domenica 20 luglio 2014

A serbetta per L'Italia nel Piatto

Ci avviamo verso la stagione più calda dell'anno...o almeno così dovrebbe essere, tranne poi fare i conti con temperature che si aggirano intorno ai 18 °C a luglio, ma questo è un altro discorso.
Noi de L'Italia nel Piatto abbiamo pensato, questo mese, di concentrarci su preparazioni "fredde" in senso lato, da preparare in anticipo, da poter mangiare fredde o fredde in assoluto, come ho fatto io.
Come sempre ho attinto alla tradizione molisana, quella più antica, ma sicuramente condivisa da altre regioni.
Più sfoglio e realizzo ricette molisane e più mi rendo conto di quanto la cucina italiana sia ricca e varia, ma al tempo stesso simile in tutto lo stivale.
Quella di oggi è una non-ricetta, è semplicemente un ricordo, trasmesso a voce dalla mia mamma e anche dalla mia cara nonna, che sapeva raccontarmi di un paesino freddo e spazzato dal vento sia d'estate che d'inverno.
Mi diceva di cumuli di neve davanti alla porta di casa, impossibili da rimuovere, mi mostrava la vecchia ghiacciaia, la "nevera", del paese, dove si accumulava il ghiaccio che sarebbe servito nella stagione estiva, quando i frigoriferi ancora non esistevano.
In realtà questa ricetta veniva realizzata prevalentemente in inverno, proprio quando la neve scendeva copiosa ed era sufficiente allungare un braccio fuori dalla finestra e raccoglierne un pò in un bicchiere per realizzare una golosità inaspettata per i ragazzi: a serbetta, semplicemente ghiaccio grattugiato ( o neve fresca) e mosto cotto,disponibile gratis fino a quando non arrivava la bella stagione,oppure pagando , in estate, due soldi al gelataio, che nel frattempo si riforniva del ghiaccio conservato e faceva il suo piccolo commercio con il carrettino colorato di sciroppi.
Alle Quercigliole di Ripalimosani , paesino in provincia di Campobasso, il 12 agosto, festa di S.Maria della Neve, tra una corsa e l'altra degli asini, si poteva rinfrescarsi con un bicchiere di serbetta, realizzata invece che con la neve , con ghiaccio grattato.
Questo il mio omaggio al Molise, lasciando sempre l'invito a visitare una regione che nasconde preziose meraviglie ancora tutte da scoprire.

Per le altre ricette della nostra bella Italia potete seguire i link

Trentino Alto Adige: Pomodori estivi ripieni
http://afiammadolce.blogspot.com/2014/07/pomodori-estivi-ripieni.html

Lombardia: Torta fredda di patate, fagiolini e raspadura con salsa tonnata
http://kucinadikiara.blogspot.com/2014/07/torta-fredda-di-patate-fagiolini-e.html

Veneto:Crostini di polenta alla montelliana http://ely-tenerezze.blogspot.it/2014/07/crostini-di-polenta-alla-montelliana.html

Liguria: insalata di pomodori e bottarga
http://arbanelladibasilico.blogspot.com/2014/07/litalia-nel-piatto-le-ricette-fredde.html

Emilia Romagna: Spinacino ripieno http://zibaldoneculinario.blogspot.com/2014/07/spinacino-ripieno-per-litalia-nel-piatto.html

Marche: Suri sottovento - http://lacreativitaeisuoicolori.blogspot.com/2014/07/suri-sottovento-ricetta-tipica-delle.html

Umbria: frittata con i fiori di zucca- http://amichecucina.blogspot.com/2014/07/frittata-con-fiori-di-zucca-per-litalia.html



Campania:Insalata di polpo al profumo di limone
http://www.isaporidelmediterraneo.it/2014/07/insalata-di-polpo-al-profumo-di-limone.html

Puglia: Le friselle - http://breakfastdadonaflor.blogspot.com/2014/07/cucina-pugliese-le-friselle.html

Calabria:lestopitta, ovvero pitta veloce http://ilmondodirina.blogspot.it/2014/07/la-lestopitta-ovvero-pitta-veloce.html

Sardegna: Fregola con verdure all'insalata  http://blog.giallozafferano.it/vickyart/fregola-con-verdure-all-insalata/ ‎

e il Molise con A Serbetta



Per realizzare questa "ulia" ( golosità in dialetto molisano) è sufficiente avere a disposizione del ghiaccio a cubetti da tritare e dell'ottimo mosto cotto.
Tritare bene il ghiaccio e versarvi sopra il mostocotto e gustare!


Nella cartolina in foto è possibile vedere Montagano, il paese di mia nonna, completamente innevato, l'uomo che cammina sulla destra, invece era il mio prozio, zio Sergio, detto Sergio la guardia, per via del suo lavoro, dai compaesani.

