mercoledì 23 maggio 2012

Brioches con lievito madre...da un Assaggio di viaggio

Finalmente sono riuscita a fare altre brioches con il mio amato , ma recentemente trascurato, lievito madre.
Tutto merito del gioco di Elisa e dei nuovi Recipe-tionist da cui ho sbirciato e mi è venuta una gran voglia di provare tante ricette, comunque la scelta è caduta su questo impasto di brioches, proposto da Fabio e Annalù in forma di treccia, mentre io ho voluto provare un intreccio molto particolare,se vi và di provare i passaggi vedere qui, le brioches sono da provare e godersele!

Questa è la ricetta che ho scopiazz rifatto degli Assaggi di Viaggio


Brioches
Ricetta di Assaggi di viaggio

Ingredienti:
500 g di farina manitoba
350 g di LM rinfrescato il giorno prima (oppure 25 g di lievito di birra )
5 g di sale
100 g di zucchero
1/2 cucchiaino di malto d'orzo ( o di miele )
 2 uova
100 ml di latte tiepido
100 g di burro
1 bustina di vanillina (io non l'ho messa)
1 uovo
qualche goccia di latte
granella per decorare

Rinfrescare il lievito madre una  mezza giornata prima dell'utilizzo.
 Scaldare il latte e sciogliervi il lievito,unire tutta la farina e il resto degli ingredienti.
Far lievitare 4/5 ore.
Prendere l'impasto e creare delle palline da 80 gr.
Dividerle in 4 pezzi e creare dei serpentelli della stessa lunghezza e procedere all'intreccio, io ho seguito queste spiegazioni, ma vi lascio anche le foto dei miei passaggi.






Porre a lievitare tutta la notte, io ho posizionato nel forno con funzione camera di lievitazione e dopo 5 ore erano lievitate benissimo, ho spennellato con uovo e latte e cosparso di zucchero a granella.

Cuocere in forno caldo a 180° per 15'.




Procedimento con lievito di birra ( come riportato da Fabio e Annalù)

Sciogliere un cucchiaino di zucchero ed il lievito nel latte. Aggiungere la metà della farina e mescolare fino ad ottenere un impasto semiliquido, ma uniforme. Coprire con un canovaccio umido e lasciare lievitare 20-30 minuti. Disporre la restante farina a fontana su di un ripiano e mettervi al centro tutti gli ingredienti, tranne il sale che va messo esternamente. Impastare sempre dal centro, e alla fine incorporare anche il sale. Coprire con il canovaccio e lasciare lievitare 3 ore. Formare delle brioches oppure delle trecce intrecciando tre cordoni di impasto alla volta. Ricoprire con il canovaccio e lasciare lievitare fino al raddoppio del volume. Spennellarle con un uovo sbattuto con qualche goccia di latte ed infornare in  forno ventilato preriscaldato a 180°C per 15 minuti.
Una volta raffreddate queste brioches possono essere congelate e consumate dopo un passaggio di qualche minuto al microonde.







Con questa ricetta partecipo a The Recipe-Tionist del mese di maggio


Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

34 commenti:

  1. Mi si sono incrociati gli occhi sono a vedere tutti i fili colorati!!! Non ci riuscirò mai ma quella forma è splendida!
    M'hai messo la pulce nell'orecchio con il forno che ha la funzione "camera di lievitazione". Interessante visto che dovrei cambiarlo :) Bacioni, buona giornata

    RispondiElimina
  2. copiata...neanche a farlo apposta ho rinfrescato il mio lievito proprio ieri! Anzi comincio subito con i passaggi, poi me ne vado a lavoro...sisisisisi!!!! Scopiazzamento dello scopiazzamento! :D

    RispondiElimina
  3. I lievitati sono un dono del Signore....rendono tutto piu' buono i magico!!!!!Buon tutto e buona vita

    RispondiElimina
  4. C'è molta differenza di sapore tra lievitazione con il LM e il lievito di birra? Grazie ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente trovo ci sia molta differenza di sapore.
      Il LM ha il sapore dei tempi antichi, con una punta di acidità caratteristica che non disturba...è difficile da descrivere, dovresti provarlo.

      Di solito il lievito di birra si sente molto nei lievitati, infatti cerco sempre di diminuire la quantità aumentando i tempi di lievitazione!

      Prova a fartelo il lm vedrai è una soddisfazione!

      ciao

      Elimina
  5. Devo riprendere in mano il mio lievito Madre.... poveretto l'ho un po' trascurato, ma con una ricetta così.... mi sa che è giusto !!! gRAZIE lOREDANA, UN BACIONE E BUONA GIORNATA . Flavia

    RispondiElimina
  6. Sono sempre affascinata dagli intrecci, questo l'avevo adocchiato ma è ancora assolutamente da provare, come l'impasto, che per me sarà con il lievito di birra, purtroppo!

