lunedì 18 giugno 2012

Scaloppine ai tartufi con contorno di funghi al forno.

Penso che il filo conduttore della mia partecipazione all'MTC di questo mese non sarà tanto la scaloppina, ma i regali che mi fanno venire voglia di scaloppare.

E' stato così per i fiori di zucca e lo è stato con questi bellissimi e profumati tartufi neri estivi.

Dopo averli ricevuti immediatamente ho pensato alla signorina "scaloppa" e alla versione numero due.

Lo so che non sto inventando niente di nuovo, non sto usando fondi fantasmagorici nè effetti speciali, ma per me e per la mia modesta cucina è stata una scoperta piacevolissima la ricetta di questo mese di cui ringrazio ancora una volta Elisa, in pratica i miei figli se la stanno godendo con tutti i miei esperimenti e, lo ammetto, anche io!

Naturalmente un pò di ansia tra fondi di cucina, fondi di cottura e déclaçage mi è venuta e, mentre cucinavo, ogni tanto tornavo a leggere i tre punti fondamentali di questo piatto che è pur sempre una ricetta da dover saper fare alla perfezione... per tutti i chiarimenti passare da Elisa!


Quindi bando alle ciance : ecco la mia scaloppina al tartufo
  • fettine di vitello ( per me due per 280 gr complessivi)
  • tartufo nero estivo o scorzone
  • 30 gr burro
  • farina 00 un cucchiaio
  • vino bianco 20 ml
  • 30 gr parmigiano reggiano grattugiato
  • brodo vegetale home made
Il giorno precedente tagliare il tartufo a lamelle e unirlo al parmigiano grattugiato, sigillare il contenitore e conservare in frigo.

Il  giorno successivo prendere la carne, coprire con un foglio di pellicola e schiacciare con il batticarne, fino a rendere le fette sottili.

Versare in una ciotola il parmigiano e tartufo e un cucchiaio di farina, mescolare e impanare le fettine di carne.

Far spumeggiare il burro e adagiarvi le fettine, cuocere per un minuto per lato.
Togliere le scaloppine e tenerle in caldo.
Deglassare unendo mezzo bicchiere di vino bianco e lasciare sfumare.


Nel fondo di cottura della carne versare il fondo di cucina, per me un  mestolo di brodo vegetale e lasciar ritirare staccando bene i resti di cottura, unire un cucchiaio della panatura avanzata ( parmigiano, tartufo e farina), una noce di burro e lasciar restringere, se occorre allungare con un altro pò di brodo.


Io non ho filtrato il fondo perchè volevo che contenesse i pezzetti di tartufo tritati .

Unire le scaloppine e lasciare ancora sul fuoco per qualche minuto.

Servire cospargendo con fettine di tartufo fresco.






Funghi farciti al forno
  •  4 grossi funghi champignon
  • prezzemolo
  • aglio
  • olio evo
  • vino bianco
  • sale affumicato
Pulire i funghi rimuovendo il gambo e spellando le cappelle.
Pulire bene i gambi e tagliarli a dadini, versarli in una ciotola e unire l'aglio a pezzetti, il prezzemolo tritato, mescolare, aggiustare con il sale affumicato, aggiungere qualche cucchiaio di vino bianco mescolare e versare nelle cappelle dei funghi, precedentemente salate.

Unire l'olio a filo e cuocere in forno caldo a 180° per 15-20 minuti.

Servire come accompagnamento delle scaloppine al tartufo.



E con questa ricetta partecipo all'MTC di giugno



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

35 commenti:

  1. Ho sempre pensato ceh fare le scaloppine fosse una cosa semplicissima ma farle a regola d'arte non è poi una cosa così scontata. Ho scoperto un sacco di cose grazie al post di Elisa e adesso anche una versione gustosa e tres chic di cui poter approfittare :) Ma quanto m'attirano quelle cappelle giganti di funghi...Baci, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Una scaloppina veramente di classe e spiegata in modo eccellente.Bravissima!!!

    RispondiElimina
  3. Mi sono alzata da poco e guardando le tue scaloppine mi è venuta una gran fame, di qualcosa di salato però...sarà che adoro il tartufo!! Anche i funghi ripieni hanno un aspetto molto, molto invitante!!
    Ora vado a fare colazione ma credo che mi porterò dietro questa voglia per tutta la giornata!!
    Baci.

    RispondiElimina
  4. che meraviglia queste scaloppine, io le adoro!!

    RispondiElimina
  5. Posso dirlo? Wooooow!! A parte che sono felicissima di leggere che ti stai divertendo, a discapito della delusione iniziale :D Ma poi queste scaloppine sono veramente una meraviglia: il tartufo nella panatura, i funghi come contorno, la scelta (ottima) di non filtrare il fondo perché si sentissero i pezzi di tartufo! Brava brava brava! :)
    p.s. le foto sono bellissime!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Elisa...avevo bisogno di prenderci un pò la mano e adesso sto pensando già alla versione numero tre!!! ;)

      Elimina
  6. Sono assolutamente deliziose! Mi piace l'abbinamento e i funghi in forno sono davvero da provare!complimenti come sempre! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. un ottimo modo per gustare le scaloppine con i funghi

    RispondiElimina
  8. ODDIO LORY un piatto degno di uno Chef! l'unione dei tre sapori è da Gambero Rosso! WOW

    RispondiElimina
  9. non è la tua cucina, ad essere modesta- sei tu che lo sei. Ogni volta, riesci a trasmetterci delle emozioni, allo stato puro, con ricette studiate, raffinate, pensate, con una cura dei dettagli mai fine a se stessa e sempre tesa a rendere più convincente la sostanza di quello che proponi. Passo di qui e sento profumi, immagino sapori- e,più di ogni cosa, provo entusiasmo: per una cucina che non lascia mai nulla al caso, che è capace di stupire sempre, senza strafare mai, con quel garbo, quella misura e quello stile che trasformano un piatto qualsiasi in un'esperienza indimenticabile. Non ti ringrazierò mai abbastanza, per tutto l'arricchimento che hai dato alla nostra gara. Tu e la tua modesta cucina :-)))