Vi ricordo sempre di seguirci sulla pagina fb de L'Italia nel piatto
Finalmente a breve l'Italia sarà riunita, ecco i vincitori del contest che faranno parte della nostra squadra dalle prossime uscite :

Ecco i vincitori:

VALLE D'AOSTA: A TUTTO PEPE
PIEMONTE: IL POMODORO ROSSO
FRIULI VENEZIA GIULIA: IL PICCOLO ARTUSI
TOSCANA: ACQUA COTTA E FANTASIA
LAZIO: BEUF A' LA MODE
ABRUZZO: IL MONDO DI BETTY
BASILICATA: PROFUMO DI CANNELLA
SICILIA: BURRO E VANIGLIA

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

16 commenti:

  1. Non avrei mai potuto immaginare che fosse questa cosa fresca e deliziosa la tua serbetta! Un bacio Lori e buon lavoro!!!!

    RispondiElimina
  2. L'unico probelma...trovare il mosto cotto a Trieste non è facile quasi impossibile. Buona domenica.

    RispondiElimina
  3. ma che meraviglia!! Anche nel paese dove lavoro si festeggia la Madonna della neve... bellissimo il tuo post e anche la ricetta ...sa davvero di tradizione!!! un bacione!

    RispondiElimina
  4. Nemmeno io avrei mai immaginato di trovarmi un dessert così particolare nella sua semplicità....a serbetta...credevo fosse qualcosa di simile alla panzanella...non so perchè! Vedi quante cose s'imparano con questo gruppo??? Sto facendo il "giro" d'Italia ed è già la terza ricetta particolare che incontro, caratterizzata da un qualcosa di ignoto per le mie conoscenze...bellissima questa cosa!!! Un bacione cara e complimenti ancora!

    RispondiElimina
  5. wow! un sorta quindi di sorbetto! "ulia" da noi più o meno si dice vulìa.. voglia, quando si parla di qualcosa di goloso :) interessante la storia, certo che di neve ne doveva fare davvero tanta! o comunque l'estate poi nn era cosìcalda se si riusciva a conservarla! grazie per questo post molto interessante!

    RispondiElimina
  6. Loryyyy...bellissimo post!!!
    ricordo da bambina che anche da noi passava il carrettino, vendeva i bicchierini di ghiaccio con menta e orzata...quanto mi piaceva!
    e il tuo sorbetto con il mosto dev'essere una specialità unica!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Uahu, una sorta di grattachecca nostrana. Da provare assolutamente con il mosto cotto che adoro! Abbraccio

    RispondiElimina
  8. Oh perdindirindina Lory...è MERAVGLIOSO!!!! una ricetta che DEVO provare!!! Complimenti davvero e...beh che bella quella foto in cui c'è addirittura zio Sergio:) Bellissimo post!Un abbraccio grande

    RispondiElimina
  9. Adoro il tuo blog!
    E' pieno di ricette ben eseguite.
    L'ho inserito nei miei preferiti per "rubare" qualche consiglio.

    Visita il mio blog se ti fa piacere http://blog.giallozafferano.it/chiamatemizia1/

    RispondiElimina
  10. Ero curiosa di vedere la tua ricetta perchè il nome mi ricordava qualcosa della mia infanzia: questa "gulia" da noi si chiama "scirubetta"ed io l'ho sempre assaggiata con il mosto cotto, che ancora mia mamma prepara. Grazie .

    RispondiElimina
  11. Da noi questa delizia da te postata si chiama "rattaratta", ghiaccio grattato.L'hai completata con il mosto cotto, da favola. Bravissima come sempre e a presto

    RispondiElimina
  12. Ma che storia! Grazie del regalo che hai fatto nel condividerla. L'Italia è una miniera continua di ricette, storie, aneddoti e tradizioni e se il far parte di questa nuova avventura potrà arricchirmi un tantino di più sono strafelice di farne parte. Un abbraccio cri

    RispondiElimina
  13. Sono appena passata da Kiara e ho visto la sua insalata di patate, fagiolini, ecc e mi sono ripromessa di prepararla, adesso da te vedo questo chiudi-cena che non conoscevo, ma quella foto mi ha catturata. Luca gradirà a sua volta.
    Un bacione da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  14. Curiosissima di vedere di cosa parlavi' quanta storia tramandata da nonni e bisnonni per voce o per iscritto! E che meraviglia! Un abbraccio grande grande!

    RispondiElimina
  15. Mi emoziona sempre leggere del mio amato Molise! Che gustosa ulia!!

    RispondiElimina
  16. allora la serbetta è l'antenata dei moderni sorbetti, gustosa con il mosto cotto

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...