lunedì 14 novembre 2011

Il Baccalà alla Livornese versione 1 e 2

Eccomi....pronta a rispondere all'appello dell'MTC di novembre.

Questo cambio di guardia tra Stefania e i suoi profiterol e Insalata mista è passato in realtà un pò in secondo piano, dopo il disastro avvenuto a Genova.
E come non pensare a loro, a coloro che hanno messo su tutto il gioco di Menù Turistico Challenge?
Proprio loro nella loro Genova...c'è stato un momento di fiato sospeso, tra tutte e per tutte, un veloce scambio di messaggi...state bene? tutto a posto?

Perchè per me, ma sono sicura che è un sentimento condiviso, persone come  Alessandra,Daniela e Giorgia, sono davvero speciali...basta leggere le motivazioni che hanno fatto iniziare il gioco per capire quanto siano generose ed altruiste:
 "L'mtc è nato per condividere i nostri contatti. Lo abbiamo sempre detto, non vedo perchè dovremmo farne mistero. Era il giorno del blogcompleanno, avevamo una roba come 200000 visitatori e siccome non sapevamo come ringraziarli, abbiamo deciso di mettere a disposizione il nostro traffico a quanti fossero in cerca di una maggiore visibilità."

Le ringrazio davvero di cuore per la loro attenzione nei confronti di tutti i partecipanti, nuovi e vecchi, storici e neonati, ho sempre visto e letto tra le righe la voglia di giocare, divertire e divertirsi e questo è anche il motivo per il quale anche io, ogni mese mi ritrovo a provare e mangiare piatti che , altrimenti, non avrei mai scelto.

E adesso la ricetta proposta  da Insalata mista : Il baccalà alla Livornese.

Non avendo proprio una predilezione per questo alimento volevo riproporre la ricetta così com'è, ma poi dovendo farla mangiare anche ai figlioli, ho pensato di dargli una veste un pò più accattivante e "moderna"...conclusione abbiamo mangiato tutti con molto gusto, persino la buongustaia di casa, ha dato il proprio parere positivo : buona la puoi rifare!!


Profese al baccalà con salsa ai tre pomodori...versione n°1
( da un'idea di Herbert Hinter per la profese)

Le profese sono dei piccoli panini altoatesini realizzati con pancarrè , farciti con stracchino, nella versione originale, e fritti...io ho utilizzato l'idea dei panini, modificando tutto il resto.

  • 4 fette di pane bianco per tramezzini
  • filetto di baccala di circa 600 gr
  • aglio
  • salsa di pomodoro
  • 50gr pomodori secchi (occorrono quelli da far rinvenire)
  • un cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • olio
  • 2 uova
  • pane grattugiato
  • farina
  • sale
Spellare  il baccalà perchè la carne dovrà disfarsi in cottura, tagliarlo a cubetti e passarlo nella farina.

Far riscaldare abbondante  olio extravergine con uno spicchio di aglio in camicia, dopo circa 10 minuti rimuovere l'aglio e tenere da parte.
Immergere i cubetti di baccalà infarinati nell'olio caldo e far cuocere bene, inizieranno a disfarsi, proseguire la cottura, aggiustare di sale , se occorre, spegnere e scolare dall'olio.
Se occorre ridurre ulteriormente a pezzetti.

Posizionare le fette di pane per tramezzini su di un foglio di carta forno e stenderle abbastanza sottili con il mattarello.

Sbucciare l'aglio passato nell'olio e strofinare la polpa sul pane, dal lato interno che verrà arrotolato.

Prendere la polpa di baccalà e versarla lungo tutto il bordo della fetta, dopodichè iniziare ad arrotolare dal lato più lungo.

Avvolgere intorno ad ogni rotolino di pane la carta forno e lasciare un pò a riposare.

In un pentolino far bollire dell'acqua , al bollore versarvi i pomodori secchi e far rinvenire fino a che non saranno morbidi, circa 5 minuti dal bollore.

Scolare e tritare con un coltello. Tenere da parte.

In una padella  versare dell'olio extravergine, unire due spicchi di aglio in camicia e lasciar soffriggere dolcemente, unire la salsa di pomodoro, i pomodori secchi tritati e il concentrato di pomodoro.

Lasciar cuocere fino ad avere una consistenza abbastanza densa, aggiustare di sale se occorre...di solito non serve dato che i pomodori secchi sono molto saporiti.

