venerdì 29 giugno 2012

Boureki

Mai stata a Creta e mai sentito parlare di Boureki.
Non so quale sia la ricetta originale, ho letto che alcuni utilizzano la sfoglia , non ho neanche idea di quale debba essere il sapore vero, ma quando l'ho vista da lei mi è venuta subito la voglia di provare, mi dava l'idea di un piatto fresco e gustoso e poi mi piace moltissimo la feta.
Io l'ho provato e ne sono rimasta molto soddisfatta.
Riporto le dosi utilizzate da me.
Boureki

Ingredienti per una teglia di 30 cm per 40 cm

  • patate 500 gr
  • zucchine 500 gr
  • feta 200 gr
  • caprini  freschi 200 gr
  • latte q.b
  • 2 uova
  • menta fresca
  • sale
  • pepe
  • olio evo
Pelare le patate , lavarle e tagliarle in fette sottilissime.

Lavare e tagliare a fette sottili le zucchine.

Lavorare i caprini con un pò di latte, fino ad avere un composto cremoso, ma morbido.

Nella teglia cosparsa di olio fare un strato di patate, cospargere con poco sale, uno strato di zucchine e coprire con il caprino cremoso.
Non si riesce a spalmare, consiglio di metterne dei ciuffetti sparsi, con la cottura si scioglierà distribuendosi omogeneamente.

Versare anche la feta sbriciolata e delle foglie di menta sminuzzate.

Fare un altro strato di patate e zucchine, terminare con i fomaggi e la menta.

Sgusciare le uova, aggiungere il latte, circa 100 ml e mescolare, aggiustare di sale e versare sul composto di verdure.

Cuocere in forno caldo a 180° per circa un'ora, dopo 30 minuti coprire con un foglio di alluminio per evitare che scurisca troppo.

Per provare la cottura infilare una forchetta, se si introduce con facilità è pronto.


  

Con questa ricetta partecipo al contest Strati su strati 


Con questa ricetta partecipo al calendario di Ammodomio 




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

26 commenti:

  1. Ricchissima e saporitissima, dev'essere davvero un piatto gustosissimo...ciao.

    RispondiElimina
  2. da oggi il boureki ha una nuova fan, io! hai fatto bene a proporlo, le bontà si condividono. Un abbraccio, Laura

    RispondiElimina
  3. Curiosa ricetta ...
    Si impara sempre qualcosa in cucina ...
    Un saluto dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  4. Il boureki non lo conoscevo, ma la tua presentazione lo rende molto appetitoso.Brava!

    RispondiElimina
  5. Non lo avevo mai sentito e non ho idea quindi di quale sia la versione originale. Ma la tua senza sfoglia-tutto ripieno è sicuramente nelle mie corde. D'estate più che mai la feta mi fa drizzare le antenne :) Un bacione, buon we

    P.S. grazie mille per gli auguri ^.^

    RispondiElimina
  6. Wow, ti è venuto benissimo brava! Grazie per avermi citata :) Buona giornata
    Vale

    RispondiElimina
  7. che bella ricetta, saporita e buona, buon w.e.

    RispondiElimina
  8. Che bei ricordi mi fai tornare alla mente! Quando frequentavo l'università lavevo un sacco di amici turchi e greci che lo facevano sempre. Di solito loro usano la pasta fillo (grecia) o la pasta yufka (turchia). Ad ogni modo è buonissimo! In bocca al lupo. Buon we

    RispondiElimina
  9. Non conoscevo il boureki ma lo farò presto seguendo la tua ricetta, mi piace molto la feta e anche il caprino!
    Baci.

    RispondiElimina
  10. Non conoscevo il boureki ma lo farò presto seguendo la tua ricetta, mi piace molto la feta e anche il caprino!
    Baci.

    RispondiElimina
  11. buonissimo! che bella ricetta che mi hai fatto scoprire!!!

    :***
    roberta

    RispondiElimina
  12. Non lo conoscevo neanche io ma sono una fan della feta e..si O_O lo proverò!!!
    grazie *_*

    RispondiElimina
  13. Non ho mai assaggiato l'originale ma il tuo mi sembra favoloso !
    baci e buon WE
    Alice

    RispondiElimina
  14. ma guarda... l'importante è che sia buono poi qualunque sia la sua origine o quale sia la ricetta originale poco importa :-P
    sembra buonissimo :-P
    felice w.e.

    RispondiElimina
  15. Sinceramente non lo conoscevo, però è talmente invitante che lo proverò di sicuro!!
    Un bacione e a presto Carmen

    RispondiElimina
  16. Ciao Loredana mi scrivi a rossolamponeblog@gmail.com il tuoi riferimenti? Cascina San Cassiano deve far partire i premi per te e le altre due vincitrici!

    RispondiElimina
  17. Ha un aspetto delizioso!! Non sono amante della feta ma me lo sono mangiato con gli occhi!!!
    auguri per il calendario :-)

    RispondiElimina
  18. cara lori non farti trarre in inganno .. questa ricetta in realtà l'ho fatta a maggio per il complenno di una delle mie bambine... adesso anch'io sto tirando ala cinghia ...stamattina solo caffelatte.
    ps questo sformato combina bontà leggerezza mi piace da matti la tua idea

    RispondiElimina
  19. nella cucina greca si ritrovano tutti i profumi del mediterraneo ed è un ritrovarsi nella stessa cultura oltre che negli stessi sapori.
    Molto interessante la tua interpretazione di questo piatto greco. grazie.

    RispondiElimina
  20. nemmeno io lo conoscevo...grazie per la ricetta
    Sono diventata una tua sostenitrice così ti seguo meglio e approfitto per augurarti un buon fine settimana!!!

    RispondiElimina
  21. Sono passata a farti un saluto, ho visto questa meraviglia e sto svenendo....anche perché adesso non posso certo provarla ed invece mi tenta da morire! La copio, verranno tempi migliori....le foto sono splendide, in bocca al lupo per il calendario! Un bacione, ciao Mila

    RispondiElimina
  22. Ciao Loredana,il gelo è una crema che freddandosi si addensa ancor più.Non ho mai calcolato i minuti di cottura ma considera che deve venire come una crema pasticcera ( guarda una delle foto del mio post,si vede la crema da poco versata in una grande ciotola per farla freddare prima). Va messa nel guscio di frolla quando è fredda....poi continuerà a cuocere in forno.
    Se la fai mi farà piacere se mi darai notizie.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  23. estate solo a vedere il piatto

    RispondiElimina
  24. Non conoscevo questa squisita ricetta :)
    La menta con zucchine e feta ci sta benissimo!!!
    Grazie per la gradita visita.
    A presto!

    RispondiElimina
  25. idem come te!
    non conoscevo ma visto qui mi hai fatto venire una voglia!!!
    come va l'ustione patchwork?

    RispondiElimina
  26. questa ricetta mi ispira proprio, perchè, per me, è nuova, vegetariana e non mi resta che provarla! Baciotti H&M

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...