insieme a un cucchiaino di zucchero e far riposare una decina di minuti fino a far formare una schiuma. Mischiare la farina, il sale e lo zucchero e versarci il lievito e cominciare ad impastare, versare poi l'olio e per ultimo le uova, uno ad uno, fino alla loro incorporazione. Lavorare fino a che l'impasto si stacchi perfettamente dalla ciotola, lasciandola pulita.
Lasciar lievitare per almeno due ore, dopodichè, sgonfiare l'impasto e tagliarlo in due parti uguali. Tagliare poi ognuna delle parti in quattro.
Stendere su un piano infarinato ognuna delle parti lunghe circa 35 centimetri e larghe 15. Spargere il ripieno  sulle  quattro  parti.
Arrotolarle poi sulla lunghezza, in modo da ottenere quattro lungi "salsicciotti". 
Intrecciare come da foto oppure guardare qui, una volta verso destra e una volta verso sinistra , fino ad avere una specie di canestro.

 Adagiare  su una placca da forno su carta forno.
 Sbattere il tuorlo d'uovo con un cucchiaio di acqua e spennellarlo sulla superficie; spolverare di semi di sesamo o papavero.
Lasciare lievitare ancora due ore. 

Infornare in forno già caldo e STATICO a 200°C per circa 15-20 minuti.
Non ho mostrato l'interno perchè era cotto a metà, ma la parte commestibile era divina!! ;)


 Pane dolce del sabato all'uva fragola e rosmarino



 Per il ripieno
  • uva fragola
  • rosmarino fresco
  • zucchero di canna

Utilizzare metà dell'impasto preparato secondo la ricetta di Eleonora riportata sopra.
Dividere la metà dell'impasto in tre parti e ricavare delle strisce, allargarle e disporre gli acini di uva lavati ed asciugati, gli aghi di rosmarino freschi tritati e poco zucchero di canna.
Chiudere e sigillare ogni salsicciotto di pasta.
Procedere all'intreccio.


Spennellare con il tuorlo e l'acqua miscelati, cospargere di semi di papavero e porre a lievitare per 2 ore.
Cuocere in forno caldo, STATICO a 200° per 15-20 minuti.




Pane dolce canestrato alla composta di marroni e pinoli


 Per il ripieno
  • composta di marroni
  • pinoli
Utilizzare l'altra metà dell'impasto preparato in precedenza e dividerlo in quattro parti.
Stendere su un piano infarinato in modo da avere delle strisce della stessa largheszza e lunghezza.
Coprire con la composta di marroni e i pinoli,
Sigillare bene i salsicciotti e iniziare l'intreccio a canestro come nel primo pane.

Spennellare con l'uovo, cospargere di semi e porre a lievitare su carta forno per 2 ore.

Cuocere in forno caldo, STATICO a 200° per 15-20 minuti.


Post scriptum per Eleonora: chiudi un occhio sulla tovaglietta stropicciata! ;)

 Queste ricette, insuccesso incluso, sono tutte per l'MTC di ottobre!



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

59 commenti:

  1. Guarda, la tovaglietta stropicciata era la ciliegina sulla torta!! io pensavo fosse una idea per la foto. In fondo ci sta di un bene!! Comunque sei capatosta e caparbia e questo ti premia sempre! E poi di disavventure e di brutte cadute in cucina ce le abbiamo tutti! Non è forse vero che si impara dai propri errori? Infatti, secondo me ti è venuto perfetto, da esposizione... e quanti bei gusti! Un applauso particolare per le foto. Sono proprio belle!!

    RispondiElimina
  2. Eh ma tu sei una forza cara Loredana! Nonostante il lavoro e la giornata libera che fai? Te la spassi con il lievito!
    Sei un mito.
    Ps: io sto ancora girandoci intorno e non so quando avrà il coraggio di seguire le tue orme :-)

    RispondiElimina
  3. Hai dimostrato che non bisogna mai scoraggiarsi. Effettivamente, sarebbe stato un vero peccato visti i i risultati. Un pane di cui ti innamori solo a guardarlo, immagino quando lo mangi!!! Tutte quelle varianti di gusto, una favola. Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  4. La tovaglietta non l'avevo neppure notata, presa com'ero da queste meraviglie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando non si ama l'asse da stiro questo è il risultato!! ;)

      Elimina
  5. Esattamente come Michela... e chi l'aveva vista???? Rimango ammirata dalla tua maestria e dalla tua forza a replicare, nonostante le difficoltà... e soprattutto nell'unico pomeriggio libero! :D
    P.s. I ripieni assolutamente da ripetere!

