domenica 22 aprile 2012

Frangipane alchechengi e Angel cake di Montersino...chiamatela pure frangipane mania

Non sono mai stata presa da un MTC come questo mese, non c'è stato giorno in cui non abbia pensato ad una frolla o ad un abbinamento particolare con la frangipane, merito di Ambra  e della sua proposta.

Dopo la versione numero uno e quella numero due pensavo di aver dato il mio contributo , ma , complice un avanzo di Angel cake e la voglia di un abbinamento insolito, è venuta fuori la numero tre.

Anche questa può sembrare una torta un pò articolata, ma il trucco è nell'anticipare alcuni passaggi, tipo la frolla e l'Angel cake, ho pensato a questo abbinamento per il gusto particolare degli alchechengi, che non saprei definire , ma che , secondo me, sarebbe stato esaltato dal Maraschino e  si sarebbe sposato benissimo con il sapore di meringa dell'Angel cake, pur avendo la consistenza di un pan di spagna,quindi andiamo ad incominciare.

Avevo la solita esigenza di smaltire albumi in frezeer e casualmente mi sono imbattuta nella ricetta di questo dolce firmato, neanche a dirlo, Montersino, trascritta e adattata immediatamente.

Preparatela anche con tre giorni d'anticipo rispetto alla frangipane, non ne risentirà.

 Angel cake di Montersino
Ricetta presa da qui

  •  360 g di albume ( per me 240 gr)
  •  200 g di zucchero semolato (130 gr)
  •  5 g di cremor tartaro ( 3,5 gr)
  • 150 g di farina 00 ( 100 gr)
  • 150 g di zucchero semolato (100 gr) 
  • 10 g di amaretto di Saronno
  • 2 g di scorza di limone
  •  2 g di sale ( un pizzico)
  • pacca di vaniglia ( non l'ho messa)

Scaldare l'albume con 200 gr. di zucchero su un pentolino pieno d'acqua posto sul fuoco, fino a raggiungere i 40°/45°, iniziare a montare , per me con delle normali fruste elettriche, facendolo sull'acqua calda ho motato che la meringa monta meglio ed è più soda.

Miscelare la farina con gli altri 150 gr di zucchero, il cremor tartaro, il sale, la scorza di limone grattugiata, unire la meringa, mescolare bene e , in ultimo, aggiungere il liquore ( che io ho omesso).

Versare in uno stampo imburrato e infarinato, avendo cura di non lasciare bolle d'aria.

Cuocere a 170° per 40°, fare sempre la prova stecchino.

Frangipane alchechengi e Angel cake
( per uno stampo da 16 cm)

Necessario per assemblare la torta:
  • frolla alla farino di riso
  • 4/5 fette di Angel cake
  • alchechengi
  • crema frangipane
  • zucchero di canna
  • maraschino

Per la frolla alla farina di riso
  • 125 gr farina di riso
  • 125 gr maizena
  • 125 gr zucchero a velo
  • 1 uovo 50 gr
Lavorare tutto rapidamente lasciar riposare in frigo almeno 20'.
Questo quantitativo è decisamente troppo per lo stampo utilizzato,quella che non uso la conservo in frezeer per farne frollini.

Composta (quasi) di alchechengi
  • 100 gr di alchechengi
  • un cucchiaio scarso di burro chiarificato
  • 30 gr zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di Maraschino
Liberare gli alchechengi dalle foglie, lavarli e dividerli a metà.
Scaldare il burro e unire gli alchechengi, aggiungere lo zucchero di canna e far cuocere fino a quando la frutta non risulterà morbida ( circa 8 minuti), cercare di non far asciugare il fondo che si creerà, al termine rimuovere gli alchechengi e tenere da parte, nel fondo aggiungere il Maraschino e lasciar ritirare per pochissimi minuti.

Per la crema frangipane ( di Ambra)

  • 100g di farina di mandorle (o mandorle pelate)
  •  100g di burro appena ammorbidito
  •  100g di zucchero semolato
  •  1 uovo
  •  30g di fecola di patate/maizena
  •  1 cucchiaio di Maraschino
Montare il burro con lo zucchero fino ad ottenere una crema spumosa, aggiungervi l'uovo leggermente sbattuto e il Maraschino sempre lavorando con lo sbattitore, incorporare la farina di mandorle (o le mandorle) poco per volta e la fecola (o maizena), continuando a montare.

Assemblare la torta

Foderare uno stampo a cerniera con della carta forno , imburrare e infarinare i bordi.

Stendere la frolla allo spessore di 4 mm. e foderare lo stampo.



Versare gli alchechengi precedentemente scolati dal loro liquido di cottura.

Fare uno strato con delle fette di Angel cake spezzettate con le mani.

Irrorare l'Angel cake con il fondo di cottura degli alchechengi al Maraschino.

Fare uno strato con la frangipane ( per uno stampo di 16 cm utilizzare mezza dose).

Porre in forno caldo a 180° per 30/35 minuti.

Anche questa volta ho scelto di non cuocere in bianco il guscio.





Ringrazio di cuore Francesca del blog Aria in cucina per avermi inviato l'alzatina che si vede nelle foto come premio per la sezione "Lievitati" del suo contest "Trasforma la tua ricetta :kamut", si è capito che mi è piaciuta???

