venerdì 24 maggio 2013

Torta (mini) alle fragole di Martha Stewart oppure muffin

Martha Stewart è una garanzia e si sa, ma anche Stefania non è da meno, per me che non mastico l'inglese è anche una manna.

So che saremo una moltitudine a provare le sue ricette, ad annotarcele o salvarcele nella cartellina dedicata o realizzarle direttamente leggendo da lei tutti i passaggi, comunque sia con la Martha e la Stefania è impossibile sbagliare.

Ho impiegato circa due anni ad accettare l'idea di usare le fragole in una preparazione che ne preveda la cottura.

Ho sempre avuto una resistenza mentale e fisica al pensiero di "sprecare" le fragole cucinandole!
Sarà che potrei mangiarle per tutto l'anno, se ci fossero, sarà che , per me finiscono sempre troppo presto, fatto sta che, a parte la marmellata, non  le ho mai utilizzate cotte.

Ma si cambia, si sa, da bambini si dice -si cresce!...che a nessuno venga in mente di dire -si invecchia!!
Diciamo che anche i gusti maturano!  Direi che così va decisamente meglio, come definizione.

Rispetto alla ricetta di Stefania, ho provato a farne 4 muffin e una mini tortina di 16 cm di diametro.








 
Strawberry cake di Martha Stewart
ricetta presa da qui
  •  85 gr di burro
  • 180 gr di farina 00 setacciata
  • un cucchiaino e mezzo di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 150-190 gr di zucchero ( io ho scelto la quantità maggiore)
  • 1 uovo
  • 125 ml latte
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 300 gr di fragole fresche + 2 cucchiai di zucchero.
Montare il burro con lo zucchero , con le fruste o nella planetaria, per 3'.
Unire, sempre battendo, l'uovo e il latte, facendo incorporare bene.
Abbassare la velocità al minimo ( altrimenti vi toccherà pulire tutto!) e unire sale e vaniglia.
Aggiungere  farina e lievito setacciati, amalgamare bene.

Versare in uno stampo imburrato e infarinato, foderato con cartaforno, livellare e cospargere la superficie con le fragole, lavate, asciugate e divise a metà per il lungo, spolverizzare di zucchero .



Cuocere in forno caldo a 180° per 10', poi a 160° per 45'/60'.
Pensavo che le dimensioni ridotte della mia torta avrebbe diminuito i tempi di cottura, invece, più o meno sono stati quelli.

Far raffreddare completamente e gustarla il giorno successivo.



Con questa ricetta partecipo al contest di Giò " Colori in Cucina"



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

27 commenti:

  1. La torta mi piace molto!!! ma devo dire che anch'io non amo molto l'idea di cuocere la frutta... lo accetto solo per le mele :))) Però questa la potrei provare... dopo che avrò perso qualche kilo ;)

    RispondiElimina
  2. ti è venuta fantastica, i miei complimenti davvero

    RispondiElimina
  3. davvero incantevole! me la sono salvata!

    RispondiElimina
  4. Io ancora riesco a vincere il blocco della cottura. O meglio, ancora riesco a far durare le fragole tanto da metterle in teglia! Posso anche programmarla una torta ma poi, quando le ho davanti, la tentazione di piluccarle tutte…ops, sparite! Peggio dei bambini! Questa torta però mi fa gola :D! Un bacione, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco benissimo, Fede, è proprio quello che succede anche a me! ;)

      Elimina
  5. Ma grazie, Loredana, davvero!
    Quanto all'idea di cuocerla anche tipo muffin è carinissima e pratica.
    Anche io mi sono convertita relativamente da poco al cuocere le fragole...e mi sono pentita di non averlo fatto prima ;-)

    RispondiElimina
  6. caspita quasi quasi ti rubo anche questa ricetta :-D
    Io invece trovo sempre irresistibili i cake cotti come questo con fragole o lamponi o mirtilli o more, insomma prossima volta che compro le fragole li faccio :-D

    RispondiElimina
  7. Mamma mia che acquolina Lory,mi sembra quasi di sentirne il profumo ^_^!!!
    Un bacione cara e buon fine settimana smack ♥

    RispondiElimina
  8. buonissimi! io ho una mia ricetta molto simile, la faccio di rado perché anch'io preferisco non cucinare le fragole
    mi fa piacere che sei rientrata
    io sto bene ma sono molto affaticata dalle incombenze finali dell'anno scolastico che per me non finisce perché ho gli esami di stato, ben due quinte...
    ma non mollo!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Devo confessare che ache io la prima volta ho avuto delle reticenze, ma forse invecch... ops, maturando, si cambiano gusti ed piaciuta anche a me!

