mercoledì 7 novembre 2012

Yo-Yo ...e la maledizione di Montersino

Sicuramente esiste un essere oscuro che si frappone tra me e la buona riuscita delle ricette dell'ormai più che amato, idolatrato pasticciere Luca Montersino.

Non ho nulla contro di lui, anzi.
Apprezzo lo sforzo divulgativo di rendere la pasticceria facilmente ripetibile tra le mura domestiche ( se si omettono dei piccolissimi particolari legati ad attrezzature ed ingredienti).


Ma nessuno sa che tra me e la buona riuscita di una ricetta di Montersino c'è sempre qualcosa o qualcuno che si frappone.

Il libro Golosi di salute l'ho acquistato, spinta da un impulso, quello di voler dare un'altra possibilità ad un pasticciere che ritengo sappia il fatto suo, con il libro tra le mani mi sono sentita finalmente tranquilla, basta ricette lette e rilette, passate da un blog all'altro, ora avevo la fonte e sarebbe stato impossibile non riuscire!!!

Tralascio il primo insuccesso, dovuto sicuramente alla mia superficialità nel non aver inteso tutti i messaggi reconditi e finita nella spazzatura.
Evito di parlare di elenco degli ingredienti che sembra più da piccolo chimico che da cucina della nonna ( ma riconosco che il problema è sempre il mio, che nessuno pensi che io me la prenda con il mitico Luca!).

Racconto solo di una ricetta, a cui mi sono avvicinata dopo quasi due mesi dall'acquisto del suddetto volume , mi sembrava fattibile, anche per una come me ( evidentemente!!!) negata nei confronti della cucina!!!!
La ricetta racconta di una dacquoise al cacao e mi sento abbastanza tranquilla, oramai gli albumi montati non mi fanno più paura, le meringhe mi riescono, anche nella cottura, cosa ci sarà di complicato??
Decido di non voler provare la farcia consigliata, ma di riciclare una ganache che avevo in frigo ( in fondo la mia è davvero una cucina di casa!! ...e non si butta via niente!), naturalmente per evitare di ritrovarmi quantità da buffet per 300 persone decido, saggiamente, di dimezzare le dosi.

Riporto la ricetta originale e tra parentesi le mie modifiche, la farcia è questa qui.
Non chiedetemi quanti ne vengono, Montersino non lo riporta! ;)( ma io con mezza dose ne ho fatti circa 20 accoppiati!!)






Yo-Yo cioccolato con ganache al ciccolato e castagne
( da Golosi di salute di L.Montersino e MenùTuristico )

  • 200 gr albumi                             ( 100 gr)
  • 270 gr zucchero semolato           (135 gr)
  • 190 gr mandorle non pelate          (95 gr farina di mandorle)
  • 20 gr farina debole                      (10 gr farina 00)
  • 15 gr cacao amaro in polvere      (7,5 gr )
  • pailettes di cioccolato per decorare
Raffinate le mandorle con 100 gr di zucchero, quindi unite cacao e farina ( per me: mescolare la farina di mandorle con lo zucchero, il cacao e la farina); montate gli albumi con lo zucchero rimasto, poi incorporate le polveri miscelando dal basso verso l'alto ( per evitare di smontare il composto) .

Sulla teglia rivestita di carta forno realizzate con la sac- a - poche ciuffetti grandi come un amaretto, cospargete di pailettes di cioccolato (non ho trovato le paillettes di cioccolato piccole come quelle della foto del libro, mi sono dovuta accontentare di quelle più grandi, naturalmente non sono riuscita a spargerla in maniera omogenea su tutta la superficie, anzi mi sono chiesta: ma come cavolo si fa???!!)
Cuocete in forno a 190° per 10'. (Provare prima con un solo dolcetto, a me i primi sono rimasti un pò umidi all'interno, con i secondi ho aumentato di un paio di minuti e sono venuti benissimo).

Far raffreddare.

Versare un pò di ganache al cioccolato ( questa qui) su un biscotto e accoppiare a due a due.
 Naturalmente il mio risultato non è affatto paragonabile a quello riportato sul libro, ma il sapore era buono...che dite dovrò riprovarci?? 




Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

42 commenti:

  1. Anche io ho qualche timore nell'avvicinarmi alle ricette di Montersino, certo tu sei molto più brava di me e mi viene difficile pensare che tu possa avere i miei stessi problemi. Questi dolcetti, infatti sono perfetti e ne assaggerei uno ben volentieri. Bravissima!!!!