    RispondiElimina
  6. E vabbè...se cominciamo così!!
    I ripieni sono golosissimi! Mi piace un sacco tutto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Hayırlı sabahlar, Ellerinize, emeğinize sağlık. Çok leziz görünüyor.

    Saygılar

    RispondiElimina
  8. Lori, ci credi che è la quinta volta che riprovo a lasciare un commento?????
    Li ho persi tutti mentre *tornavo indietro* a guardarmeli, estasiata!
    A parte il ripieno con l'uva fragola che mi toccherà cambiare.... ho avuto, per l'ennesima volta la conferma che, forse, mi converrà ritirarmi in buon ordine....
    Non c'è gara!
    Nora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nora sai meglio di me che ogni preparazione e ogni cucina è una storia a sè...voglio vedere la tua treccia con l'uva fragola!!! ;)

      Elimina
  9. Nemmeno io avevo notato la tovaglietta!! Ormai non ho piu' parole per commentare i tuoi post...Superlativa, come sempre. Bellissimo l'intreccio a canestro! Quell'uva succosa e profumata che macchia di rosa scuro la "mollica" del pane....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberta, mi fai arrossire, comunque il merito è di Eleonora e della sua ricetta!!! Da provare assolutamente!!

      Elimina
  10. Sono qui. completamente ammutolita. Commento? e che devo commentare? l'intreccio rotondo eseguito a perfezione? il ripieno di uva fragola, che è l'unica voglia che non posso farmi passare.?? le foto spettacolari?
    No...la tovaglietta stropicciata non te la perdono, ecco! :-))))
    baciiii!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io l'ho messa apposta,per te!!! ;)

      Elimina
  11. O_____O sono senza parole!!! semplicemente estasiata e rapita dalle tue trecce....quelle tonde bellissime...quella con l'uva fragola mi completamente rapito ...per non parlare delle foto stupendevolissime!!

    RispondiElimina
  12. Io non so cosa dire....che spettacolo quella treccia rotonda sembra una rosa!!!
    Complimenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Carlotta, sei molto gentile! ;)

      Elimina
  13. Qualcosa di perfetto! :D Bellissima e golosa, la addenterei volentieri! :D Ti faccio i miei complimenti, sei davvero bravissima :) Un bacio e buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  14. Loredana sono a bocca aperta! Addirittura 3 versioni! Non ti nascondo che vorrei assaggiare in egual misura ognuna delle 3, brava!

    RispondiElimina
  15. L'uva fragolaaaa! Adorooooo... Non so se mi sono spiegata. Farei follie per averne un grappolo qui, ora. Subito!!!
    E già mi sto pregustando l'impasto del pane dolce con l'uva fragola...mmmmmmh!
    Senza niente togliere alle altre due versioni...ma l'uva fragola è l'uva fragola!

    L'intreccio a canestro mi piace da matti...e dato che vorrei fare un altro pane (uno solo???)...quasi quasi ti copio...posso?

    RispondiElimina
  16. Accidenti che perseveranza, ma per l'MT questo e altro :-)
    Tutte ottime versioni ma anche io voto per quella con l'uva fragola, particolarmente golosa :-)

    RispondiElimina
  17. oh santo cielo, sarà una sfida sui migliori intrecci, non sul ripieno, che maestria. E cmq quello con uva fragola mi fa impazzire. brava

    RispondiElimina
  18. Carissima Lory.. alla faccia del pan dolce!! Un assaggino lo farei di tutti.. quello con la crema di marroni, poi.. sei fortissima, mi piace la tua caparbietà! :D Molto, davvero! Sei stata bravissima, nonostante gli intoppi del venerdì!! (sarà la giornata, perchè non commento cosa ho combinato ieri.. un'inca..volatura, ci avevo messo fino all'una di notte! Maledetto lievito!) Un abbraccio e complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando i lieviti non vogliono...non ci sono santi che tengano!!! ;)

