mercoledì 26 ottobre 2011

Resoconto di un weekend

Davvero non so da dove cominciare a raccontare...è stato un fine settimana talmente ricco di belle esperienze che mi turbinano tutte nella mente facendomi confondere, ognuna vorrebbe essere citata per prima, ma allora da dove comincio?

E' meglio un ordine cronologico o farsi guidare dal cuore?... ma poi, a chi legge, cosa può interessare sapere della giornata trascorsa ad Arezzo, della mostra MERAVIGLIOSA  sul Vasari, beccata per caso, ma che quasi valeva un viaggio apposta?

 Della casetta affittata in un paesino toscano, proprio per poter partecipare al mio primo corso di pasticceria, con una persona eccezionale conosciuta virtualmente , con la quale il feeling è stato immediato anche se mediato da un monitor?

E come dire in due parole del piacere di aver finalmente conosciuto anche lei, Patty, dopo un appuntamento mancato questa estate in Molise??

Allora ho deciso andrò con ordine, ma sinteticamente:

  • Partenza con la pioggia...e ti pareva!!!


  • Sole per il resto del viaggio :)

  • Prima tappa: Arezzo 

La piazza resa ulteriormente popolare da Benigni con La vita è bella
La loggia del Vasari

la piccola bottega del cuoio

quando la musica non ha patria



  • Seconda tappa: Loro Ciuffenna

    dalla piazza del mercato
    il volatile è una scultura!!!





    dentro il mulino ad acqua ancora funzionante

    per macinare il mais e le castagne

    il mulino dall'esterno

    il torrente Ciuffenna
    la Pieve, panorama dalla finestra della casetta

    Loro Ciuffenna panorama
    • scopo del viaggio: il corso di pasticceria organizzato da Pamirilla
    E qui dovrei versare fiumi e fiumi di inchiostro per dire quanto mi sono divertita anche a sentirmi dare della quasi cinquantenne (Pam ho 42 anni!!!)  che stava lì a maneggiare la pasta frolla come una pivellina!!!
    Oppure a guardare le due fanciulline omonime ( e si, sia io che Patty abbiamo coinvolto le rispettive figliole) tutte prese dall'impegno di imburrare gli stampini o leccare le ciotoline...per non parlare degli assaggi vari, della ganache al cioccolato e delle tavolette di cioccolato da spezzettare, che sicuramente è stato un momento mooolto gradito alle ragazze!

    E come non dire della capacità di Pamirilla di rendere un impasto informe un tappeto di velluto, mi sono incantata a guardare le sue mani mentre accarezzavano la pasta sfoglia ad ogni giro, la lisciavano, la accudivano...ne sarò mai capace??
    Questi saranno i compiti dei prossimi mesi.


    E poi le chiacchierate sottovoce mie e di Patty, mentre la Maestra ci guardava rimestando qualcosa in una pentola, e noi lì indisciplinate a continuare a parlare di blog, di cucina , di ricette e di "e tu come li fai??"
    ...insomma piacere allo stato puro, e alla fine ho anche imparato cose nuove, ho perfezionato conoscenze imprecise e ho trovato due amiche, e questa sicuramente è la cosa più preziosa.
    Grazie a Pamirilla e Patty e naturalmente all'attore non protagonista di questo bel pomeriggio!

    Il gatto di Pamirilla




    Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
    Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

    18 commenti:

    1. Ecco, sono davvero contentissima quando leggo queste cose..incontri, scambi, lezioni, ma spotrattutto divertimento e amicizia..che alla fine diventa reale e non rimane solo virtuale..brava!!bellissimo week end :))
      Ciao ^_^

      RispondiElimina
    2. dev'essere stata un'esperienza davvero fantastica!!! :)

      RispondiElimina
    3. che meraviglia loredana.. e come hai saputo trasmettere le emozioni.. sia con le parole che con quelle bellissime fotografie, e il micio!! direi che ne è valsa la pena al 200%, di far questo week end.. il fatto che poi tu l'abbia condiviso con tuo figlia lo trovo splendido!! un abbraccio, e grazie!!