    RispondiElimina
  7. Uuuu e le foto?? Voglio vederle! Ho visto il sito, mamma mia che intrecci complicati! Sono bellissimi però! Brava Lori!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero di riavere al più presto il mio pc...sono sulla macchinetta che aspettano di essere scaricate...ti assicuro che sono proprio belle, oltre che buonissime!
      ;)

      Elimina
  8. oh mamma non ce la potrei fare a seguire tutti quei passaggi però a magiare questi deliziosi panini si :D

    RispondiElimina
  9. immagino siano ventute benissimo! Ci fidiamo, ma per curiosità attendiamo le foto! Baciotti Helga

    RispondiElimina
  10. ahahahah ho visto gli intrecci e solo a vedere tutti quei numeri mi sono persa! Numeri e intrecci non fanno per me sono troppo "caciarona" io :D!!!
    Ciò non toglie che posso benissimo venire a casa tu a mangiar un intreccio ^_^!!!!Smack

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sai che ti aspetto a braccia aperte, anzi se vieni ti insegno l'intreccio ! ^_^

      Elimina
    2. ahahaah OK! Io mangio e tu intrecci :D d'accordo??? grazie Lory ^_^

      Elimina
  11. Adoro le brioches, vado subito a vedere il post. Laura

    RispondiElimina
  12. Incredibile! ma hai messo anche tu i numeri sui pezzi di pasta? un vero lavoro di ingegneria culinaria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Laura, non ho messo i numeri, ma ho ripetutamente guardato la sequenza che mi ero stancata...solo alla quinta brioches ho realizzato che l'incrocio è una volta a destra e una volta a sinistra...è meno complicato di quanto possa sembrare! ;)

      Elimina
  13. cacchio cacchio *_* complimenti caspita!

    RispondiElimina
  14. che belle! Quelle brioscine hanno sempre attirato anche me.
    Aspetto le tue foto! Nel frattempo mi leggo bene bene il procedimento con la pasta madre; purtroppo anch'io è un po' che non la utilizzo, forse è arrivato il momento giusto. Un abbraccio

    RispondiElimina
  15. Mi hai fatto venire voglia di riprendere il lievito madre...magari questa volta non lo uccido come la volta scorsa ;-)
    Baci
    Anna Luisa
    P.S. Complimenti per la scelta della ricetta ;-)

    RispondiElimina
  16. Oh mamma... Tutti quegli intrecci sono un vero rompicapo. Pensa che a stento riesco a fare le trecce a mia figlia :-D
    Però... magari potrei esercitarmi con i suoi capelli prima di provare a fare le tue brioches.....:-D

    RispondiElimina
  17. Ciao Lory, l'effetto di quell'intreccio mi ricorda un pò quello che avevo fatto per i miei panini alla ricota, ma l'avevo fatto in un modo moooolto più semplice! In pratica una treccia rigirata! Va bè comunque non erano fatti col LM, per cui ammiro la tua bravura! Il prossimo fine settimana finalmente farò il corso con Paoletta ed Adriano e riceveròil prezioso dono... spero poi solo di non farlo morire ^__^
    Ti abbraccio stretta stretta! Any

    RispondiElimina
  18. devono essere una favola !!!!!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  19. Loredana, sono uno spettacolo queste brioches....sento il mio lievito madre nel frigo che freme per essere usato in questo modo....però quell'intreccio è troppo per me, nonostante il tutorial :-)

    RispondiElimina
  20. Non riuscirai mai a fare questo intreccio :((( mi sono persa gia' al secondo passaggio.
    E' bellissimo, favoloso, si presentano benissimo. E sembrano anche sofficiccime. Mi sembra di sentire il profumo di brioche da qui

    RispondiElimina
  21. che belle che sono, per nulla facili da preparare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  22. bravissima Loredana, le foto sono oltre le aspettative. Sei stata veramente paziente! Complimenti! Per quanto riguarda il gusto del lievito di birra nei dolci ti dò pienamente ragione si sente parecchio. Baciotti

    RispondiElimina
  23. Un capolavoro assoluto che mi piacerebbe imitare :D

    RispondiElimina
  24. Ciao Loredana, ti sono venute perfette le brioche! Non è facile dare la forma, io mi confondo sempre con gli intrecci, non sono per niente facili, però il risultato è meraviglioso!
    Baci.

    RispondiElimina
  25. Mmmh Loredana, sono delle opere d'arte le tue brioches mi hai fatto venire voglia di provarle. Pure io avrei qualche dubbio riguardo all'intreccio, ma con la tua descrizione dovrebbe funzionare ;-)
    Anche lo sciroppo di fiori di sambuco, che da giorni mi dico che li raccolgo, sarebbe da provare ;-)
    stupende fotografie in questi tuoi post più recenti, come sempre mostri al meglio le tue creazioni, ed ho paura di ripetermi!!!

    Sono dispiaciuta per le zone terremotate, mi chiedo sempre se si potevano evitare le vittime..
    Le scosse, si sono sentite fino quassù in svizzera, e non riesco a immaginare quanto forte possa essere stato nella zona maggiormente colpita.

    RispondiElimina
  26. Complimenti Loredana ...questi intrecci sono fantastici sei stata bravissima ...me la segno ...chissà che non ci riesca .... bacioni!

    RispondiElimina
  27. Ciao Loredana! Grazie per la ricetta, l'ho inserita nel post! Fantastiche le tue briosches! =)

    RispondiElimina
  28. Ciao, abbiamo dato il via al nostro primo contest.
    Il tema è la CHEESECAKE in tutte le varianti possibili !
    Ci farebbe piacere se partecipassi:)
    Qui trovi tutte le info :

    http://duecuorieunapadella.blogspot.it/p/il-nostro-primo-contest.html

    Faccia sapere !
    Un bacione e complimentoni !

    RispondiElimina
  29. bellissime e golose,queste brioches!!spettacolare,il lavoro dell'intreccio:))complimenti!!chissa' se riuscissi a rifarle..piacere di conoscerti,Loredana;0))io sono Elisabetta.

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...