lunedì 5 dicembre 2011

La prima volta con i porri


Lo so, lo so che il titolo è un pò equivoco, ma ...

ho utilizzato i porri per la prima volta nella mia vita...questi si che sono traguardi!!

Altro che lo show dei record o il guinness dei primati, io ho davvero vinto me stessa e i miei pregiudizi nei confronti dei porri.

Come tutte le mamme , almeno credo, non è che le conosca proprio tutte, anche io non faccio altro che ripetere ai miei figli che, prima di dire che una cosa non piace, bisogna assaggiarla....ecco, appunto.

E io in tutti questi anni ho sempre pensato che i porri sapessero troppo di cipolle ( che pure mangio) e avessero una consistenza troppo molliccia una volta cotti.


Esattamente l'opposto, un sapore delicatissimo che sa appena appena di cipolla e una consistenza che tiene bene la cottura, e adesso?

Mi cospargo il capo di porri cenere e cercherò di rimediare e , visto che per ora li ho utilizzati inventandomi un primo, sento già che mi chiamano anche per un secondo e una vellutata, insomma preparerò il porro in tutte le sue possibili declinazioni, tranne che dolce, almeno credo...ma chissà!!

I porri sono quelli dell'orto del nonno...GRAZIE nonno!

La ricetta è mia :)


Pasta alla crema di porri e agrumi con  pistacchi
( per 4 persone)
  • 6 porri
  • mezza arancia bio succo e buccia grattugiata
  • mezzo limone bio succo
  • 20 gr burro
  • sale rosa dell' Himalaya (l'ho comprato dovevo pure cominciare ad usarlo, no?)
  • 10 gr pistacchi non salati
Lavare  i porri.

Tagliarli a rondelle.
Porre il burro in una padella e farlo sciogliere, unire i porri a rondelle e lasciarli stufare dolcemente.
Dopo qualche minuto unire  il succo di limone e di arancia.
Allungare con dell'acqua e lasciar cuocere per 40 minuti, aggiustare con il sale rosa.
Frullare con un frullatore ad immersione fino ad avere una consistenza cremosa.

Cuocere la pasta.

In un padellino antiaderente versare i pistacchi e qualche zeste di arancia e tostare brevemente.
Tritare tutto con un robottino in maniera grossolana.

Scolare la pasta e unirla alla crema di  porri.

Impiattare la pasta, cospargere di pistacchi tritati e unire altre zeste di arancia.






E con questa ricetta partecipo al mese di gennaio del calendario di Ammodomio



E al contest di Cookimg Kuki






Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

28 commenti:

  1. Mi piace mi piace mi piace! ;)
    E comunque... Meglio tardi che mai! :D
    Buon inizio di settimana, bacioni!

    RispondiElimina
  2. Cavolo, mi piace questa ricetta. Semplice ma che va dritto all'obiettivo. Per essere la prima volta te la sei cavata benissimo direi :-)

    RispondiElimina
  3. Mmmmm mi hai quasi quasi convinto.. mia mamma non li ha mai usati in cucina e di conseguenza per me sono un'entità estranea!!! Però chissà... bisogna assaggiarli hai ragione, se poi sono dell'orto del nonno saranno sicuramente buonissimi! Baci cara

    RispondiElimina
  4. I porri sono fantastici così come la tua interpretazione...ciao.

    RispondiElimina
  5. Non ho mai assaggiato un porro in vita mia ma che sapore ha????
    Comunque visto che sono genuini perchè no! Dirò a mio padre di piantarne qualcuno in campagna vediamo un po'che succede ^_^!

    RispondiElimina
  6. Si ho letto che appena appena hanno un sapore di cipolla ma in bocca risulta più dolce o più aspro??? questo volevo intendere :">

    RispondiElimina
  7. @Marianna: il gusto è più delicato e meno dolce, a mio avviso, molto buoni anche crudi, comunque!

    RispondiElimina
  8. invece a me i porri piacciono molto e questa ricetta la voglio proprio provare!!! ;)

    RispondiElimina
  9. ma che meraviglia complimenti!!!