Rimuovere il pane dalla carta forno.

Sgusciare le uova in un piatto largo e sbatterle con una forchetta. immergervi i rotolini di pane, facendoli impregnare in modo uniforme, poi rotolarli nel pane grattugiato.

Dividere i rotolini in due pezzi, per facilitare la cottura, e friggere in olio di oliva fino a completa doratura, circa 4 minuti a 140° , oppure regolatevi a occhio.

Sgocciolare e porre su carta assorbente.

Tagliare dei tocchetti di varie altezze.
In un piatto versare un pò di condimento e aggiungere i tocchetti di pane.






Baccalà alla Livornese versione n°2

La ricetta è quella di Insalata Mista

ingredienti per 4 persone:
2 filetti di baccalà da almeno 500-600 gr l'uno
2-3 spicchi d'aglio a seconda degli "stomachi"
500 gr di salsa di pomodoro
olio extravergine d'oliva
prezzemolo ( io non l'ho messo)
farina bianca
Asciugare il filetto di baccalà, senza rimuovere la pelle tagliarlo a pezzi, infarinarli .
 Versare due spicchi di aglio in camicia in poco olio extravergine dopo pochi minuti li rimuoveremo e terremo da parte, aggiungiamo il baccalà e lasciamo rosolare a fuoco vivace, giusto il tempo necessario a creare una crosticina.
Aggiungiamo la salsa di pomodoro e uniamo i due spicchi di aglio tenuti da parte.
Lasciare sobollire per 15'-20' senza far restringere troppo il condimento.

E questa sono le  mie versioni per l'MTChallenge di novembre



Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

35 commenti:

  1. Pero'... Io assaggerei sia la prima che la seconda versione del baccalà anche perché mi piace ma non mi riesce:-) baci

    RispondiElimina
  2. che bontà, due piatti molto buoni. Mi piace la tua versione croccante, bravissima! buona settimana, Vale

    RispondiElimina
  3. Loredana! non ho parole o meglio sì S T R E P I T O S A!
    E brava che hai provato sia l'originale che la variante
    Grazie
    Cristina

    RispondiElimina
  4. ma che bellissima idea le profese...non le conoscevo ma sembrano buonissime!! complimenti, penso che le proverò...

    RispondiElimina
  5. commuoversi di lunedì mattina, non è cosa.
    meno che mai piangere come una deficiente, stramaledicendo l'unica volta in vita tua che hai deciso di andare in ufficio truccata, che con quella faccia un po' così è meglio correre ai ripari.
    noi abbiamo voluto condividere una manciata di contatti... e guarda cosa ci è tornato indietro: affetto sincero, solidarietà, amicizie che nella vita reale conti sulle dita di una sola mano e che qui ti avvolgono con un calore che di virtuale non ha proprio nulla.
    non so come ringraziarti, per tutto.
    e passo dopo, per la ricetta- anche se Cristina ha letto nel mio pensiero, esprimendo le stesse cose che avrei voluto dirti io.
    grazie di cuore
    ale

    RispondiElimina
  6. Due ottimi piatti! Adoro il baccala, pero' non l'ho mai cucinato...voglio provarci!

    RispondiElimina
  7. la prima versione è per me irresistibile... buon lunedi, mia cara loredana, quando la buongustaia te lo fa rifare fammi un fischio! un bacio

    RispondiElimina
  8. Complimentissimi! Anche con te c'è sempre da imparare: una cosa mai cucinata (il baccalà) dentro ad un'altra cosa nuova (le profese), fantastico!! Queste profese mi giungono assolutamente nuove ... oltre al fatto che mi hai incuriosito circa la loro versione originale con il formaggio!!
    Bellissima anche la presentazione!
    Un bacione

    RispondiElimina
  9. Complimenti!!!!!!!!!!!!mai fatto così!!
    buon inizio settimana!

    RispondiElimina
  10. @Ombretta: ti assicuro che meritano l'assaggio entrambe!
    @Valentina: grazie.
    @Cristina Grazie a te, non avrei mai provato se non fossi stata "sfidata"!
    @Elisa: le profese sono stata una piacevole scoperta anche per me.
    @Ale:il grazie è il mio per voi, e per questo mondo virtuale che mai avrei immaginato così reale.
    @Gemma Olivia: e io che pensavo di essere tra le poche a non cucinarlo!!
    @Monica: per i bambini è un ottimo piatto...anche per gli adulti!
    @Monique: grazie , ma trovo davvero stimolante dare una veste nuova alla tradizione.
    @Laura: grazieee!!!