      Elimina
  19. Le tue trecce a canestro sono assolutamente impeccabili e bellissime ed i tre ripieni sono deliziosi all'ennesima potenza!
    Sei davvero favolosa! Brava Lory! Bacioooo

    RispondiElimina
  20. Loredana, che meraviglia... E la forma rotonda... E il ripieno di uva fragola e rosmarino... Mi inchino alla tua bravura! Davvero brava!
    Buon fine settimana!
    Sarah
    P.S. Anche io sto facendo un ripieno di fondente e marmellata di arance... Speriamo bene! ;)

    RispondiElimina
  21. dei 3 non saprei scegliere, anche se l'uva fragola mi attira di più, che particolari quelli intrecciati, complimenti sempre perfette le tue creazioni, un abbraccio.

    RispondiElimina
  22. Oh guarda, la tovaglietta stroppicciata è stata la prima cosa che mi è saltata all'occhio!!!!!!!!! Son tornata indietro a vedere se c'era davvero perchè io ero letteralmente RAPITA dalla bellezza di quell'intreccio a canestro. Per me resta un miraggio, non ce la farò mai! E il ripieno d'uva profumato al rosmarino è paradisiaco. Un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica, tu sei troppo brava e sempre troppo gentile!

      Un abbraccio

      Elimina
  23. Per me i tuoi pani sono stupendi, poi lo so che tu se la maga dell'intreccio, ricorda ancora delle tue stupende brioches!
    Io, come hai letto sul blog, ho avuto un "pane" intenso, anche perchè ho avuto la combinazione di poter girare in luoghi magici. Un abbraccio e scusa la latitanza, ma sono stata via per lavoro, baci Helga

    RispondiElimina
  24. Mamma che brava che sei!!
    Questi pani dolci sono uno più spettacolare dell'altro e che maestria intrecciarli così!!
    Sei mitica!!!
    Un bacione e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  25. caspita che canestro fatto ad arte...e che delizia il pane del sabato!
    oggi lo vedo ovunque e mi sta venendo una fame..........

    RispondiElimina
  26. Ma tu sei la maga del'intreccio !! Meravigia...e anche tu sei del club.."io non stiro", io amo le tovaglie stropicciate e appoggeró a tua causa con Eleonora...e anche l'uva fragola managgia, dove la trovo.....??
    Bacioni, Simo

    RispondiElimina
  27. Proveremo a cimentarsi con questa ricetta domani... incrociamo le dita!! le tue versioni sono una più buona dell'altra!!

    RispondiElimina
  28. Tu sei un mostro.
    Di bravura e di umiltà. Che van sempre a braccetto, facci caso. E mai come stavolta, si sono intrecciate, strette strette.
    Come faremmo, senza di te, me lo dici?
    Senza parole, mai come questa volta
    ale

    RispondiElimina
  29. Ma che belli che ti sono venuti e quell'intreccio poi è particolarissimo, voglio provare! Baci

    RispondiElimina
  30. come sempre da te fuochi d'artificio per l'mtc!!!!

    RispondiElimina
  31. qual era quello venuto male, scusa?!?! qui ci prendi in giro, sono bellissimi tutti e tre!
    e che ripieni! non saprei quale scegliere. anzi si, lo so, scelgo uva fragola e rosmarino, perché mi fa venire in mente la schiacciata con l'uva di casa mia, un dolce troppo buono, e lo vedo dalle foto che ce lo ricorda un po'.
    come sono felice di partecipare a questo MTC, si imparano un sacco di cose!

    RispondiElimina
  32. secondo me hai occupato benissimo l'unico pomeriggio libero senza figli e marito, la tua treccia è meravigliosa!
    un bacio e buon we!
    Alice

    RispondiElimina
  33. Le mie trecce sono alla seconda lievitazione e dopo aver visto le tue mi viene voglia di buttarle via! Ho già perso, non sono proprio in gara, pazienza. Lo so che devo camminare ancora tanto... però se vuoi le ripetizioni di quattro quarti te le dò volentieri :) Bacio buona domenica

    RispondiElimina
  34. ...mica lo so se riesco a resistere alla tentazione di copiarti l'intreccio a canestro per il mio pane dolce!!! davvero bellissimo.
    e mica lo so quale sceglierei delle tre... diciamo che da buona bilancia non potrei mai fare delle disparità e che me le farei fuori tutte!

