venerdì 17 maggio 2013

Gelato alle fragole cremosissimo e biscotti tuile

Ci provo ogni anno, con la mia piccolissima ed economicissima gelatiera, finora non sono mai riuscita ad ottenere risultati ienamente soddisfacenti ( cioè un gelato come quello della gelateria, per intenderci!)

Mi sono letta tante ricette, ho provato vari abbinamenti, con la frutta, con la crema inglese, al forno, ma adesso posso dichiarare che finalmente ce l'ho fatta, ho ottenuto un gelato dalla consistenza cremosa, anche dopo aver stazionato nel frezeer.
Mai più attese di ore per poter mangiare una cucchiaiata che non somigliasse ad un cubetto di ghiaccio.
Mai più iniziare a mangiare intorno al blocco ghiacciato, perchè è la parte che si scioglie per prima!

Il merito non è mio, come sempre, ma di un piccolo ingrediente che, probabilmente, in queste preparazioni fa la differenza: la farina di semi di carruba, viene solitamente consigliato l'utilizzo nella preparazione dei gelati proprio per le sue proprietà addensanti.

Sono riuscita a reperirla in un negozio di prodotti naturali e subito ho provato ad utilizzarla.

Un altro "trucchetto" che ho provato è stato l'utilizzo di uno sciroppo di zucchero, anzichè dello zucchero semplicemente.

Questo è il risultato.


Gelato alla fragola
(dose per 500 gr di gelato)

Per il frullato di fragole
  • 250 gr fragole lavate e pulite
  • 50 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di succo di limone
Per il gelato
  • frullato di fragole
  • 75 ml acqua
  • 55 gr zucchero
  • 200 ml panna fresca non zuccherata
  • 1 cucchiaino di farina di semi di carruba
 Frullare le fragole con lo zucchero previsto e il succo di limone.
Passare tutto attraverso un setaccio, in modo da eliminare tutti i semini.
Conservare al fresco.

 Preparare uno sciroppo con lo zucchero e l'acqua, far bollire fino a quando non risulterà della consistenza dello sciroppo ( non ho misurato i gradi, ma regolatevi facendo delle prove, non deve scivolare , ma cadere lentamente).
Spegnere e far intiepidire.Unire la farina di semi di carruba, quando è ancora tiepido, mescolare bene.
Aggiungere il frullato di fragole freddo e la panna.
Mescolare e far riposare in frigorifero fino a che non sia completamente freddo.

Versare nella gelatiera e procedere come da istruzioni.

Nel caso voleste procedere a mano, versare, una volta freddo, in un contenitore in plastica , adatto al frezeer, con coperchio .
Posizionare nel frezeer e dare una mescolata al composto ogni ora.
Dopo 5 ore il composto dovrebbe essere abbastanza morbido , a quel punto potete evitare di mescolare.

Tirare fuori dal frezeer qualche minuto prima di consumare.




Biscotti Tuile

per 8/10 ciotoline o 15 sigarette

  • 55 gr di albumi
  • 50 gr di burro
  • 75 gr di zucchero
  • 50 gr di farina 00
  • 1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia
Preriscaldare il forno a 200°.
Spennellare leggermente di olio i manici di cucchiai di legno ( nel caso vogliate fare le sigarette) o l'interno delle ciotoline che utilizzerete ( nel caso decidiate di fare queste).

Versare lo zucchero e gli albumi in una ciotola e mascolarli con una forchetta, deicatamente.
Setacciare la farina, mescolare e incorporare il burro fuso e l'essenza di vaniglia.

Versare 2 cucchiaini di composto su della carta forno o un tappetino di silpat, facendone cuocere 2-3 alla volta.

Una volta che i bordi iniziano a scurire, tirarli fuori e avvolgerli intorno ail manico del cucchiaio di legno preparato.
Lasciarli raffreddare, manterranno la forma e si induriranno.

Nerl caso vogliate fare le ciotoline, versare un pò più di impasto, cercando di ottenere un cerchiogrande come un piattino da caffè.

Una volta dorati i bordi, tirare fuori dal forno e posizionare nel contenitore precedentemente preparato.



In una ciotolina fredda adagiare il gelato alla fragola.



  Invio questa ricetta a Martina per la sua raccolta Sapori d'estate



 Vi ricordo che se avete voglia di provare una mia ricetta potete partecipare al The Recipe-tionist, lasciando il link da EliFLa, entro il 25 maggio .




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

30 commenti:

  1. Pure le coppette di ciada…sei mitica :D!
    La farina di semi di carrube ce l’ho, comprata per tutt’altro scopo e rimasta là. E’ la gelatiera che mi frega. Ma mai dire mai! Un bacione, buon we

    RispondiElimina
  2. Complimenti è uno spettacolo!!!! questo gelato ha un aspetto delizioso e le cialde fanno una gola!!!! Bravissima mi sembra che ti sia riuscito tutto alla grande!!!!! buona giornata

    RispondiElimina
  3. spattacolare e golosissimo.. si vede che è cremoso e qurlla cialda..mamma mia!!

    RispondiElimina
  4. Magnifico dessert, bravissima Loredana, le calde sono molto deliziose e non parliamo del gelato che lo replico di sicuro visto che si possa fare anche senza gelateria. Un abbraccio, ciao!

    RispondiElimina
  5. Ciao Loryyyy...tutto bene? :* lo sciroppo di zucchero è una figata pazzesca, si evitano cristallizzazioni, quest'anno ho deciso VOGLIO la gelatiera! :)

    RispondiElimina
  6. Bellissimo questo gelato! Salvo! E grazie per il procedimento a mano!
    Anch'io odio i gelati tosti come una pietra! E il tuo non lo è affatto, anzi...slurp!
    Ma poi si conserva in freezer o in frigo?