    RispondiElimina
  2. Montersino e il piccolo chimico vanno di pari passo!!! E' un vero maestro e talvolta riprodurre i suoi capolavori è davvero difficile, ma a me sembra che il tuo risultato sia davvero molto buono!!!!! ^_^

    RispondiElimina
  3. Ah ah! Saranno strabuoni! Buona giornata silvana

    RispondiElimina
  4. Ciao Loredana, anch'io non molto tempo fa ho acquistato un libro di Montersino("Peccati al cioccolato")e mi sono ritrovata con una serie di ingredienti "da piccolo chimico", come dici giustamente tu, ho anche già pubblicato 2 ricette tratte da questo libro mo ho dovuto inserire una serie di considerazioni dato che non sempre mi sono trovata in accordo con il maestro! questi dolcetti però a me sembrano venuti più che bene!A presto e buona giornata!

    RispondiElimina
  5. ha!!ha!!!proprio ieri guardavo su internet dove potevo reperire l'albume secco e il maltitolo...ma come si fa....comunque questi dolcini sono perfetti!!bacio!

    RispondiElimina
  6. Non so come dovevano venire ma a me sembrano proprio belli! E sono sicura che sono anche buoni, me ne andrebbe proprio uno!

    RispondiElimina
  7. sarà anche difficile riprodurre i suoi capolavori, ma direi che tu te le cavi proprio bene... favolosi questi dolcetti

    RispondiElimina
  8. ma quanto sono belli....io li trovo perfetti e poi...golosissimi!
    Potrei mangiarne a chili...uno dopo l'altro...!!!

    RispondiElimina
  9. Montersino mi è sempre piaciuto molto anche per il suo atteggiamento “alla mano”. Ma ai suoi libri riconosco due grandi difetti: le dosi da caserma che tocca sempre ricalibrare dividendo come minimo per 2 quando non è per 4 e gli ingredienti introvabili senza che venga fornita un’alternativa alla portata di persone normali. “Golosi di salute” è pieno di ricette interessanti ma la metà sono da scartare (almeno per me) proprio per questo motivo.
    I tuoi yo-yo però, piccolo chimico o no, li trovo semplicemente perfetti :) Un bacione, buona giornata

    P.S. vorrei essere negata per la cucina quanto lo sei tu!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  10. Non ho ancora ben capito il problema che hai avuto con questa ricetta, a me sembrano bellissimi i tuoi yo-yo! Sono tipo macarons, vero? Inoltre hai fatto bene a dimezzare le dosi, noto che Montersino anche in tv propone quantità da esercito, ovviamente lui si vede che si trova meglio con quantità da laboratorio di pasticceria piuttosto che da cucina di casa, ed è giusto che sia così, ma noi non possiamo riempirci la casa di creme e basi varie, no?
    Ottima idea per il riciclo della tua ganache, e visto il risultato della chestnut cake non ti azzardare più a dirTI che sei negata, eh? baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  11. Sinceramente questi tuoi mi sembrano, a dir poco, spettacolari...anche le foto sono bellissime!!! E immagino già il sapore...

    RispondiElimina
  12. Dolce Lory.. mi segno la tua versione! Sono stupendi! Sai.. io sono per le cose semplici e ben spiegate: specialmente nella pasticceria. Non amo le spiegazioni vaghe o che danno per scontato procedimenti e passaggi.. con questo non voglio dire che Montersino o altri non mi piacciano eh.. anzi! Li ammiro tantissimo e molte delle loro creazioni per me sono inarrivabili.. ma diciamo che preferisco dedicarmi a cose la cui riuscita è (quasi) certa. Perchè la cucina è il mio momento di relax, la creazione di un piccolo dipinto.. se provassi ad imitare un Van Gogh credo che non ci riuscirei!! :D Un abbraccio e complimentissimi, cara! :)

    RispondiElimina
  13. Ma io li trovo perfetti! se in più dici che son pure buoni allora perché riprovare? Tutta modestia la tua :-) Bacioni!!!!

