lunedì 25 febbraio 2019

Le macine come quelle vere

La mia infanzia ha visto nascere e spopolare le famose merendine e biscotti del più noto mulino.
All'improvviso i sapori genuini e casalinghi non ci attiravano più, le mamme con i  loro soliti ciambelloni non riuscivano a competere con i sapori sintetici, ma apparentemente ottimi, con le confezioni colorate ( e già da allora piene di inutile plastica ) e, ciliegina sulla torta, con le sorpresine, anche loro nelle scatoline con l'immagine del famoso mulino in bella mostra.
Nessuno poteva resistere e la mia mamma si arrese, iniziò a sfornare sempre meno dolci a vantaggio del negozietto vicino casa da cui ci si riforniva di viveri per colazione e merenda e il rifornimento era molto frequente, visto che i ragazzi golosi da accontentare erano tre.
Poi il tempo , le mode che cambiano e  l'attenzione ad un'alimentazione più corretta hanno fatto il resto, però il sapore di quelle merende è rimasto e, ogni tanto, provo a cercarlo ancora e così mi è tornata la voglia di questi biscotti.
Sulle vecchie confezioni, quelle degli anni '90, oltre agli ingredienti erano riportate anche le ricette per replicare i biscotti e io una di queste l'ho conservata in un'agenda del 1995 e, finalmente, l'ho provata.
Il risultato non delude, il sapore e la consistenza sono quelle dei biscotti originali, provateci e non ve ne pentirete.
Ovviamente ho aggiustato la ricetta a mio gusto ed esigenza, ma il risultato non delude.







Le macine come quelle vere
Dose per circa 30 biscotti

  • 250 g farina 00
  • 75 g zucchero a velo
  • 25 g maizena
  • 33 g albume
  • 8 g lievito per dolci
  • 3 cucchiai di panna fresca
  • vaniglia
  • 100 g burro
  • sale
Versare tutti gli ingredienti nella ciotola della planetaria e mescolare con la foglia, senza lavorare troppo.
Rovesciare su un piano infarinato e appiattire a circa 5 mm, ritagliare con uno stampo di 7 cm di diametro, con un altro stampino creare un buco al centro, formando delle ciambelline.
Preriscaldare il forno a 180°C , porre i biscotti su cartaforno e cuocere per 12' / 15'.
Far raffreddare prima di rimuovere.
Gustare tuffandole in una tazzona di latte 😊

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter Pubblica su Google Buzz

1 commento:

  1. Bravissima Loredana sono venute identiche a quelle del Mulino Bianco!!!! Anche io amavo molto sia le Macine che i tarallucci!!!!

    RispondiElimina

Lascia un tuo commento se ti fa piacere :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...