    Baci

    Stefania

    RispondiElimina
  7. Splendida ricetta! Ho un premio per te, passa a trovarmi!

    RispondiElimina
  8. Anche la mia gelatina e' piccola e finora non mi ha dato grande soddisfazione, di solito faccio prima a comprarlo che aspettare che il cestello refrigerante sia pronto!Bella la dritta che hai dato ne faro' tesoro non appena reperiro' la farina di carrube!

    RispondiElimina
  9. Gelato squisito,ma i tuiles non son da meno.E' un gran peccato che io non riesca piu' a trovare fragile degne di tale nome!
    Un baciotto.

    RispondiElimina
  10. Le coppette edibili sono bellissimi!!!
    Mi sembra riuscita favolosamente!!!!

    RispondiElimina
  11. caspita all'inizio del post mi stavi facendo desistere, visto che lunedì comprerò la gelatiera alla lidl, ma poi mi sono rincuorata, infatti ancora prima di cominciare vorrei comprare subito anche io la farina di semi di carrube! Anzi, ti copio subito subito la ricetta va!

    RispondiElimina
  12. Siiiii... Bellissime le ciotoline di biscotto!!!!!
    Bravissima!!!!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  13. Che delizia Loredana!!! Complimenti :-)!! Come stai? spero tutto bene, un abbraccione e buon fine settimana

    RispondiElimina
  14. Capisco la tua soddisfazione!
    In cucina, così come per ogni altra cosa, riuscire ad ottenere il risultato sperato è veramente molto gratificante!
    A questo punto, non posso dirti che..bravissima!!! :-D
    A presto, cara!

    RispondiElimina
  15. E' proprio vero, non viene come in gelateria... ma con questi due ingredienti ci si avvicina proprio!
    Tu come sempre bravissima, anche le tuille!

    RispondiElimina
  16. Purtroppo non ho la gelatiera, mi piace troppo il tuo gelato alla fragola!!!!

    RispondiElimina
  17. La cercavo dappertutto ma l'avevo sotto il naso.Ho trovato la farina di semi di carruba nel negozio dove mi fornisco di mandorle,pistacchi....Ora so come usarla,grazie cara amica.
    Bel gelato e bella presentazione.

    RispondiElimina
  18. cara Loredana, innanzitutto bravissima per questo gelato e per gli splendidi biscotti. In questi giorni tra pensieri per te e curiosare nel tuo blog, praticamente eri sempre con me! Un bacione e continua così che sei grande in tutto!

    RispondiElimina
  19. io con il gelato non ho mai sperimentato molto e in effetti c'è molto da imparare, non ci si può improvvisare. Ne ho preparato uno una volta con ricotta e canditi, buono sì ma era una versione fusion, non certo un gelato cremoso come il tuo. Splendide anche le cialdine!!
    un bacione e buon we,
    Vale

    RispondiElimina
  20. Non so se trovo la farina di carruba qui, ma magari la prossima volta provo a fare il gelato con lo sciroppo. A trovo anche che aggiungere un po' di albume montato a neve ammorbidisce il gelato.

    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  21. Loriii io non sono ancora riuscita a trovarla questa benedetta farina di semi di carrube!! sarà venuto davvero buono il gelato se così cremoso...
    io in genere dopo qualche ora in freezer lo mixo e lo ripongo in freezer per mantenerlo cremoso...
    comunque non sempre ho il tempo per farlo e visto che anche io ho fatto il gelato..me lo sono pappato appena uscito dalla gelatiera :D

    RispondiElimina
  22. Non abbiamo mai usato la farina di semi di carruba perchè abbiamo una gelatiera che a suo tempo ci costò un occhio e che comunque lavora molto bene, producendo un gelato cremoso. Ma troviamo che per il tuo gelato alle fragole, l'aggettivo cremoso sia più che mai azzeccato e vogliamo aggiungere che forse così bene a noi non è mai venuto. L'altra cosa magnifica è quel biscotto, una sciccheria.
    Bacioni e buon fine settimana
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  23. Il tuo gelato è davvero invitante: ci credo che è cremosissimo ^^ Ogni tanto fa già caldo qui in Sicilia, quindi mi ci vorrebbe proprio, Loredana :) Buonissimo anche il tuile, perfetto come "coppa-gelato" :) Complimenti, come sempre briose le tue ricette!

    RispondiElimina
  24. Ho fatto anch'io mille tentativi per riuscire a tirare fuori dalla gelatiera un gelato degno di tale nome. E alla fine è stata una vera soddisfazione.
    Non ho mai provato con la farina di carrube, ma se dici che il risultato è migliore la dovrò trovare quanto prima, prima che inizi la bella stagione.
    Buon fine settimana.

    RispondiElimina
  25. Buono il gelato alla FRAGOLA! ancor di più se fatto in casa! Fantastici anche i biscottini... quasi, quasi li intingerei nel cioccolato fondente! Che dici? si può fare!?! ;-D

    RispondiElimina
  26. I biscotti sono una meraviglia veramente!
    E complimenti per il gelato!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  27. Uuuu ma wowww è uscito perfetto questa volta il gelato, bravissima!! Perseverare dà i suoi frutti ;-) Complimenti!
    E i biscottini sono magnifici, ma mi sembra una cosa alquanto complicata.. almeno per me! :P bacioni

    RispondiElimina
  28. Grazie per i consigli tecnici, gelato e ciotoline sono una meraviglia!

    Fabio

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...