domenica 29 aprile 2012

Grazie Chiaretta!!!

Nella mia avventura virtuale quasi subito ho incrociato un bellissimo blog in cui i libri sono i padroni di casa : Le recensioni di Chiara.

Chiara e io abbiamo mossi i nostri timidi passi in questo mondo virtuale  e ci siamo sentite subito molto vicine, in fondo la mia seconda passione è la lettura.

Chiara è una lettrice incredibile, ha una media di più di10 libri al mese e poi li recensisce anche...davvero non so come faccia, considerando che ha anche un lavoro che la tiene occupata per buona parte della giornata.

La sua passione traspare nei suoi post, anche quando si tratta di dire cosa non le è piaciuto di un libro e perchè, lei lo fa sempre con garbo e, comunque, trovo utilissimi i suoi consigli, peccato abbia una colonna di libri sul comodino che aspettano pazientemente il turno, come dal parrucchiere.

Tutto questo per parlare del suo compliblog e del "concorso" legato a questo primo anniversario.



Chiara ha indetto una specie di sfida alle sue lettrici, chiedendo di scrivere qualcosa e di inviarglielo, una poesia, una favola, un racconto.

Visto che ogni mese le prometto di partecipare alla sua rubrica mensile The most a beautiful sentences sulle frasi che ci sono piaciute di più e poi puntualmente non lo faccio, questa volta mi sono sentita in "dovere" di partecipare e , nel silenzio della mia casa al mattino, ho buttato giù qualcosa.

Senza riflettere troppo gliel'ho inviato e...incredibile, le è anche piaciuto!!!

Visto che mi fido ciecamente del suo giudizio e la stimo tantissimo, vi lascio il mio "racconto", premiato da Chiaretta  ( forse sei stata troppo buona con me!) ^_^
Per gli altri racconti correte da lei e approfittatene per fare la sua conoscenza!!


 Al mattino 

Non ho preparato le mutande …i vestiti si, sono già sulla sedia, quelli di ieri.

In fondo non devo fare altro che rinfilarmi negli stessi jeans, nello stesso largo maglione, nelle stesse scarpe ed andare nello stesso posto con le stesse persone.

Ma le mutande non le ho tirate fuori .

La sveglia suona alle sei in punto e io, dopo il primo BEBEBEEE, la faccio zittire rapidamente per non svegliare LUI.

Mi alzo al buio e vado in bagno, poi nello studio ad accendere il PC e poi in cucina a far bollire l’acqua per il the, mentre inizia a scaldarsi torno al PC che , oramai, avrà caricato tutto e inizio il mio consueto giro, lo stesso di ogni mattina.

 Entro sul blog, leggo i commenti; entro su fb, sbircio i messaggi, sorrido alle notifiche, mi perdo dietro alle  frasi pubblicate in home page e nel frattempo l’acqua bolle, ma aspetto un attimo, c’è ancora un link da aprire, una battuta da leggere, un fumetto da condividere.

E l’acqua bolle…

Si, si, eccomi arrivo, ma aspetta chi era questa che mi ha lasciato un commento?

Acc…proprio non me la ricordo, fammi vedere un po’.

AH! Ecco chi è, ma che gentile che sei stata, ti lascio subito un commentino anche io.

E l’acqua evapora.

Eccomi…arrivo.

Mi stacco con difficoltà dal computer e vado in cucina a tuffare una bustina di the nell’acqua bollente ridotta a meno di un terzo.



Attendo qualche momento, prendo la tazza, quella preparata la sera prima per la colazione, verso il the, aggiungo una fetta di limone, qualche goccia di dolcificante, tre biscotti su un vassoietto  e torno alla postazione.

Sorseggio un liquido bollente di cui non sento il sapore, mentre inzuppo biscotti che mi si sbriciolano sulla tastiera.

Quando mi deciderò a smetterla con questa droga del blog?

Non ce la posso fare, dovrei provare a disintossicarmi!



Sono già le sette, tra un po’ dovrò svegliare la grande e neanche oggi sono riuscita a leggere niente, almeno provo a sbirciare l’elenco degli ultimi post pubblicati…no, non ce la faccio a commentare, suvvia! Non è che si possono scrivere sempre e solo banalità.

Ogni tanto si dovrebbero leggere davvero le cose che vengono scritte dagli altri.



Perché mai abbiamo tutti il bisogno di raccontarci, di descrivere la nostra vita per filo e per segno?

Non lo capisco, anche se lo faccio.

Le sette e un quarto…mi tocca muovermi, il bagno mi aspetta.



Lui si è alzato, mi saluta dal corridoio, va’ in cucina , inizia i suoi rituali della colazione, mentre io termino i miei e mi precipito in bagno per la doccia.

Cinque minuti, non mi occorre di più.

Sto facendo tardi, mannaggia a me che non ho preparato le mutande.

