mercoledì 27 giugno 2012

Soufflè glacè allo yogurt greco e lemon curd

Il passaggio al digitale è stato una specie di spauracchio per i mei figli.

Ci ha permesso  ( perchè si è sempre in due a pensare questi esempi di perfezione pedagogica) di ricattare i figli per mooolto tempo dicendo loro che non avremmo MAI acquistato il decoder.
E siccome oltre ad essere dei perfetti pedagoghi siamo anche due esempi viventi di coerenza, il decoder era in casa al primo cenno di segnale digitale.

Temevo il momento.
Ero sicura che il piccolo avrebbe trascorso l'intera giornata fisso davanti alla tv, con tutti quei canali con cartoni 24 ore al giorno.

Mi ha sorpreso, scegliendo consapevolmente i suoi canali e cartoni preferiti e non lasciandosi distrarre dal resto...a differenza mia.

La mia avventura tragicomica con il digitale inizia già dai telecomandi.

Due , invece che uno...io che a stento ho capito come leggere il televideo e chiedo consiglio al figlio, piccolo, su come rimettere l'audio in lingua italiana, mi sono ritrovata tra le mani un telecomando nuovo e con funzioni diverse!!! AIUTO!!

Si lo so che sembro un'impedita, ma non so che farci, soprattutto con le cose che non amo, c'è un rifiuto che rasenta l'idiozia!

La sera, quando non ho voglia di stare al pc, armata di telecomando mi posiziono sul divano e inizio a schiacciare i tasti, dopo 4/5 tentativi riesco a ritrovare il tasto con l'elenco di tutti i canali ed inizio uno zapping selvaggio...guardo raistoria?...ma no un pò di realtime, ma MTV che fa??...e la7?...e così girando di qua e di là, puntualmente non vedo nulla, tiro fino a quasi mezzanotte, me ne vado a letto più incavolata di prima, consapevole di aver sprecato del tempo che avrei potuto dedicare, almeno, alla lettura!!

Conclusione : Se prima del digitale ogni tanto riuscivo a beccare e guardare un film in tv, adesso non ci riesco e quindi ho deciso di non guardarla proprio più!
Naturalmente la Pay tv non è neanche contemplata!

E a voi che effetto ha fatto il passaggio al digitale terrestre ?



Soufflè glacè allo yogurt greco e lemon curd
  • 250 gr meringa all'italiana
  • 170 gr yogurt greco
  • 120 gr lemon curd ( fatto in casa)
  • 250 gr panna fresca semimontata
Dose per uno stampo da plum cake, o per degli stampi  da soufflè incartati con cartaforno...e divertitevi! ;)

Preparare la meringa all'italiana come riportato qui, utilizzarne 250 gr, il resto potete anche surgelarlo e poi utilizzarlo all'occorrenza.

In una ciotola mescolare lo yogurt greco alla lemon curd, unire la panna semimontata e in ultimo la meringa, senza far smontare il composto.

Versare tutto in uno stampo da plumcake foderato di carta forno o di pellicola, porre in freezer a rapprendere.

Lasciare in frigo una decina di minuti prima di utilizzare.

Volendo accompagnare con della salsa a base di frutta, io ho utilizzato dei kiwi frullati con succo di limone e zucchero, ma qualunque tipo di frutto può andare bene.





Con questa ricetta partecipo alla raccolta di Lamponi e Tulipani



Con questa ricetta partecipo al contest di Crema e panna




Con questa ricetta partecipo a Con questa ricetta dolce partecipo a Get an Aid in the Kitchen di Cucina di Barbara


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

23 commenti:

  1. Lory, tranquilla! Il decoder è stato una scoperta devastante. Ci si rimbecillisce a veder programmi che non lasciano nulla.
    Passi per quelli di cucina, passione che mi fa resistere a volte seduta sul divano... poi venne il blog e del decoder non me ne importò più nulla.
    Ma il tuo dolce mi farebbe spegnere subito...
    Buona giornata, me lo studio bene e ... proverò a rifarlo.
    Buona giornata
    Nora