    RispondiElimina
  10. pensa che io preferisco i porri alle cipolle proprio perchè il loro sapore è molto delicato e come dici tu non sanno affatto di cipolla!!! mi piace questo tuo primo brava :-)

    RispondiElimina
  11. I porri sono una scoperta veramente. La stessa cosa è successa a me con una torta salata che prevedeva un ripieno di porri e robiola e la cosa mi è piaciuta a tal punto che li ho poi riutilizzati senza pregiudizi di sorta. Questo abbinamento particolare mi piace particolarmente grazie alla presenza dell'arancia e dei pistacchi. Ti auguro una splendida settimana. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  12. Deliziosa e bella ricetta
    ciao

    RispondiElimina
  13. ciao Lore, pernsa che io i porri li metterei dappertutto, perfino nel caffellatte! Scherzi a parte, sei stata bravissima ad abbattere questa barriera creando "dal nulla" un piatto originale e saporito. Io ne faccio una versione con pinoli (sono ligure, no???) e maggiorana (idem!!!) ma la tua ricetta pistacchi/arancia mi sconfinfera molto!
    Aspetto anche la tua versione del panettone, sono curiossissima. Un bacione

    RispondiElimina
  14. Un piatto tutto sommato semplice ma sontuoso l'impiattamento. In bocca al lupo per i contest, Laura

    RispondiElimina
  15. Io non li ho mai assaggiati e cucinati, come te li proverò.

    RispondiElimina
  16. non ho mai utilizzato i porri ma visto il tuo risulto li provero'COMPLIMENTI

    RispondiElimina
  17. Come prima volta devo dire niente male e che inventiva, bravissima!!! I porri io li mangio spesso perchè adoro la cucina orientale dove se ne fa grande uso. Un bacione Icuochi di Lucullo

    RispondiElimina
  18. a me piacciono un sacco!!!ma non li ho mai usati per condire la pasta...rimedierò!baciuzzz!

    RispondiElimina
  19. i porri sono una delle cose che mi piacicono di più , poi nelle zuppe sono favolosi .. otima la tua ricetta !!

    RispondiElimina
  20. Io li adoro, anzi nel mio blog avevo "inventato" una ricettina con il porro che è stata scelta per un menù di Natale della Bioappetì (ditta con cui collaboro) ne sono onoratissima!!!
    La tua è molto raffinata!!!!

    RispondiElimina
  21. Ma quanto mi piacciono i porri!!!
    Qui sul tuo blog vedo tante ricette che mi piacciono.... mi faccio un giro per trovare qualche spunto!

    Mentre passo di qui vorrei invitarti al contest che ho lanciato per Natale, ci sono dei bei premi e mi farebbe piacere ricevere anche la tua ricetta :-)

    A presto,
    Fico&Uva

    RispondiElimina
  22. E hai fatto bene a provarli! Io li ho "scoperti" l'anno scorso e non li ho più lasciati! Queste cose succedono anche con i porri! ^_*
    Un bacio

    RispondiElimina
  23. Io i porri li adoro. Si dice tra l'altro che la parte verde sia ancora più delicata...In ogni caso sono eccezionali!

    RispondiElimina
  24. tanto per cambiare una ricetta strepitosa, abbinamento come piace alla tua amica pasticciona!! e le foto? ma vogliamo parlare delle foto?
    ti leggo sempre volentieri, sei troppo simpatica!!
    un bacione!

    RispondiElimina
  25. questa pasta mi ispira. copio e incollo ^_^

    RispondiElimina
  26. davvero molto appetitosa! te la rubo senz'altro! Bravissima!

    RispondiElimina
  27. ok, son qua, son pronta: vado a tagliare i porri!!!
    ciao loriiiiiiiiiiiiiiii!!1

    RispondiElimina
  28. Ciao Loredana
    per il Recipe-tionist di questo mese ho rifatto questa splendida pasta.
    Abbracci

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...