E con questa torta partecipo all'MTChallenge di Aprile



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

25 commenti:

  1. non so se ti è arrivato il precedente commento perchè blogger mi ha dato uno strano "segnale"...
    il succo del discorso era che... ero rimasta senza fiato. Per la bellezza, l'esattezza e l'accuratezza di questa ricetta. *_* wow

    RispondiElimina
  2. vero che ci sta bene li su la frangipane? beh, son certa che starebbe bene ovunque, ma sono contentissima ti piaccia! un bacione grande e buona domenica!

    RispondiElimina
  3. Che bella! Ed ho pure gli alchechengi in giardino! Ma se voglio fare il mtc mi sa che devo trovare un'altra idea :-).

    Buona domenica e
    Ciao
    Alessandra

    PS
    Io non o mai cotto la base della frangipane in bianco.

    RispondiElimina
  4. Loredana!!...Ma e' stupenda!! Davvero, sono senza parole...Trovo che la scelta di usare l'angel cake nella farcia, sia una genialata!! Mi da' l'idea di bilanciare alla perfezione i grassi della frangipane. Amo tantissimo l'alchechengi, che considero un capolavoro della natura per la sua originale bellezza, ma non l'ho mai assaggiato...mi tenta...mi tenta assai!

    RispondiElimina
  5. io lo sostengo sempre che le ricette inventate per smaltire qualche avanzo sono le più buone, e tu mi dai la conferma, stupenda la ricetta e l'alzatina è deliziosa!

    RispondiElimina
  6. Santi numi!!!! 0___0
    è di un'eleganza unica!
    stupenda davvero

    RispondiElimina
  7. Altra genialata!!! Dovrei postare ancora due delle mie versioni ma... mi arendoooooo!!! Sei stata geniale con l'abbinamento tra il dolce del maraschino e l'agro degli alchechengi con la Angel Cake a fare da *imbottitura*! .... sempre più in altoooooooo!
    Nora

    RispondiElimina
  8. ciao! ti va di partecipare al mio contest con questi dolcetti?

    http://dolcizie.blogspot.it/2012/04/lalbero-goloso-una-dolce-raccolta.html

    Samaf

    RispondiElimina
  9. semplicemente: MI PIACE! tutte le versioni che mitigano la dolcezza della frangipane secondo me sono buonissime, e noi abbiamo avuto il divieto sui lievitati ma penso sia un territorio da esplorare!

    RispondiElimina
  10. Spettacolare, come ogni altra singola volta! Grazie Loredana
    Dani

    RispondiElimina
  11. cara Loredana, quando qualcosa viene bene perchè non provarlo in altre versioni? fai benissimo e il risultato è sempre un successo!
    E' molto elegante la tua nuova alzatina, bravissima a te!

    RispondiElimina
  12. Una torta meravigliosa, mi accontento di copiare l'angel cake!!!!!!!!!!!Ciao, buona domenica!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  13. sono letteralmente sconvolta dalle tue meraviglie e ancora io non ho idee....sarà colpa delle acciughe? :-))

    RispondiElimina
  14. Loredana questa torta è fantastica! hai avuto un'idea unica!!! Buona domenica :-)

    RispondiElimina
  15. veramente bellissima questa torta, ti è venuta un incanto!!!!
    baci sabina

    RispondiElimina
  16. I ripieni generosi mi piacciono, si era capito. Ma la generosità deve essere modesta e non eccessiva, equilibrata e armoniosa come in questo caso. Una meravigliosa ricetta davvero ispirata. Sono incantata Loredana, quando vorrei poterla assaggiare....ti abbraccio carissima, Pat

    RispondiElimina
  17. grazie per il commento che hai lasciato sul mio blog, mi ha fatto un piacere enorme leggerlo :) e complimenti alla tua torta è veramente bellissima!!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  18. Ma io questa me l'ero persaaaaaaaaaaaaaa! Mervigliosissimissima Lory, ma di un buono che è troppo poco dire buono!!!

    RispondiElimina
  19. ora, io lo so che dovrei fare un commento degno di questo nome.. ma ci credi se ti dico che mi hai lasciato senza parole? anzi, no: ora capisco cosa intendeva dire Flavia, quando ghignava "aspetta di vedere la terza versone di loredana"... mamma mia... un crescendo, nel vero senso della parola :-)
    Grazie, davvero!

    RispondiElimina
  20. vorrei essere rimasta senza parole perché impegnata a mangiare questa meraviglia (che comunque sembra pure peccato toccarla per quanto è bella), e invece devo restarmene qui senza parole e basta.
    Ma come ti è venuta in mente????

    :*
    roberta

    RispondiElimina
  21. Magnifica davvero!!! La tua versione è assolutamente perfetta!

    RispondiElimina
  22. Uahu! Mi hai steso! E ci credo che dopo trovo l'insalata! Sublime anche lei... ma davanti a questa crostata... scusa, ma mi sono incantata!

    RispondiElimina
  23. Ciao Loredana, passo per ringraziarti per essere passata da me...io come avrai capito, purtroppo mi manca il tempo...quindi passo a vedere le proposte Mtc che mi incuriosiscono di più, ma senza lasciare messaggi...infatti da te ero già passata, ma per la versione alla ricotta, questa con gli alchechengi me l'ero persa e devo dire che mi ispira molto dalle tue foto bellissime e quell'alzatina rosa è meravigliosa...la tortina messa la sopra sembra una torta delle bambole, che tenerezza!
    Un bacio da mamma a mamma
    Claudia

    RispondiElimina
  24. Senti Lory ma io non so più cosa dirti...mi metti in difficoltà...le tue proposte sono magnificamente eseguite, geniali e stupendamente fotografate...tutto qui!!!Bra-vi-ssi-ma!!!!Smack!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...