mercoledì 7 dicembre 2011

Il topinambur e le sue declinazioni

Lo confesso avere il blog, mi stimola...mi stimola soprattutto a trovare il coraggio di provare quello che finora avevo solo guardato da lontano...per indifferenza o noncuranza.

Ma adesso è come se mi sentissi in dovere di provare cibi nuovi...e altrimenti che razza di blogger sono??

Ma ti pare che se qualcuno ( si ma chi??) mi dovesse chiedere "e questo di che sa" , io non lo so?
Non sia mai!!

E allora via a provare ... a questo giro è toccato al topinambur, complice il numero di novembre della CI che propone un intero menù con questo vegetale.

Qualche notizia : per il suo particolare sapore viene chiamato anche carciofo di Gerusalemme, è una pianta erbacea proveniente dal Sudamerica.

In cucina se ne utilizza il tubero radicale, pronto alla fine dell'autunno, il sapore delicato permette il suo utilizzo sia crudo che cotto.
Povero di calorie, ricco di fibre, privo di grassi, possiede un elevato contenuto di inulina, una fibra altamente solubile che permette di riequilibrare la flora intestinale e di abbassare la glicemia, è quindi consigliato per chi soffre di diabete.
Per altre e più approfondite notizie vedere qui.




E adesso che lo abbiamo guardato bene in faccia passiamo all'utilizzo...io ne ho fatto due piatti, il primo semplicissimo, è quello che è piaciuto tanto ai figlioli:

Chips di topinambur
  • 400 gr di topinambur
  • olio per friggere ( per me olio di arachidi)
  • sale
Sbucciare i topinambur e affettarli sottilmente con una mandolina.

Asciugarli su carta assorbente allargandoli su un canovaccio.

Scaldare abbondante olio , tuffarvi i topinambur, pochi alla volta, e friggerli per non più di 1'.

Scolarli su carta da cucina, salarli e servire caldi.



Bavarese salata di topinambur con crema di zucca e gorgonzola
( per 4 persone o 6 porzioni piccole)
  • 500 gr latte
  • 250 gr topinambur
  • 250 gr polpa di zucca
  • 100 gr panna fresca
  • 40 gr gorgonzola dolce
  • 10 gr gelatina in fogli
  • alloro
  • brodo vegetale
  • sale
Pelare i topinambur, tagliarli a dadini e lessarli 30' nel latte mescolato con mezzo litro d'acuqa , aromatizzato con una foglia di alloro e salato.

Ammollare la gelatina in acqua.

Scolare i topinambur e frullarli con 75 gr del loro liquido di cottura, unire subito la gelatina strizzata e mescolare con cura per farla sciogliere, lasciar raffreddare 1 ora.

Montare la panna fino ad avere una consisetnza semiliquida, mescolare con i topinambur frullati e distribuire in coppette individuali.
Lasciar raffreddare in frigo per 3 ore.

Cuocere la zucca con due mestoli di brodo, aggiungerne altro se dovesse servire, dopo 15' frullare e aggiungere il gorgonzola, frullare ancora.

Liberare le bavaresi dagli stampini e servire con la crema di zucca tiepida.




Mi fa piacere segnalare il giveway di Chiaretta
del sito Le recensioni di Chiara in collaborazione con butterflyedizioni - http://butterflyedizioni.wordpress.com/


Con queste ricette partecipo alla raccolta della Tati Cucinando e Assaggiando




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

15 commenti:

  1. Giuro che non ho la più pallida idea del sapore che abbia....veramente mai assaggiato...la tua ricettina è stuzzicante............

    RispondiElimina
  2. Ma che belle quelle mini bavaresi, topinambur zucca non l'ho mai provato...ma mi piace!!! Buona giornata ciaoooo

    RispondiElimina
  3. Ma le tue ricettina sono sempre fantastiche!Complimenti!Delle ottime idee per non mangiarlo solo "puciato" nella bagna caüda!Brava!

    RispondiElimina
  4. ma guarda cosa non mi hai tirato fuori da un topinambur!!!! è stato utilissimo, questo post, perchè mi ha insegnato cose di cui non avevo la minima conoscenza... e poi la penso come te.. provare, sperimentare, osare... è divertente, anche!!!!
    sono arrivata qui per ringraziarti del bellissimo messaggio che mi hai lasciato, sapessi la gioia leggere quelle parole.. da te, pi, non so se mi spiego... grazie, spero di meritarne almeno la metà!!
    ti abbraccio e vado a vedermi pure i porri, che me li sono persi! a prestissimo

    RispondiElimina
  5. Anch'io come te sono molto curiosa e attratta dalle cose che non conosco, siamo sulla stessa lunghezza d'onda.Favolose le tue ricette, la bavarese mi ha conquistato.
    Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  6. giusto un attimo di frodo dall'uffico... no, ma tu da che parte mi tiri fuori la bavarese salata?!?! L'hai inventata té (come diceva Leonardo da Vinci ;;))?!
    sei troppo avanti, carissima, Oggi li ho presi al super, e questa ricetta la salvo..

    RispondiElimina
  7. Se non ci fossi tu a fare da assaggiatrice e a farci conoscere questi prodotti!!! In effetti ricorda vagamente il carciofo e la tua ricetta è originale, come sempre! Anche la presentazione.. meravigliosa! PS: ho dovuto aggiungere una quarta regolina al giveaway, me ne scuso ma mi è stato chiesto di farlo! Bacioni e grazie per aver partecipato!

    RispondiElimina
  8. che sperimentatrice perfetta che sei!! Io prima o poi mi deciderò a provare :)

    RispondiElimina
  9. Lory i topinambur che normalmente sono alquanto bruttini sul tuo blog diventano dei fiori bellissimi! :-D
    E.... per fortuna che non li avevi mai provati! Hai accontentato tutti, grandi e piccoli. Ok io sbarco con la famiglia allora!

    RispondiElimina
  10. che idea originale da provare brava buon Immacolata

    RispondiElimina
  11. Ecco adesso mi hai messo la pulce nella pancia...(mi sembra una posizione più adeguata in questo caso;-)). Li dovrò assolutamente provare!

    RispondiElimina
  12. Grazie per questa bella presentazione: il topinambur per me era ancora totalmente sconosciuto. Mi incuriosiscono i chips :-)

    RispondiElimina
  13. Anche io da quando ho il blog sono "ispirata" a preparare e assaggiare ricette che prima proprio neanche me le sognavo...queste ricette sono assolutamente da provare, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  14. Ma sai che da me sono quasi introvabili????? Essì che mi piacciono tantissimo!!!

    RispondiElimina
  15. Ciao Loredana, ho visto la ricetta da Cinzia ed era giusto fare i complimenti anche a te, che sei l'ideatrice e musa ispiratrice. Buonissima questa bavarese. Buona giornata
    Kika

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...