mercoledì 27 maggio 2015

Panna cotta al timo e caffè con salsa alle fragole , riduzione all'aceto balsamico e mentuccia

Ho una ricetta supercollaudata per la panna cotta, viene bene, piace, è apprezzata, però quando trovo una versione diversa non posso fare a meno di farmi  prudere le mani per la smania di provarla.


Questa è una ricetta di Sergio Mei, pubblicata su La grande pasticceria d'autore del Sole 24 ORE.
Come sempre utilizzo questo spazio come mia raccolta personale , ma nulla vieta di provare a farla, anche perchè per me la consistenza e l'abbinameno di sapori è stato molto piacevole.





Panna cotta al timo e caffè con salsa alle fragole , riduzione all'aceto balsamico e mentuccia
per 4 porzioni da 100 ml circa

per la panna cotta
  • 400 ml panna fresca
  • 40 g zucchero
  • 7 g gelatina in fogli
  • 10 chicchi di caffè
  • 1 rametto di timo fresco
per la passata di fragole
  • 100 g fragole fresche ( per me Candonga della Basilicata)
  • 30 g zucchero a velo
per la riduzione all'aceto balsamico
  • 300  ml aceto balsamico
  • 25 g zucchero
  • 25 g miele di corbezzolo
per decorare
  • 8 fragole fresche 
  • 4 g menta fresca
Preparare la panna cotta

In una casseruola riunire la panna con lo zucchero, i chicchi di caffè e il rametto di timo.
Portare ad ebollizione, mescolando per far sciogliere lo zucchero.
Togliere dal fuoco e lasciar riposare 20 minuti.

Filtrere il composto per eliminare i chicchi di caffè e il timo, aggiungere la gelatina precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata, mescolare delicatamente e farla sciogliere.
Versare il composto in stampini monoporzione ( i miei in alluminio precedentemente bagnati con acqua fredda) e porre in frigorifero .

Preparare la riduzione all'aceto balsamico 

In una casseruolaversare l'aceto, unire lo zucchero e il miele e portare a bollore.
Cuocere fino a che la salsa sia ridotta della metà, allontanare da fuoco e tenere da parte ( io ho messo il tutto in una bottiglietta).

Passata alle fragole

Frullare le fragole, precedentemente lavate e private del picciolo , passare al passaverdure a maglia stretta, unire lo zucchero a velo e mescolare fino ad avere una salsa liscia.

Montaggio

Sformare la panna cotta su un piatto da portata.
Guarnire con le fragole tagliate a fettine e disposte a ventaglio.
Coprire la panna cotta con la salsa alle fragole e aggiugnere a filo la riduzione di aceto balsamico.

Terminare con le foglioline di menta tagliate a julienne.



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

3 commenti:

  1. Non credevo fosse cosi' facile fare la panna cotta!! ..è bellissima la tu complimenti..mi hai fatto venir voglia di provare!!!

    RispondiElimina
  2. Visto Laurina?
    Provaci e fammi sapere. ;)

    RispondiElimina
  3. Ecco, per me la panna cotta è il dolce-rifugio, quello che quando ho la crisi da "oddio, e mo' che faccio", c'è sempre lui a sostenermi. Ma non ho ancora trovato la ricetta perfetta, e mi sembra che questa abbia esattamente la consistenza che sto cercando..
    Da provare, ancor più con questo intrigante abbinamento di sapori!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...