    RispondiElimina
  14. Tu negata in cucina???? ma figuriamoci!!!! e poi non mi sembrano venuto affatto male questi yo yo...anzi!!!! Baci cara

    RispondiElimina
  15. Ciao, sto riorganizzando le ricette della raccolta sul pane per il libro di prossima pubblicazione. Mi sembra che mi manchi la tua mail con le foto in allegato in alta risoluzione e senza scritte e il consenso a pubblicare il tuo materiale.
    Se hai piacere, avrei inoltre bisogno di nome e cognome.
    Grazie,
    Virginia

    iononmangiodasolocontest@gmail.com

    RispondiElimina
  16. Questi pasticcini sono fantastici!!
    Anche noi ci siamo cimentate spesso con ricette di montersino e sappiamo quanto può essere "complicata" la sua lista degli ingredienti!!!
    Ma tu sei stata davvero brava, nulla da togliere a quelli presentati nel suo libro!!
    A presto

    RispondiElimina
  17. Mi credi se ti dico che non conoscono nemmeno una ricetta di questo "Guru" della pasticceria?
    Preferisco copiare le Vostre ricette di food blogger, piuttosto che complicarmi la vita con gli chef!
    Comunque questi yo -yo ti sono venuti benissimo, e la ganache è quella della torta vero?
    Un bacione MAMMALORY ♥

    RispondiElimina
  18. Ahahahah vuoi creare un'altra faida come hai fatto su fb tempo fa? ahahah
    Senti... intanto che tu sia negata per la cucina, scusami, ma mi sembra una enorme baggianata!!!
    Secondo poi ti assicuro che le ricette di Montersino non sono affatto semplici né secondo me si sforza così tanto per far sì che siano facilmente riproducibili a casa! Io ogni mese compro il giornale "Alice" dove ci sono anche le sue ricette, ma non ho mai avuto il coraggio di provarle, per me sono quasi arabo.
    Perciò nessuno ti biasimerà se non te la sentirai più di rifarle! ;-) Sono con te!!!
    Un bacio grande

    RispondiElimina
  19. Loredana pensare che tu possa essere negata in cucina con le ricette che proponi...davvero no! Mi piace la tua ironia hahaha!! il piccolo chimico ci sta come definizione :)) Questi yo-yo sono meravigliosi e davvero invitanti! Mi segno i tuoi appunti e le modifiche che hai indicato che trovo molto utili!! ..vorrei aver addentato io quello yo.yo.... ;) a prestissimo! Clara

    RispondiElimina
  20. Ho un libro di Montersino, non contesto le ricette ma con le dosi potrei sfamare l'intera Arabia Saudita!!! :-)

    Questi yo-yo sono stupendi, piuttosto.

    RispondiElimina
  21. Cra Lory, credo che la negazione per la cucina abiti da ben altra parte! Leggo, sia su FB che qui,le tue perplessità sul risultato e, onestamente, non le trovo rispondenti a verità, pensa che io non mi ci metto neanche a fare una ricetta di Montersino! A me i tuoi yo-yo appaiono bellissimi e a Magali da leccarsi i baffi!

    RispondiElimina
  22. ma io non ho capito che problemi hai avuto a me sembrano pefetti e golosissimi con quella farcia! Per quanto riguarda Montersino concordo conle altre mi piace ma si dovrebe dare una regolata con le dosi tocca sempre fare edi calcoli incredibili!
    bacioni
    Alice

    RispondiElimina
  23. però sembrano buonissimi no? Secondo me Montersino è un genio ma ha delle difficoltà nel trasmettere la sua arte... non è mai indicato per quante persone è una ricetta e quale misura di stampo usare e poi usa sempre degli ingredienti introvabili... però se ti impegni vengono dei dolci fantastici!

    RispondiElimina
  24. assolutamente, devi, e anzi... per essere sicura che stavolta siano proprio quelli di Luca me ne devi mandare un vassoietto, in fin dei conti... una prova di assaggio a un'amica non si nega mai no?

    RispondiElimina
  25. io ho un libricino solo, la pasticceria salata, lo uso per prendere ispirazione, se guardo le dosi, gli ingredienti da piccolo chimico, come dici tu, mi sgomento!!
    comunque i tuoi yo-yo mi sembrano impeccabili, alla fine con un po' di esperienza e buon senso, ci si fa...eccome se ci si fa!!!
    brava
    ciao
    Cris

    RispondiElimina
  26. Ci ho provato anche io con una ricetta di quel libro e non mi è riuscita benissimo. Ho riciclato il libro :D

    RispondiElimina
  27. Ma Loredana a me sembrano perfetti oltre che stramaledettamente golosi!!!!!!

