giovedì 24 marzo 2011

Giornata nazionale della lettura. "Leggere è il cibo della mente. Passaparola”


24 marzo 2011
Giornata nazionale della lettura.
"Leggere è il cibo della mente. Passaparola”



Volevo proporre anche io un passaparola di un libro che a me è piaciuto perché mi ha permesso di conoscere una donna che a distanza di 1600 anni ancora  affascina e ci lascia una domanda

Quanto diverso sarebbe il nostro mondo
se non fossero stati messi a tacere tanti spiriti liberi, come Ipazia?


IPAZIA
VITA E SOGNI DI UNA SCIENZIATA DEL IV SECOLO

ADRIANO PETTA
ANTONINO COLAVITO

LA LEPRE
EDIZIONI


Si racconta la storia di Ipazia –astronoma,matematica e filosofa, erede della scuola alessandrina (370-415 d.C.)- fatta massacrare dal vescovo Cirillo per mettere a tacere la sete di sapere e la libertà di pensiero che la animavano.
Antesignana della scienza sperimentale, studiò e realizzò l’astrolabio l’idroscopio e l’aerometro.[…]è legittimo chiedersi come potrebbe essere il mondo oggi e con quanti secoli di anticipo avremmo conseguito le conquiste moderne, se persone come Ipazia  fossero state lasciate libere di esprimersi e di agire.
La prima parte del romanzo, avvalendosi di un’accurata ricostruzione del contesto storico e culturale, narra l’avventura di Ipazia  negli aspetti pratici, quotidiani, scientifici e politici: una vita che assume connotati sempre più drammatici, fino al tremendo epilogo.
Nella seconda parte la voce narrante è quella della stessa Ipazia  che ci parla dei suoi sogni, delle sue ricerche e della sapienza di cui era depositaria.
Un sapere millenario che, dopo il crollo del mondo ellenistico e il trionfo del cristianesimo, è rimasto sepolto per secoli, fino al nascere della scienza moderna.
“Questa storia romanzata ma vera di Ipazia  ci insegna ancora oggi quale e quanto pervicace possa essere l’odio per la ragione, il disprezzo per la scienza. E’ una lezione da non dimenticare, è un libro che tutti dovrebbero leggere.”
                                                                  Margherita Hack

Buona lettura a tutti

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...