    RispondiElimina
  2. Io non mi ricordo nemmeno più com'era la tv senza digitale.... hihihi ma mi ricordavo perfettamente che c'era in programma questa delizia di soufflè!!!! Bravissima come sempre ;)

    RispondiElimina
  3. Il passaggio al digitale diciamo che m’ha fatto un baffo per quanto riguarda il tempo che passo davanti alla TV: quasi zero prima idem (o anche meno) adesso. Mi si rizzano invece i capelli a cambiare canale (ci mette una vita e se pigio troppo in fretta tra uno e l’altro sul telecomando non si sa dove finisco!) e ad accendere la TV (ogni volta mi tocca rifare lo scanning perché trova solo il canale con cui l’ho spenta la sera prima)... ‘na palla! Ma se il digitale mi lascia indifferente, indifferente non lo sono affatto davanti ai tuoi golosi soufflè :) A gelati e semifreddi proprio non resisto. Bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  4. Ciao lori, anche a me frega poco del digitale, preferisco di gran lunga leggere o piuttosto il pc! Con il telecomando sono tarlucca anch io,e non solo con quello! Tu alnrno eccelli in cucina.....
    A proposito di cucina...non conservo il bicarbonato in frigo,ne tengo un pacchetto aperto solo per assorbire gli odoro (melone,cipollotto,formaggi puzzolenti...), e quel che vedi non e' lievito ma le lettere di cioccolato che con questo caldo diventerebbero fonduta....
    Un bacio, buona giornata cara mia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, anche io tengo un barattolo in frigo...scusami , ma sono stata curiosa!!! ;)

      Elimina
    2. ma scusa de che????
      se non avessi voluto che ci ficcassi il naso non l'avrei fotografato!!!
      baci

      Elimina
  5. Tranquilla, non sei impedita, è che i bambini di oggi sono molto più svegli di noi quando avevamo la loro età!!
    Devo dire che io sono abbastanza tecnologica e son stata contenta dell'avvento del digitale, anche perché la tv finalmente si è arricchita di nuovi canali e nuove trasmissioni, bisogna solo avere la pazienza di cercare :P La cosa che mi piace di più è che alcuni film e telefilm si possono ascoltare in lingua originale, così ripasso l'inglese ^_^
    PS: ottimo dolcetto!! baciii

    RispondiElimina
  6. lasciamo perdere il digitale terrestre che trovo sia un disastro! è carino perchè ci sono molti canali interessanti ma per me che vedo poca tv non servono!!! Ti confesso che io ho già fatto il tuo soufflè glacè che non ho mai postato perchè esteticamente "non si poteva guardare!:D ho difficoltà a mettere intorno agli stampini la carta da forno che si "ammoscia" e quindi il soufflè assume posizioni strane!!! però come gusto era una bomba, lo avevo fatto con le ciliegie :-) Buona giornata cara, baci Ros

    RispondiElimina
  7. la tv ed io non siamo compatibili, sono monocanale per il tg poi non mi acchiappano tutti quei canali.
    Preferisco leggere :) o copiare queste ricettuzze qui ahahahah
    :*
    Cla

    RispondiElimina
  8. Uaoooooo! Deve essere buonissimo!

    RispondiElimina
  9. che golosità, ottimo Loredana, un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  10. Io non ho mai fatto i soufflè per paura che non si gonfi perfettamente , questi sono stupendi!!! ma tanto!
    Grazie infinite per parteciipare al contest, un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Mi hai fatto morire dal ridere. Io dopo i primi giorni di zapping impazzito ho ricominciato come prima... la mia televisione è pressappoco un mobile da spolverare periodicamente. Siccome tanto mi addormento sempre davanti alla tv, e non so mai come va a finire un film, generalmente mi rivedo qualcosa su internet. Almeno ci posso tornare e vedere come va a finire...
    E la ricetta golosa che ci hai postato? No comment!! La vorrei solo qui accanto a me per mangiarmela!

