lunedì 2 febbraio 2015

Migliaccio molisano per un Carnevale con L'Italia nel Piatto

E finalmente siamo a Carnevale!!
Noi de L'Italia nel Piatto abbiamo deciso di allietarvi con piatti tipici di questo periodo.
Come sempre vi consiglio vivamente di seguirci di regione in regione nel nostro tour gastronomico.

 Per quel che riguarda il Molise ho deciso di proporvi il Migliaccio, piatto tipico di Carnevale, quando la buona salsiccia di maiale è pronta per essere consumata secca e la farina di granone non è ancora "passata".
Esiste anche una variante dolce del migliaccio, anch'essa tipica del Molise, che prevede l'aggiunta di zucchero, pinoli, mandorle e uvetta a piacere.
Vi lascio la versione salata, raccomandandovi vivamente di non sostituire lo strutto che riesce a conferire un sapore particolare.

Qui trovate i miei compagni di avventura:

Valle d'Aosta:  non partecipa


Piemonte: non partecipa

Trentino-Alto Adige:  Frittelle di mele trentine
http://www.afiammadolce.it/2015/02/frittelle-di-mele-trentine.html
  
Friuli-Venezia Giulia: Rafioi o ravioli di Carnevale
http://ilpiccoloartusi.blogspot.com/2015/02/rafioi-o-ravioli-di-carnevale-per.html 

Veneto: Lattughe e frigole de carneval 
http://ely-tenerezze.blogspot.com/2015/02/lattughe-e-fritole-de-carneval.html

Lombardia: Chiacchiere milanesi
http://kucinadikiara.blogspot.com/2015/02/chiacchiere-milanesi-per-litalia-nel.html

Liguria: Bugie  http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2015/02/litalia-nel-piatto-ricette-di-carnevale.html
  
Emilia Romagna:Tagliatelle dolci fritte http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2015/02/tagliatelle-dolci-fritte-per-litalia.html 

Toscana: Berlingozzi (detti anche zuccherini)
http://acquacottaf.blogspot.com/2015/02/berlingozzi-detti-anche-zuccherini.html

Marche: non partecipa

Umbria: Strufoli http://www.dueamicheincucina.ifood.it/2015/02/strufoli-per-l…lia-nel-piatto.html

Abruzzo: Cestini di Cicerchiata http://ilmondodibetty.it/cestini-di-cicerchiata/

Lazio: Fregnacce http://beufalamode.blogspot.com/2015/02/fregnacce-di-acquapendente-per-litalia.html

Campania: Sanguinaccio con il sangue di maiale
http://www.isaporidelmediterraneo.it/2015/02/il-sanguinaccio-con-il-sangue-di-maiale_2.html


Basilicata: Polpette di pane e patate
http://blog.alice.tv/profumodicannella/2015/01/31/polpette-di-pane-e-patate-cocuelle-di-carnevale/

Puglia: A Farnedd http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2015/02/cucina-pugliese-farnedd.html 

Calabria:  Pruppetti cu u sucu http://ilmondodirina.blogspot.com/2015/02/pruppetti-cu-u-sucu.html

Sicilia: Il cannolo http://burro-e-vaniglia.blogspot.com/2015/02/il-cannolo.html

Sardegna: non partecipa

e il Molise con il Migliaccio



Migliaccio

Dose per 5/6 persone
  • 600 g farina di granone  ( di mais)
  • 2 lt acqua
  • 400 g salsiccia secca aromatizzata con semi di finocchio
  • 150 g sugna
  • una manciata di cicoli di maiale
  • sale
  • pepe
  • pecorino grattugiato
Versare l'acqua in un paiolo possibilmente di rame, aggiungervi un pugno di sale grosso e la sugna; appena inizia a bollire fatevi cadere la farina a pioggia mescolando continuamente con un cucchiaio di legno.

Cuocere per circa 40 minuti; in una padella far soffriggere con una noce di sugna, la salsiccia a fettine.
Quando sarà leggermente rosolata, versarla, insieme ai cicoli, nella polenta ( migliaccio); spolverizzatela di abbondante pecorino, mescolatela e versatela in un ruoto unto con un pò di sugna.

Infornatela a calore medio per circa 30 minuti, fino a quando sulla superficie si sarà formata una crosticina.










Il Carnevale ha sempre avuto un carattere pazzo e "unte" , come si può notare anche nella strofetta che in alcuni paesi del Molise i ragazzi usavano ripetere portando la "maschera" nelle case:

"Carnevale, musse unte                                    
z'ha magnate le panunte;                                     
e la moglie per despette                                        
z'ha vennute le sese mpiette...             