    RispondiElimina
  11. Sei una forza Loredana. Non una ma bensì due ricette! Complimenti.

    RispondiElimina
  12. E' una di quelle ricette che mi riprometto sempre di provare. Direi che lo farò usando le tue ricette, sembrano entrambe deliziose ;)

    RispondiElimina
  13. Lori, chapeau. Con il tuo solito aplomb, hai sfornato non una, ma due proposte da sogno. E lo hai fatto subito, senza aspettare troppo, che le cose di getto sono quelle migliori e più intense. La penso esattamente come te circa le ragazze di Mtc. Sono una forza, sono la nostra voce più chiara. Mi sembra di conoscerle davvero. Quanto lo vorrei. Ti abbraccio tesoro e complimenti ancora. Una bacione, Pat

    RispondiElimina
  14. Che bello il baccalà presentato cosi da vero chef...bravissima mi hai fatto venir voglia di provarlo!!!baci,imma

    RispondiElimina
  15. Loredana che spettacolo, la prima versione è troppo golosa!!
    Buon inizio settimana :-)

    RispondiElimina
  16. Un'idea geniale e una presentazione bellissima!! A presto, Babi

    RispondiElimina
  17. Ciao Mamma Loredana, mai in questo caso questo appellativo fu più azzeccato, devi sapere che non avevo mai assaggiato il baccalà fino a due anni fa quando, mia mamma, facendolo nelle due versioni che tu hai appena fatto, mi disse, "ma almeno assaggialo..." Da quel momento io AMO IL BACCALA' in queste due versioni ;) Smack!

    RispondiElimina
  18. Du is megl che uan!!! Bravissima, far mangiare il baccalà ai bimbi per quel che mi riguarda è una grande impresa!! :)

    RispondiElimina
  19. Mi perdoni se ti dico che a me non piace? Daaaaaaiii. Chiedo scusa ma proprio non mi va giù. Però sono certa che mi madre apprezzerebbe: lei ne va matta!

    RispondiElimina
  20. Mamma mia che tripudio di sapore!!! Bella anche la presentazione!

    RispondiElimina
  21. E con questo post, e sopra tutto, perche negarlo... con le tue Profese, mi hai lasciato in stato di venerazione! Genio che sei!

    besos!

    RispondiElimina
  22. tutto è goduria...bravissima nelle tue realizzazioni succulente e gustosissime...ciao.

    RispondiElimina
  23. ciao carissima! a me invece piace molto e trovo deliziose entrambe le versioni :)

    RispondiElimina
  24. Ciao!!Io amo con tutta me stessa il baccalà...e queste due versioni sono a dir poco strepitose! Bravissima!

    RispondiElimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  26. Io invece il baccalà lo adoro...e questa tua versione è assolutamente da provare!!!! Baci cara

    RispondiElimina
  27. @Un grazie cumulativo...non ce la faccio a ringraziarvi uno per uno...passo a fare un salutino sui vostri blog!
    grazie ancora!

    RispondiElimina
  28. Bravissima come sempre!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  29. Sai come diceva quello: "2 gusti sono meglio di uno!" e io li assaggerei tutti e due!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  30. marooo', quelle profese mi hanno conquistata a prima vista, un innamoramento al fulmicotone!! devo farli!

    RispondiElimina
  31. Mi ispira moltissimo il primo perchè adoro le impanature croccanti, e mi ricorda qualcosa mangiato durante le vacanze!!! Brava per la presentazione, la prima immagine poi rende veramente bene!!!

    RispondiElimina
  32. Io il baccalà lo adoro, e quindi mi prendo queste meravigliose ricettine pregustando gli assaggi autunnali!

    RispondiElimina
  33. Posso? I profesi sono da urlo!!!! Un'idea meravigliosa, bravissima!!!!

    RispondiElimina
  34. buone entrambe ma olò primo mi ha colpito gnammmm

    RispondiElimina
  35. L'ho fatto oggi a pranzo! buonissimooooooo! Ricetta perfetta e spiegata in modo eccelso, non avevo mai fatto il baccalà in via mia ma non ho avuto nessun problema! :)

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...