      RispondiElimina
    4. Che foto splendide, qui anche solo le immagini raccontano una storia :)
      E ora voglio vedere i frutti del corso di pasticceria! ;D

      RispondiElimina
    5. @Mary: e io quasi lo ritenevo impossibile passare dal virtuale al reale, e invece...
      @benedetta: esperienza che ripeterei immediatamente!
      @Monica: in realtà è stata la figliola ad insistere per partecipare..e io ne sono stata ben felice!
      @Ann: per i compiti a casa, mi prenderò ancora un pò di tempo!!!

      RispondiElimina
    6. Loriiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii, che bellissimo reportage...mi fai salire le lacrimucce...Mi sono tanto divertita e soprattutto non sai la gioia di averti conosciuto. Anche io mi ripropongo di duplicare gli insegnamenti della Pami, ma quelle carezze sulla sfoglia mi sa che a me non vengono! Un bacione grande, anche ad Aliciotta! Pat

      RispondiElimina
    7. che bella esperienza!!! che bello poter incontraredelle vere amiche in splendidi luoghi... baci Ely

      RispondiElimina
    8. Grazie a Patty eccomi qui, e meraviglia! ecco delle foto bellissime di una città che amo molto: Arezzo. E poi il mulino di Loro Ciuffenna, che spettacolo... Bello tutto.

      RispondiElimina
    9. Una bellissima esperienza, te la invidio tantissimo. Non mi resta che aspettare le ricette. A presto, Lory. baci

      RispondiElimina
    10. pure l'arcobaleno???? niente male davvero!

      RispondiElimina
    11. Che bellissima esperienza!!!
      Non vi siete fatte mancare niente, neppure l'arcobaleno!!!
      Chissà il gattone di Pamirilla quante ne avrebbe da raccontare!!!
      Veramente tutto bello, soprattutto questa nuova amicizia!!!
      Baci

      RispondiElimina
    12. che belle foto il gattone finale poi splendido ^_^!!! mi ha fatto venire voglia di Partire, di impastare di avere una giornata mamma e figlia che è da moltissimo che non ho la distanza uffi :(!!!
      però sono contenta che tu ci abbia portate con te in questo bellissimo viaggio smack

      RispondiElimina
    13. Ma che bella giornata! Per mia esperienza, se si vede un arcobaleno la mattina la giornata non può che essere grandiosa!
      Se ti può consolare (lo dico solo a te) io ne ho 43 di anni e ancora mi stupisco quando mi chiamano "signora".
      Stupendo e simpaticissimo il micio di Pamirilla l'hai ripreso proprio bene!
      Com'è romantica Arezzo, non ci sono mai stata, e non sapevo che quella fosse la piazza del mitico film di Benigni. grazie per le belle immagini!

      RispondiElimina
    14. ciao Loredana ! grazie dei tuoi saluti ! Che bella giornata hai passato ad Arezzo e poi l'incontro con le altre foodblogger... !! che forza ! Un caro saluto e a ben ritrovarci al mio ritorno !!!

      RispondiElimina
    15. Bellissimo post! Ci hai descritto tutto in modo da farci rivivere le tue emozioni. A presto, Laura

      RispondiElimina
    16. Loriiiii, sei mitica!!! Il mio gattone è bbbbellissimo!! Lo sai che io non sono mai riuscita a fargli una foto almeno decente? Questa me la rubo!
      Ma quando ti ho dato della cinquantenne? Ioooo???? dai...sarà stata Patty! Ma di sicuro però devi cambiare 'sta fotazza del blog perchè tu sei molto più bella.
      Grazie, oggi mi hai fatto ridere e mi hai fatto commuovere. Ti abbraccio fortissimo.

      RispondiElimina
    17. Arezzo è una splendida città, e questo tuo racconto davvero bello. Rende l'atmosfera di un week end vissuto col cuore :-)

      RispondiElimina

    Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

    Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...