lunedì 21 maggio 2012

Cake light che doveva essere all'olio

Mi capita spesso di vedere ricette che ho voglia di provare, ma come tutte ( o quasi) anche io ci tengo a  pubblicare post originali, quindi ho sempre una certa resistenza a parlare di piatti visti da altri, mi sembra spesso un'inutile copia.

Questo però non significa che io non le provi realmente quelle che proprio mi colpiscono, abzi.

E' accaduto anche con il cake all'olio d'oliva e arancia visto da Dana, non ho fatto in tempo a leggerlo che ero già in cucina a preparare gli ingredienti, ma...era domenica mattina, avevo fretta, ho provato a coinvolgere la figliola dicendole "Devi solo mescolare, è facilissimo, ho già preparato tutto!!"...quasi tutto!

Le ultime due arance superstiti ci sono, farina zucchero e uova anche, anzi sai cosa faccio, modifico un pò e utilizzo i 3 tuorli che mi sono avanzati e un uovo intero...ecco , la farina, il lievito, lo zucchero...puoi iniziare!

E la figliola, stranamente, senza neanche borbottare - forse ancora era nella fase rinco post risveglio-si mette a fare proprio quello che le dico.

Parte dalle uova e lo zucchero , monta, monta, monta, unisce, un pò di succo e farina e lievito setacciati, e anchora a mescolare...mentrio incarto lo stampo da plumcake...ma quanto è bello questo dolce e come è facile, sarà buonissimo!

Allora?? Fammi vedere? Bello , dai che lo verso nello stampo e subito in forno a 160° per 45'.
 E intanto inizio le solite cose della domenica, leggi cazzeggio ozio!

Mentre cazz oziavo mi è tornato un pensiero che era lì, nascosto, ma dava un pò di fastidio...mi faceva sentire come se avessi dimenticato qualcosa, allora mi rileggo la ricetta, sul blog di Dana ...mi basta il titolo Cake all'olio d'oliva e... Me LO SONO DIMENTICATO!!!!!

Ma io  dico, si può fare un dolce che si chiama Cake all'olio d'oliva ecc e dimenticarsi l'ingrediente più importante, cioè l'olio??...Beh, l'ho fatto.

Ero sicuro che sarebbe stato un mattone, asciutto, secco, senza un filo di grassi e invece...meraviglia, quando l'ho sfornato era bello alto e fragrante, quando ho tagliato la fetta era della consistenza giusta e quando l'ho addentato, anzi l'ha addentato la figliola ha mugugnato qualcosa che suonava così: Mmmbuommmno!!

Insomma nell'errore è venuta fuori una ricetta light che di 'sti tempi non guasta.

Per la ricetta originale guardate da Dana, qui per la versione "sbagliata".


Cake light al succo d'arancia
  • 270 gr farina 00
  • 180 gr zucchero
  • 130 gr succo d'arancia
  • 3 tuorli e un uovo intero
  • scorza di limone bio grattugiata
  • 10 gr di lievito per dolci
Preriscaldare il forno a 180°.

Montare le uova con lo zucchero fino ad avere un composto chiaro e spumoso, aggiungere la scorza di limone grattugiata.

Alternando unire farina e lievito setacciati e succo d'arancia.

Versare in uno stampo da plumcake foderato con cartaforno.

Abbassare il forno a 160° e cuocere per 45', facendo la prova stecchino.

Volendo glassare con zucchero a velo e succo d'arancia o spolverare con zucchero a velo.


Si mantiene morbido per diversi gioni.





Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

32 commenti:

  1. Il cake di Dana l'avevo salvato subito ma vedi che ho fatto bene a lasciarlo un po' nel cassetto? Così me lo ritrovo light e con la porssibilità di riciclare il mio perenne esubero di tuorli. Doppio colpo! La tua è stata una distrazione mooooooolto proficua ^_^ E' semplicemente perfetto. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Ma quando sbagli fai sempre dolci così? Immagino quando li fai esatti! Buona giornata.

    RispondiElimina
  3. MA guarda cosa esce da un errore...

    RispondiElimina
  4. ahahah...ma pensa te! L'ultima volta che ho dimenticato un ingrediente io il dolce sembrava un piano di marmo...invece il tuo è comunque rimasto soffice...fantastico!

    RispondiElimina
  5. Vedi la differenza tra una VERA foodblogger ed una completa svitata?! Io, quando dimentico un ingrediente combino dei paciughi tremendi.... tu crei un capolavoro LIGHT!
    GENIALE!!
    Nora

    RispondiElimina
  6. Ma dài?! Insomma ti è venuto fuori una specie di pan di spagna aromatizzato, ci credo che è buono!! :D Ciao!

    RispondiElimina
  7. Sarà pure sbagliata ma ti è venuto una favola!!!! Complimenti!!!
    Franci

    RispondiElimina
  8. Secondo me è venuto così buono grazie a tua figlia che ha montato, montato, montato senza sosta!! che brava! ora ti copio io questo cake leggerissimo, e magari scordo anch'io qualche ingrediente e diventa ancor più leggero?? chissà! bacioni, Francy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riesci ad alleggerirlo ancora, dimmelo subito...in questo periodo sono di nuovo in fissa con la dieta e ogni caloria risparmiata è sempre un pò di grasso in meno!!! ;)

      Elimina
  9. Ahahahahah oddio m'hai fatto morire dalle risate!! Sei mitica, Lori! Se non ci fossi dovrebbero inventarti! Comunque, anche se prendi spunto da ricette già fatte, tu ci metti sempre del tuo, soprattutto nei racconti e perciò la ricetta diventa originale! Bacissimi e ottimo cake all'olio d'oliva uuuu ops :P