Domani ci starò più attenta.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

20 commenti:

  1. Tesoro è scritto benissimo. Questo rituale mattutino in cui ti ritrovi, quasi senza volerlo, quasi protettivo, quasi melanconico... approvo la tua vincita a pieni voti.
    E ti posso dire che quando lascio un commento da te è perchè ho letto tutto ^_^ (anche se non sempre è facile trovare il tempo per farlo)
    un abbraccio e buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi, Benedetta...quando un commento è scritto tanto per, si capisce benissimo!!

      Elimina
  2. E' tutto vero. Accidenti Lory non ti avvevo visto. Sei anche tu qui con me? Però guarda che è caffè il mio ed è bello bruciacchiato perchè accidenti quante belle persone ci sono in questa blogosfera? E quante belle cose abbiamo/avete da dire?
    Ah avere più tempo!
    :-D
    Grande Lory che in poche righe hai descritto il risveglio di una blogger! Sei un mito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sapevo di non essere la sola a fare queste cose sotto gli occhi stupefatti degli altri membri della famiglia!!
      Vita dura da blogger! ;)
      Da domani mattina sentirò anche l'odore del tuo caffè bruciato!

      Elimina
  3. brava, scrivi benissimo e sei una superorganizzata, anche se perdi tempo a prepara e le mutande! Sorrisone.. io invece vado alcontrario: finisco a letto alle due di notte di mattino sono SEMRPE in ritardo.. un bacione di condivisione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende tutto dal bioritmo...io la sera dormo in piedi già alle 22!!

      Elimina
  4. Può essere la mattina di ognuna di noi! Proprio così! Bisogna organizzarsi con le benedette mutande, però!
    Vado a trovare la tua amica. Grazie!
    Ti abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Rinnovo i complimenti per la meritata vittoria, anche io devo pubblicare le mie righe spedite a Chiaretta che è veramente come tu l'hai descritta. Buona domenica, qui piove. Baciotti Helga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Helga, buona domenica anche a te, qui oggi poco sole, ma non fa fredoo!

      Elimina
  6. Te l'ho scritto da chiaretta ma te lo ripeto anche qui da te: bellissima!!!! Bravissima!!!! ^_^

    RispondiElimina
  7. Bellissimo il tuo racconto di vita quotidiana e ci hai fatto anche sorridere, lo sapevamo che avresti fatto tardi e solo per colpa delle mutande! :-D
    Buona domenica e grazie per averci fatto conoscere questo blog
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  8. Sei fortissima Loredana, hai descritto un momento di vita privata, con il giusto tono di ironia, mi sono divertita a leggerlo! dovresti pubblicare più spesso i tuoi scritti e pensieri! Se poi un racconto ha meno "successo" di un altro, c'è sempre qualcosa da imparare :-)

    RispondiElimina
  9. Che meraviglia Lory...le tue parole mi sono piaciute un sacco! In realtà , ti confesso che da quando ho aperto il blog...appena sveglia mi faccio la doccia ( e per fortuna le mutande me le ricordo sempre...ma mi scordo puntualmente di prendere l'accappatoio!!!!! :-P ) esco, preparo il caffè e accendo il pc per sbirciare le mail, il blog e fb! Condivido in pieno la tua vittoria...hai scritto parole vere, semplici e condivisibili. Btavissima! Un fortissimo abbraccio.

    RispondiElimina
  10. Com'è andata a finire? :) Fatto da te sarà buono comunque!

    RispondiElimina
  11. sul dettaglio underwear non mi sono mai spinta, ma spesso quando leggo i tuoi commenti delle 6.27 am o giù di lì provo ad immaginarti e ti immagino proprio così, indaffarata, organizzata, appassionata.
    è un bellissimo racconto, meritava di vincere!

    :*
    roberta

    RispondiElimina
  12. ti ho letta con piacere e no, non mi sono immedesimata perchè io al mattino col cacchio che mi alzo prima per accendere il pc, ci buttiamo nell'ascensore dopo avere fatto solo l'indispensabile, ma ti ho immaginata, con il vapore del te che sale a fianco dello schermo, e tu che curiosi e picchietti sulla tastiera..
    è stato bello stare un paio di minutini al tuo fianco, mentre fuori sorge il sole e i tuoi bambini si rigirano sotto le lenzuola....

    RispondiElimina
  13. Cavoliii stavo quasi per perdermi questo post!!! Ma grazieee :"> Hai scritto delle cose stupende, insomma, non so se me le merito, ma di certo tu meritavi di vincere.. visto? Te lo dicono tutti che scrivi bene! :P Grazie al tuo post ho conosciuto nuovi blogger ^_^ E' bello il nostro mondo ♥ Un bacio grande

    RispondiElimina
  14. ma lo credo che sei stata occupata! Tra cucina e letteratura, unione magnifica... buone creazioni Loredana cara, buona domenica, baci

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...