    RispondiElimina
  10. Anche a casa mia stanno *godendo* tutti quanti questo MTC. Ti invidio tantissimo quei tartufi che, a dir la verità, in famiglia piacciono solo a me.
    Quindi, se vorrò copiare la tua ricetta, approfitterò di una serata da *single* che, speriamo, ci sia presto!
    Buona giornata.
    Nora

    RispondiElimina
  11. Il profumo è arrivato fino qui! Io adoro il tartufo, che posso farci, è una passione.... Grande prova n.2: aspettiamo con ansia di sapere dove ti spingerai con la n.3!!! baci
    Dani

    RispondiElimina
  12. Loredana come fai a descrivere la tua una modesta cucina? Assolutamente non è questo l'aggettivo giusto per te, che invece cisveli sempre note molto caratteristiche della tua mano. Anche le immagini che ci proponi diventano ad ogni ricetta sempre più belle. Quindi che dirti se non che sei bravissima! un carissimo abbraccio e sì sì vai di terza scaloppina!! :))

    RispondiElimina
  13. Funghi...!! E pensare che fino a qualche anno fa nemmeno mi piacevano (a parte il tartufo, quello mi è sempre piaciuto!), invece adesso mi ci tufferei dentro! E questo è proprio un secondo+contorno fungosissimo! Buoooono!!

    RispondiElimina
  14. Te lo continuerò a dire ... ma tu sei davvero pazzesca!
    Questa ricettina bis è favolosa ... il tartufo , i funghi ... mamma mia ... sono le 4 del pomeriggio ma mi è venuta già fame!
    Complimentissimi come sempre!!!
    Un bacioneee

    RispondiElimina
  15. Bellissima ricetta!! Adoro funghi e tartufi!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
  16. il tartufo non mi piace ma quelle cappelle di funghi li sto sgolosando che non immagini!

    RispondiElimina
  17. direi che questo piatto mi fa letteralmente sbavare!!!
    sai, da noi i tartufi sono ... di casa e le scaloppine le faccio spesso perchè mio figlio li trova anzi, il suo cane ma accompagnate dai funghi, sono ottime!!!
    baci♥

    RispondiElimina
  18. Ciao Lori, che belle queste tue scaloppine con i tartufi e i funghi, un piatto da re! Anche io mi sono cimentata, in settimana posto. Passerò le mie vacanze in Belgio, Olanda e Lussemburgo, spero che tutto vada bene a casa così posso stare fuori! E tu, che programmi hai? Comunque andrò via ad agosto, abbiamo tempo per parlarci ancora, un abbraccio

    RispondiElimina
  19. ma che bel modo questo che hai trovato, di nobilitare le scaloppine con il tartufo.. un piatto regale!

    RispondiElimina
  20. gustosa ricetta e foto bellissime, mi lascia solo un po così l'odore dei tartufi, non ci vado matta, ma mio padre farebbe carte false per poter mangiare questa tua squisitezza.

    RispondiElimina
  21. mi prendo tutti i funghi e purtroppo ti lascio le scaloppine... sono allergica al tartufo!!! :(
    Ma dov'è il soufflè glacè?!?!!?
    Bacio e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In programmazione il soufflè glacè...

      Elimina
  22. Oddio quanto "fondi"!! @___@ declacage???
    Comunque sei bravissima tesoro, hai mai pensato di fare la chef professionista? ^_^
    Un bacio grande grande

    RispondiElimina
  23. queste scaloppine sono bellissime e buonissime, mi piace tutto di questa ricetta, bravissima :-)

    RispondiElimina
  24. adoro il tartufo, per me questa è una ricetta da re, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  25. Mi piace tantissimo il tartufo.. ottime le tue scaloppine.. ma anche quei funghi così ripieni!! semplici.. e gustosi.. buona giornat.-)

    RispondiElimina
  26. Brava Loredana, bell'accoppiamento ho visto anche i post precedenti, scusa la latitanza, ma ho latitato anche dal mio blog! Baciotti Helga

    RispondiElimina
  27. Fotografie da super chef come la Loredana :-) hai proposto oggi una delle mie ricette preferite con il vitello!! Il déglaçage ne esalta veramente il sapore!! hai gia provato con vermouth e panna acida semigrassa??
    Il tartufo, non l'ho mai usato - è troppo caro uffa..
    Mi hai fatta sorridere, la parola "scorzone", nel nostro dialetto "scorzon", è un serpente non velenoso, lungo circa 1 metro ;-)

    RispondiElimina
  28. Adorabile abbinamento e presentazione super, se potessi darti un voto: 10 e lode!!! brava!

    RispondiElimina
  29. Ami piace da morire questa ricetta, brava! bellissime le foto! simo

    RispondiElimina
  30. che signore scaloppine! e in bocca al lupo per il Contest!

    RispondiElimina
  31. io mi sono fatta l'idea che la bellezza della sfida di questo mese stia tutta nella riscoperta della quotidianità. magari uno ci mette un po' di fantasia, e un po' di tecnica che non conosceva!, ma il bello sta nel far prendere il volo a un piatto di tutti i giorni... e queste scaloppine, mia cara, il volo lo prendono e lo fanno prendere! sono bbbuonissime e mi ci tufferei, perché la foto parla e la ricetta urla!

    ciaooo
    r

    RispondiElimina
  32. Quando si dice che la classe non è acqua... :-D
    Raffinatissima, Loredana!!!!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...