    RispondiElimina
  10. Io invece le ho cotte più volte all'interno dei dolci, soprattutto negli strudel e mi piacciono tanto! Non ho dubbi sulla bontà di questa torta e l'idea dei muffin è proprio bella oltre che carinissima da offrire!
    Bacioni cara.

    RispondiElimina
  11. Sono bellissime, sicuramente deliziose, ma bellissime! Un bacione

    RispondiElimina
  12. ecco, davvero un ottimo risultato ed un'ottima idea...spesso le fragole maturano troppo in fretta...mi hai dato un'illuminazione ;)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  13. E che dire hai fatto bene a provare care e vec.... Ups matura loredana!sono venute davvero belle e saranno sopratutto buone! Buon weekend smack

    RispondiElimina
  14. Davvero deliziosa! Non saprei scegliere tra i muffins e la torta...Complimenti !!

    RispondiElimina
  15. Che splendida tortina, mi segno subito la ricetta!!!
    Un bacione e bentornata!!!

    RispondiElimina
  16. non amo molto le fragole cotte ma per questa bellissima torta potrei fare un'eccezione... o anche più d'una ;-)

    RispondiElimina
  17. Ciao Loredana!!!! È tutto il mese che ho esposto il banner del Recipe-tionist ...e avevo in mente una ricetta da copiare....ma non ce l'ho fatta!!! Mi dispiace....ma Cmq la farò lo stesso prima o poi e ti linkerò ^_^
    .....ti prendo un muffin ;) ciaooooo

    RispondiElimina
  18. fantastica mi piace un sacco e soprattutto mi piace l'idea di renderla monoporzione, oggi pomeriggio quasi quasi visto il tempo autunale accendo il forno !
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  19. E io sono una fan di Stefania e di Loredana... non ho mai fatto una ricetta di martha, ma di voi due mi fido alla grande. E tu hai fatto anche una scelta ad hoc... Bellini con quei pirottini rustici! Ti vedo in gran forma!!! Un abbraccio grande Lory

    RispondiElimina
  20. che carini, devono essere deliziosi!Splendidi anche i pirottini!Buon we...

    RispondiElimina
  21. Le frangolke per me sono il frutto più buono che esiste e sarei anche io capace di mangiarle tutto l'anno!
    Beh con la tua ricetta ho imparato tante cose ......
    Grazie!
    Buona domenica
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  22. Eh si sono davvero due garanzie, insomma questa ricetta è solo che da provare :-) Bravissima e grazie per averla proposta. Bacioni

    RispondiElimina
  23. Woooow che bontà!!
    Non so cosa darei per una fettina!!!
    Un bacione e buona domenica
    Carmen

    RispondiElimina
  24. ieri ho cercato le fragole, ma non le ho trovate avevo voglia di un dolcetto tutto fragoloso e quanto vorrei essere lì con te adesso ...sempre che ce sia rimasta una fettina :))) Bacio e buon inizio settimana
    http://mieleevaniglia.blogspot.it/

    RispondiElimina
  25. Ciao Lori, che bello vederti tornare operativa! Spero che tutto stia andando bene, te lo auguro di cuore, ti abbraccio a presto

    RispondiElimina
  26. Mmmm che bontà e che morbidezza!! A me non fa impazzire in generale la frutta cotta, ma dipende dai tipi di dolce..
    Non ho mai fatto nessuna ricetta di Martha Stewart, ma se tu dici che è una garanzia, mi fido! Per me il problema non è tanto l'inglese quanto la conversione degli ingredienti! @.@
    bacioni cara

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...