sabato 20 agosto 2011

Spumone allo zafferano su composta di sambuco ...seconda puntata

...e dopo la mostra è arrivato il pranzo, ristorante carino, curato, con piatti della tradizione, ma quello a cui non rinuncio mai è il dolce, soprattutto quando non è usuale.
Dal menù risultava uno Spumone allo zafferano su riduzione al vino rosso ed è stato favoloso, io e il mio fratellone avremmo fatto volentieri il bis, ma ci siamo trattenuti.

Tornata a casa ho fatto una rapidissima ricerca sullo spumone trovando ben poco, poi l'illuminazione: ho sfogliato il mitico Pellegrino Artusi ed ho trovato , quasi, quello che cercavo, ho riadattato, ma davvero pochissimo.
Per chi volesse andare a guardare la ricetta originale è la n°748.-Spumone di the



Spumone allo zafferano su composta di sambuco

Per 4 persone
  • Panna da montare 125 gr
  • Acqua 100 gr
  • Zucchero 50 gr
  • Zafferano di Navelli un pizzico di fili
  • Rossi d'uovo 2
  • Colla di pesce 3 gr ( L'Artusi parla di fogli di circa 2 gr l'uno nella ricetta n°668)
Versare l'acqua bollente sui fili di zafferano e lasciar sobollire per 20 minuti circa.
Filtrare e versare sui rossi d'uovo e lo zucchero e fare una crema mettendola sul fuoco e rimestando continuamente fino a quando velerà il cucchiaio, toglierla dal fuoco e iniziare a montarla con la frusta.
Unire la colla di pesce precedentemente ammollata in acqua fredda e far sciogliere bene, poi unire la panna montata mescolando adagio, versare in un contenitore e riporre in freezer.

Prima di consumare tenere a temperatura ambiente per almeno dieci minuti.




Composta di sambuco


  • 500 gr di bacche di sambuco pulite e lavate
  • 250 gr di acqua
  • 400 gr di zucchero
  • succo di mezzo limone
Mettere le bacche di sambuco in un recipiente, unire l'acqua e lasciare bollire per 15 minuti.
Spegnere e passare al passaverdure, raccogliere il composto ottenuto, unire lo zucchero e il succo di limone, porre sul fuoco e mescolare fino ad avere una consistenza quasi gelatinosa, ma ancora abbastanza liquida.


Prelevare due quenelle di spumone e adagiarle su un piattino su cui avrete versato un cucchiaino di composta di sambuco.


Con questa ricetta partecipo al contest di lanadolcidecori







Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

13 commenti:

  1. è delicatissimo e buonissimo! una nuvola golosa...che mangerei all'istante!!! ;)

    RispondiElimina
  2. Ciao Loredana e grazie della visita! :))
    Io invece ti avevo già scoperta e sono una tua sostenitrice già da un po'! :)
    Mi piace molto l'origininalità delle tue preparazioni, come questo spumone...delizioso!! :))

    RispondiElimina
  3. Meraviglioso Lory. Sei sempre al lavoro tu...se preparo i documenti....mi adotti ??? :-D Bravissima, sempre originale.

    RispondiElimina
  4. Una splendida e raffinata ricetta!!! Bravissima, baci e buon we

    RispondiElimina
  5. sai che ho sempre associato spumone a meringa? con i rossi d'uovo mi è proprio nuova! e con lo zafferano... che delizia dev'essere! mai usato nei dolci.

    RispondiElimina
  6. Ricetta superlativa ... o forse di più. Bellissima la foto. Conclusione: come sempre sei bravissima

    RispondiElimina
  7. buonissimo questo spumone :) è proprio da assaggiare, sicuramente una golosa novità :) Baci

    RispondiElimina
  8. Questa sì che è determinazione, un sapore....una sensazione.....una ricerca....un grande risultato, mi piace quest'approccio!!!
    Bravissima Loredana!!!

    RispondiElimina
  9. Ottima presentazione per un dolce veramente originale!!!
    Baci

    RispondiElimina
  10. Ecco stavo proprio aspettando di vedere cosa ti stava frullando per la testa dopo il pranzo del post precedente. E bene ho fatto a restare qui di posta! Che meraviglia Loredana... mi hai fatto venire una voglia pazzesca di assaggiarlo.

    RispondiElimina
  11. Una delizia! Bellissime le foto a Santo Stefano di Sessanio, sei molto brava, laura

    RispondiElimina
  12. Dolce originalissimo! Sei una fonte inesauribile di idee! Bravissima.

    RispondiElimina
  13. Loredana... questa ricetta è un'opera d'arte... vien proprio da pensare chissà che sapore e che consistenza ha... complimenti anche per la presentazione, mi terrò presente la ricetta ;)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...