    RispondiElimina
  10. MUAhahahahah cioè solo TU ahahahahha il dolce all'olio senza Olio è fantastico! Però hai visto che hai inventato un'altra ricetta?!?!?!' TI ADORO!!! mi sa che questo sarà il dolce delle miei prossime colazioni!
    P.S. vedi se ti inventi anche altre cosette light come queste anche salate EèEèhhh non mi faccio problemi ajajajj! SMACK

    RispondiElimina
  11. Con te le ricette escono comunque! Ha un ottimo aspetto, si vede che è soffice, la proverò anch'io senza olio. Grazie per la fiducia!
    A presto, un abbraccione!

    RispondiElimina
  12. ehhh gli errori :) menomale che esistono :)

    RispondiElimina
  13. Beh d'altronde molte delle più grandi e famose ricette sono nate proprio da errori, quindi......ben venga questo cake! Poi appunto come dici tu senza grassi è proprio l'ideale visto il periodo !!! Baci cara e buon inizio settimana!!

    RispondiElimina
  14. Fantastica! Anche io ogni tanto faccio qualche omissione. Oppure sostituisco perché mi sono dimenticata di acquistare l'ingrediente.
    Devo dire che spesso mi va di fondo ;)

    RispondiElimina
  15. Buonissimo il tuo cake light lo faccio troppo.
    Un saluto, buona settimana. L'ultimo mio esperimento di cake è finito nella rumenta! Un abbraccio, buona settimana.

    RispondiElimina
  16. Loredana mi hai fatto sorridere da matti...mi ci ritrovo davvero in quello che hai raccontato!!! Quest ocake mi stuzzica parecchio...poi hai scritto light, sai che ultimamente ci penso molto ;) Fantastica!! a presto, Clara

    RispondiElimina
  17. da una dimenticanza è saltato fuori un cake divinamente light e dall'aspetto buonissimo :-)

    RispondiElimina
  18. Ti è venuto davvero bene!! E' soffice e morbidoso al punto giusto!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Una versione sbagliata che ha prodotto un risultato ottimo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  20. Ti è andata veramente bene, il risultato è meravigliosamente morbido!!!
    Baci

    RispondiElimina
  21. eh in fatti sembra che sia venuta perfetta nonostante l'errore!

    RispondiElimina
  22. Grandiosa! Dagli errori nascono a volte ottime ricette ... e la tua è una di quelle!
    L'avevo già vista la ricetta di questa torta pubblicata da Tessa Kiros in Ricordi in Cucina ... lei in più ci ha messo i pinoli ... ognuno ci mette (o ci toglie) del suo insomma ....
    Un bacioneeeeeee

    RispondiElimina
  23. Fantastico quando per sbaglio escono delle cose grandiose......anche a me una volta e' successo di dienticarmi un ingrediente solo dopo aver infornato......e quella sensazione del ''mi sembra di aver dimenticato qualcosa''......che aleggia nell'aria fino a quando non ti rendi conto che si........hai effettivamenmte dimenticato qualcosa!Ma a me e' andata peggio...quel qualcosa era effettivamente importante.......
    Nel tuo caso l'arancio ha sopperito alla mancanza dell'olio credo......e comunque il risultato e' stato ottimo....
    Comunque stavo guardando le tue ultime ricette...(ho sempre poco tempo e non sempre ci rieco con calma)e devo dire che le trovo davvero interessanti...brava complimenti!!!!
    Saluti......Micol

    RispondiElimina
  24. Ciao Lori, eccomi reduce come da un campo di battaglia, non ho ancora postato le foto della festa, lo farò appena possibile, intanto mi sono di nuovo fatta due belle risate a leggerti, e comunque anch'io ho fatto di queste cose e con risultati finiti immediatamente in spazzatura! Spero di migliorare anche negli sbagli. Un bacio a presto

    RispondiElimina
  25. ahahah, ma sul serio vuoi dirmi che hai dimenticato l' olio nel cake all' olio???? :O))))
    eppure ci credo che fosse buonissimo, dalle foto sembra così soffice......
    grandiosa!!!! e comunque io mi sono piegata dalle risate leggendoti :O)
    bacione!!!!!

    RispondiElimina
  26. vedi ... da una dimenticanza nasce una delizia fragrante! Bisogna sempre avere il coraggio di sperimentare, a me capita spesso di dimenticare qualche ingrediente! Anche io ieri ho sfornato una sorta di plumcake, ma visto che solo io amo questo tipo di dolci, ora inizia la settimana di Helga del plumcake! Baciotti Helga

    RispondiElimina
  27. Ahhhh succede anche a me!!!!!!!!!!!! Ma questo è un successo Loredana ti è venuto splendido!!!! Un bacione

    RispondiElimina
  28. Ma dai ...va bene anche cosi'...per la nostra dieta!!!brava..

    RispondiElimina
  29. Caspita!... Un monumento all'errore! ^_^

    roberta

    RispondiElimina
  30. Beh perchè a me se dimentico un ingediente quasi sempre è tutto da buttare e a te viene un capolavoro del genere!? Light è meglio :)

    RispondiElimina
  31. :-DDDD Lory sei peggio di me. Quanto mi piacerebbe cucinare insieme a te....Sai quante cose ci dimenticheremmo?
    E questo dolce "light" mi piace da matti

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...