    RispondiElimina
  12. Cara Loredana noi siamo stati tra i primi a passare al digitale ma già guardavo poca tv ora ne guardo ancora meno! Oltre ai due telecomandi e' più lento quando cambi canale e a me piaceva fare zapping ora e' impossibile!!!! La pay tv anche noi no!
    Per il soufflé devo dire che sono rimasta a bocca aperta e' perfetto ma mi piace con lo yogurt greco!!! Baci

    RispondiElimina
  13. Wow che delizia! Sono da provare un abbraccio paola

    RispondiElimina
  14. Finalmente oggi mi sono presa un'oretta per venirvi a trovare! Mi manca molto leggere di voi e le squisitezze che preparate :-( Come al solito sei ineccepibile, una goduria per il palato questo souffle^_^ Un abbraccio fortissimo Lory e buona estate ;-)

    RispondiElimina
  15. ahahahah... come ti capisco... ma lo sai che io non so accendere la TV?? -_-'
    quando ho avuto la febbre quest' inverno e sono stata a casa a un certo punto m' è venuta voglia di vedere un bel film.. uhm... è finita che dopo 30 minuti e 7 telecomandi diversi sul divano ho dovuto chiamare il mio fidanzato a lavoro, che mi ha guidata come fossi una bambina di 2 anni.. che tristezza.... :O(
    sto meglio in cucina, dove un frullatore e una planetaria li so accendere, spegnere e cambiare di velocità.. magari mi riuscissero certi capolavori come a te però!!!!
    un bacio!

    RispondiElimina
  16. Sto ancora ridendo. Io di telecomandi ne ho 3. Il digitale terrestre non ce l'ho perché alla fine si vedeva male anche quello ed abbiamo optato per Sky, con ovvi costi supplementari, ma almeno qualche film che mi piace riesco a vederlo. In più le trasmissioni in lingua originale che per me sono una gioia. Però capisco la tua situazione ma ti informo che piano piano tutto questo raggiungerà una routine e tu troverai le tue trasmissioni preferite e non ti massacrerai più di zapping. Però mi hai fatto troppo ridere.
    Il tuo cavallo di battaglia? Fantastico naturalmente come sempre. Ed in bocca al lupo per il contest: il KA è una forza della natura. Bacione grande, Pat

    RispondiElimina
  17. con tutti quei canali per lo meno si può scegliere di vedere qualcosa di decente... anche se questo a volte non accade e si rischia di passare la serata a fare zapping, proprio come dici tu! ... anche per me la pay tv è un tabù, ci sarebbe da vedere ogni sera una partita di qualsiasi sport esistente sulla faccia della terra! :(

    meraviglia i tuoi soufflé! :)

    RispondiElimina
  18. Prima di avere la connessione a casa, seguivo la tv, ma poi più nulla e quindi il digitale non ha scombinato le mie serate :D
    Questo delizioso soufflé invece è da delirio :D

    RispondiElimina
  19. cara loredana, tu per me sei un vero modello... e farò mia anche la tua inclinazione alla pedagogia e alla coerenza che sento così vicine alla mia indole!!! ^_^

    quanto al decoder, confesso di averlo aspettato trepidante anch'io per fare indigestione di documentari... fino a quando non ho scoperto che anche su canali quotatissimi la programmazione puntava solo a spettacolarizzare gli aspetti più torbidi e violenti... della serie animali assassini, i predatori in caccia, nati per uccidere... e via così! grande delusione...

    ma tornando al modello...... questo soufflè glacè mi ha aperto un mondo e mi ha fatto fare un giro a ritroso nell'mtc. ti ho riletta volentieri, e mi sono appassionata alla ricetta... ma non capisco... quindi si alza anche lui come il soufflè classico??? com'è che sta dritto dritto fuori dagli stampi??? help!

    buon we :*
    roberta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Roberta, mi domandi il passaggio più complicato di tutta la ricetta: l'incarto degli stampini!!

      E' tutto un gioco di maestria nel creare un contenitore esterno a quello del soufflè, anche perchè se metti la carta all'interno poi non la togli più.
      Si sono versati fiumi di inchiostro sul sistema migliore nel famoso MTC che ha visto protagonista questa ricetta, io continuo ad usare un metodo semplice: fascia di carta forno intorno al contenitore, trattenuta da un elastico...tutto sempre un pò precario, ma , finora, funziona!

      Se trovi un altro sistema comunicamelo, mi raccomando!! ;)

      Elimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...