-Ci ci ci                                                           
damme un po' de salsì                                             
Se ne me ne vuò dà                                                    
ze possa 'nfraceda'."                                             


    Carnevale , muso unto
     ha mangiato il pane unto;
     e la moglie per dispetto
     si è venduta i seni in petto....

-Ci ci ci                                                                 
dammi un pò di salsiccia.
Se non me la vuoi dare
ti si possa infracidare.

Vi consiglio di andare a dare un'occhiata al blog de L'Italia nel Piatto per trovare tantissime ricette regionali e per scoprire la ricetta vincitrice del contest di questo mese sulla frutta secca:
una ricetta siciliana tradizionale che ha trovato noi de L'Italia nel Piatto tutti d'accordo.
Complimenti a Gufetta Siciliana del blog Cannella e Gelsomino per la sua ricetta dei Mucatoli che potete trovare qui.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

18 commenti:

  1. Non ho mai assaggiato il migliaccio ma leggendo la ricetta capisco che mi piacerà sicuro, per cui copio la ricetta e grazie sempre per questa iniziativa che ci fa conoscere tanti piatti regionale di cui altrimenti non verremmo a conoscenza!
    Baci
    Alice

    RispondiElimina
  2. mmmm che bontà!!!!!
    Complimenti per la ricetta! :D

    RispondiElimina
  3. Ciao Lori, per fortuna c'è un po' di salato qui da te, e che bontà! A forza di dolcetti mi stava venendo il diabete.... un bacione a presto ;)

    RispondiElimina
  4. Da noi invece il migliaccio è un dolce con il semolino. Che bello conoscere gli usi e i costumi di altri luoghi. Bellissima ricetta, grazie per averla condivisa.
    Bacioni.

    RispondiElimina
  5. Ma che bontààààà! Sarà super saporito!

    RispondiElimina
  6. ma è salato!!! che bello un piatto così in una carrellata di dolci infinita... avevo la glicemia a mille! e chissà che buono! da noi nella polenta si mettono solo i ciccioli, ma sicuramente con la salsiccia è ancor meglio! complimenti!

    RispondiElimina
  7. oh finalmente un piatto salato per carnevale...e che piatto...squisitooooo! lo strutto rende davvero i piatti speciali!
    un bacione

    RispondiElimina
  8. che dire, ciccioli, salsiccia, pecorino, una vera bontà, mai provato, da rifare subito, baci
    Miria

    RispondiElimina
  9. Mhmhmmh...piatto ricco mi ci ficco!!! Questa ricetta è un richiamo bello e buono allo stomaco...ho la pancia piena, ho appena cenato ma ti confesso che ricomincerei daccapo con questa tua delizia! Complimenti Loredana!!!!!

    RispondiElimina
  10. Volete proprio farmi a pezzi oggi!! Che ricetta!! Io conoscevo solo la versione dolce ma quella campana ...voi in Molise avete una grande ricchezza cilinaria e modestamente noi abbiamo na grande blogger che la rappresenta:) Un bacione

    RispondiElimina
  11. che bel piatto salato, non lo conoscevo, ma devo dire che solo dalla foto viene l'acquolina in bocca

    RispondiElimina
  12. Un piatto della tradizione veramente squisito!

    RispondiElimina
  13. Conoscevo quello dolce, ma questo salato mi piace di più. Salvo la ricetta e una di queste sere lo faccio. Ti farò sapere. Grazie.

    RispondiElimina
  14. Irresistibile questo piatto!! Favoloso!

    RispondiElimina
  15. Un grande piatto ciccioli e salsiccia , un migliaccio saltato che sa tanto di vintage.
    Grande

    RispondiElimina
  16. vengo a trovarti attirata da quella foto stupenda delle chiacchiere che hai pubblicato su FB, ma non rimango delusa, perchè trovo questa ricetta rustica, ma molto invitante, da riproporre a mio marito, brava Loredana e buona settimana, un bacione Helga

    RispondiElimina
  17. Loredana, che bel piatto succulento! Devo dire, però, che ho apprezzato tanto anche quella canzone molisana di Carnevale. Bellissimo il finale: Se non me la vuoi dare, ti si possa infracidare!

    RispondiElimina
  18. Per pura ignoranza credevo che il migliaccio fosse uno e...dolce! Un'altra scoperta!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...