    RispondiElimina
  28. Bravissima Loredana, nonostante la maledizione ti sono venuti una meraviglia!!!
    Un bacione Carmen

    RispondiElimina
  29. A me questi dolcetti sembrano aver superato in pieno la prova Montersino. Io però Montersino lo adoro, anche con le sue dosi da esercito e gli ingredienti da caccia al tesoro resta un grandissimo :D
    Un saluto

    RispondiElimina
  30. secondo me sono: STU PEN DI!! ^_^

    RispondiElimina
  31. E certo che ci devi riprovare, scusa sai ma 20 di questi io me li pappo in un nano secondo. Organizziamoci però, dimmi dove come e quando...
    se i miei insuccessi fossero uguali ai tuoi mi considererei una pasticciera!
    Comunque anche io e Ellen abbiamo etichettato Montersino come "il piccolo chimico"
    baci
    alice

    RispondiElimina
  32. Eheheheeh io adoro Montersino, ho solo un po' un problema con certi ingredienti per me introvabili.... :D Comunque ti sono venuti perfetti, i miei complimenti! :D Un bacione e buona serata :)

    RispondiElimina
  33. Ciao Lory, sono bellissimi i tuoi yo-yo e anche le foto strepitose....ora che hai superato la prova Montersino e chi ti ferma più! Complimenti, sei sempre più brava!
    Un bacio.

    RispondiElimina
  34. cara Loredana, ti batto :)
    io ho comprato Peccati di cioccolato di Montersino un anno fa e non ho fatto nemmeno una ricetta
    le guardo e mi sento incapace :( , ma sono felice di osservare i suoi capolavori
    quanto agli insuccessi, qualche volta mi viene il dubbio che nei libri non dicano tutta la verità per non svelare i loro segreti...
    i tuoi yoyo mi sembrano perfetti, io li mangerei volentieri a colazione

    RispondiElimina
  35. io ho tre libri
    mai realizzato niente...troppo inturciuniate, belle da morire ma non mi ci ritrovo
    dunque lode a te :***
    Cla

    RispondiElimina
  36. Io ho i libri ma non ho mai provato nulla sono in reverenziale attesa di un'ispirazione... A me questi sembrano belli perfetti e assolutamente ottimi! Baci

    RispondiElimina
  37. non mi sono mai cimentata in una ricetta di Montersino, questi biscottini sono favolosi, baci

    RispondiElimina
  38. Ma allora ti è venuta! NOn ho capito...mi sembrano stupendi. Io ho smesso di fare le ricette di Montersino perché hanno sempre una marea di ingredienti che non riesco a trovare...Lo stimo ma io sono più easy, anche se so che la pasticceria richiede questo genere di precisione.
    Ti abbraccio carissima. Pat

    RispondiElimina
  39. Anche io ho sempre il panico quando provo una sua ricetta di Montersino, devo seguire esattamente la sua istruzione altrimenti non viene perfetta.

    Bravissima

    RispondiElimina
  40. ma quindi alla fine è andata bene??? a me il risultato sembra favoloso... magari con lo zampino di Alessandra! io di Montersino non ho mai fato niente, ma si sa che io non è che proprio bazzico molto sui libri!, però non capisco com'è che da una parte si dice che renda accessibile la pasticceria e poi usi quantità inverosimili e ingredienti un po' professionali... ma forse è meglio che prima di parlare preparo il mio primo pan di spagna, no???? ^_^

    :*
    roberta

    RispondiElimina
  41. Stavo per commentare il post più recente quando ho notato queste meringhette cioccolatose e il mio interesse é subito passato da mura storiche e visite cittadine a cioccolato, castagne e bontà. Insomma, non so resistere!
    Stupenda ricetta e, diciamolo, 1 punto a te stavolta! :)

    RispondiElimina
  42. Io non so come siano i suoi originali ma credimi che questi esteticamente sono favolosi e mi fido al 100% sul tuo parere circa la bontà!
    Io ho un libro di Montersino sul cioccolato ma in effetti non mi sono mai dedicata ... mi fermo già solo alla lista degli ingredienti che occorrono ... pensavo fosse solo un suo problema ma in effetti la pasticceria richiede sempre misure e lavorazioni precise ed ingredienti introvabili per noi.
    Sono appena stata ad un corso molto easy in una cioccolateria per fare dei semplici cioccolatini e capire come temperare il cioccolato ... ci credi che ogni singola ricetta c'era un ingrediente diverso ovviamente da acquistare/reperire? Massa di cacao, burro di cacao, fondant di zucchero, glucosio liquido, stampini per le forme, cioccolato da copertura di un certo tipo (diverso ovviamente dalle tavolette del supermercato) .... da impazzire insomma! :-(
    Comunque complimenti di nuovo, questi yo yo sono mitici!!!!
    Baciooo

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...