    ma ormai che fai, ti carichi a pallettoni per sparare il primo giorno e intimorire gli avversari??? :DDD

    :***
    roberta

    ps. concordo con Alessandra
    pps. la cosa della pausa mi ha fatto morire dalle risate ^_^

    RispondiElimina
  35. qualcosa di splendido, bravissima

    RispondiElimina
  36. Loredana, pani bellissimi, e poi quell'intreccio da strabuzzarsi gli occhi! anche con le foto passo-passo, mi fa ricordare quel gioco da riffa che si fa coi bicchierini e la banconota nascosta.. gira di quà, tira di là.. chi mai ci riuscirà?
    e il ripieno cona la cream di marroni!

    RispondiElimina
  37. wow..che meraviglia..non saprei davvero quale assaggiare..fantastici..complimenti davvero..

    RispondiElimina
  38. Il secondo è il mio preferito in assoluto ma voglio imparare a fare la treccia come la fai tu, grazie per le foto, c'è sempre da imparare da te...e sapere diun tuo inusccesso, beh, ti rende umana (scherzo, so quanto lo sei...)bravissima Loredana!

    RispondiElimina
  39. Lori, passo adesso perché dopo il tuo incoraggiamento di ieri sera ed il mio incaponimento, qualcosa è uscito. Ma devo ancora imparare e sono qui a contemplare questi splendidi pani rigogliosi che escono letteralmente dallo schermo attraverso le tue foto bellissime. Sei davvero brava. Un abbraccione grande, Pat

    RispondiElimina
  40. no va be' ma ditelo! il canestro l'uva fragola... il rosmarino! Stesa...chapeau cara Loredana!

    RispondiElimina
  41. le ricette dei lievitati m'interessano particolarmente, voglio assolutamente provare l'intreccio a canestro, è uno spettacolo! bravissima !A presto e buona serata!

    RispondiElimina
  42. Mamma mia che spettacolo! Adoro l'intreccio machiavellico ^_^ Nonchè il suo ripieno di crema di marroni ... Sto sospirando immaginandomi il profumo ... Buona settimama

    RispondiElimina
  43. Molto ma molto bella e invitante l'idea del ripieno... volevo partecipare pure io, ma temo che non faro' in tempo... mi accontento di guardare le vostre! :)

    RispondiElimina
  44. Ecco la dimostrazione che dagli errori si impara ;-) Quello all'uva fragola e rosmarino mi intriga moltissimo....

    RispondiElimina
  45. ma che bello rotondo, è favoloso!!!!!!
    e poi l'uva fragola, che colori, immagino la bontà!!!!

    RispondiElimina
  46. meravigliosamente tutti belli ma il canestro è veramente super!!! bravissima Loredana :-)

    RispondiElimina
  47. Cronaca di come nasce un'opera d'arte: la prima non è andata, ma le altre tre sono uno spettacolo!!!
    Stupendo anche l'intreccio, bravissima Loredana!!!!!

    RispondiElimina
  48. Sono splendide ma l'intreccio a canestro... Lory è da capogiro...se pensi che ho trascorso la domenica mattina per fare una rosetta austriaca (intreccio minimo), ho impiegato 30 minuti, infarinato il computer (era su youtube) e è venuta pure male (vedi post di oggi)... sei un mito, non c'è che dire! bacioni!

    RispondiElimina
  49. mi fai paura.
    tu sei bionica, dì la verità....

    RispondiElimina
  50. Ciao Loredana, arrivo dopo la puzza come si dice ma ho visto solo ora il tuo post sul pane dolce del Sabato e non potevo farti avere il mio apprezzamento assouluto in primis per la passione e la determinazione con cui affronti ogni MTC, direi che sei unica secondo per la scelta dei ripieni, tutti molto golosi, originali e ben abbinati! L'intreccio a canestro è bellissimo, te lo hanno detto tutti e tutti me compresa vorrebbero riuscire a farne uno almeno un pò simile! grazie per il tutorial, comincerò a studiare!
    bacioni
    Francy

    RispondiElimina
  51. i tuoi ripieni e treccie di forme diverse sono meravigliosi come te, vorrei avere solo un pizzioco della tua bravura.... ti ammiro tantissimo
    baci
    Terry

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...