giovedì 3 maggio 2018

Finti babá di pan di panna

Lo so , lo so che non sono veri babá, ma era una prova e potete tranquillamente utilizzare questo impasto per farne quello che volete, panini, brioche, pizzette , insomma tutto quello che la vostra fantasia si inventerà.
La ricetta originale viene fresca fresca dal blog di Paoletta Anice e Cannella , vi rimando al suo blog per la ricetta originale io vi lascio questa così come l'ho realizzata io, che si sa che il diavolo ci mette sempre la coda.
Decido di provare la ricetta , giusto perché ho un uovo da utilizzare, nonché UNICO E SOLO , purtroppo con la mia nota manualità mentre sgusciavo l'uovo, metà mi é caduto e ho dovuto compensare con altro albume, poi avevo della panna, ma quando sono andata a pesarla erano solo 50 grammi ...va bene, ve lo ribadisco, andate a leggere la ricetta di Paoletta e provatela, questa è la mia versione, quella sgarrupata.
Comunque la prossima volta provo a farne una versione golosa tipo   questa ..




Versione Panini

Pan di panna
Impasto base per versione dolce o salata.
Dose per una teglia da forno per circa 12 panini da 90 g.
  • 600 g farina w 280/330 ( oppure metà 00 e metà manitoba )
  • 60 g albume ( un uovo nella versione originale )
  • 250 ml latte
  • 100 ml panna ( per me 50 ml panna e 60 ml latte oltre quello previsti )
  • 10 g sale
  • 80 g zucchero ( per la versione dolce, altrimenti diminuire un pochino )
  • 25 g burro ( da sciogliere nei 250 g di latte )
  • 10 g lievito di birra fresco
  • Albume e latte per spennellare ( 1 tuorlo + un cucchiaio di panna +sale nella versione originale )
Sciogliere il burro nel latte tiepido, far raffreddare.
Versare in planetaria il latte e burro, l'albume (o l'uovo intero ), un cucchiaio di zucchero e il lievito, far girare un paio di minuti con la foglia, aggiungere farina quanto basta per avere una massa morbida, ma sostenuta, poi proseguire alternando panna, farina e zucchero, riportando l'impasto in corda.
Ribaltare un paio di volte e terminare con la farina e il sale.
Far incordare.
Riposo un'ora coperto, piega a tre e riposo altri 20'
A questo punto a secondo del tipo di impasto potete procedere facendo dei pezzi da 90 g, appiattire, allungare e arrotolare ottenendo un panino.
Versare in teglia 30 X 50 cm , su cartaforno.
Far raddoppiare coperto con pellicola.
Spennellare con la miscela preparata e cuocere in forno caldo a 180°C fino a doratura.
Se ne fate una versione tipo plumcake abbassare la temperatura a 165°C e cuocere per 50', temperatura al cuore 96°C.

I miei finti babà li ho sfornati quando li ho visti dorati , poi li ho inzuppati in uno sciroppo di acqua, zucchero ,caffè e caffesport.
Li ho farciti con una chantilly alla crema di pistacchio e glassati con una glassa rocher fatta con 50g cioccolato al latte, 30 g burro di cacao e granella di nocciole.




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...